Dolci da credenza

Ciambellone al limone




Il ciambellone è un dolce che ho riscoperto da poco tempo, perché nei miei ricordi è sempre stato un dolce che come dire... strozza un po'. Ricordo i ciambelloni  che faceva la mi' mamma sul fornello, con quello strano aggeggio che ora so che si chiama spargifiamma e niente, era buonissimo per carità, ma lievemente asciutto, perfetto da inzuppare. Poi ho scoperto la ricetta del ciambellone più soffice del mondo, quello a base di acqua (è pure un  po' dietetico, nevvero?) - la ricetta è QUI - e pensavo che va là, più buono non c'è.
Ma mi sbagliavo. C'è una variante al limone che gli dà del filo da torcere. Ho approfittato del dono del mio vicino di casa (5 limoni colti sotto i miei occhi) per cercare in rete la ricetta di un bel ciambellone al limone.
L'ho trovata, l'ho provata e devo dire che è grandiosa. La quantità di farina è notevole, quindi è un bell'impastone che, una volta lievitato, rischia di uscire fuori dallo stampo. Quindi volendo è perfetto anche per essere farcito. Ma io per ora l'ho fatto semplice. E vi assicuro che è morbidissimo, bagnatissimo e profumatissimo. Insomma: tutto issimo. E lo si fa in dieci minuti.

Cosa vi serve:

- 3 uova
- 350 gr di farina
- 250 gr di zucchero
- 1 bicchiere di latte (misura: tipo quelli della nutella)
- 1 bicchiere di olio di semi
- il succo e la scorza grattugiata di un limone (ho usato un limone bello grande)
- 1 bustina di lievito per dolci
- zucchero in granella (facoltativo)

Cosa dovete fare:

Prima di tutto accendete il forno a 180°.
Sbattete bene con le fruste o con molta energia le uova con lo zucchero. Quando l'impasto sarà bello spumoso aggiungere il latte, l'olio, il succo e la scorza grattugiata del limone.
Poi aggiungete farina e lievito passati al setaccio, che sennò vi fa i grumi. Eh.
Mettete tutto sto pappiè in uno stampo * a ciambella imburrato e infornate per circa 25-30 minuti.
Pronto. Tempo di esecuzione 10 minuti e di una facilità allucinante.
Ma il risultato è a dir poco fantastico.
* l'ultima volta appena prima di infornare ho messo sopra l'impasto dello zucchero in granella. Ci sta da dio e gli dà quella crosticina scrocchiarella che a me piace tanto.





Buon ciambellone a tutti!


*******************************

Ciambella caramellata alla purea di mela





Avete presente  quando avete voglia di fare un dolce e aprite il frigo e vi si para davanti il vuoto cosmico? Bene. Oggi avevo voglia di fare un dolcetto ma in casa non avevo né uova né burro e che si fa in questi casi? Eccerto, si googla. E di sito in sito ho trovato questa ricetta e mi son detta "Dai, che cevò?" Eh. Ci vogliono TUTTI gli ingredienti. Infatti presa dall'entusiasmo ho cominciato a preparare tutto ma mi sono accorta che mi mancava il succo d'arancia o di mela, il lievito che uso di solito, una mela (nell'originale ce ne vogliono due) e che lo zucchero di canna che avevo non era sufficiente. Ma io, dura come un asino sordo, l'ho voluta fare ugualmente cambiando qualcosa. Praticamente tutto. Quindi se volete la classica torta di mele seguite il link sennò segnatevi tutto sto pappiè per avere a sorpresa una ciambella bassa e golosissima, in poche parole una purea di mele in crosta caramellata. Cioè, non so nemmeno io come chiamarla perché non era previsto che venisse così!

Per prima cosa: forno a 180°.

Cosa vi serve:

240 g di farina 00
240 ml tra acqua e il succo di un limone
170 g di zucchero semolato
1 mela golden
80 ml di olio di semi
un pizzico di sale
1 bustina di cremor tartaro
2 cucchiai di zucchero di canna
granella di zucchero

Cosa dovete fare:

Tagliare la mela a fettine e metterla in una ciotolina con un po' di succo di limone per far sì che non anneriscano.
In una ciotola più grande mettere lo zucchero, il sale, la farina e il cremor tartaro.
In un'altra mettete l'olio e l'acqua&limone, mescolando bene.
Unite poi i due composti e amalgamate il tutto. Ungete uno stampo a ciambella e versate tutto l'impasto, poi infilate le fettine di mela 'a lama' tutte a raggiera.
Spolverizzate infine con i due cucchiai di zucchero di canna e zucchero in granella. In forno per 40 minuti ed è pronta.
Non so se vi verrà così, per me è stata una sorpresa ma è buonissima e originale.
Fatemi sapere ;-)




p.s. non ditemi dove ho sbagliato!


5 commenti:

  1. sto già sbavando!!! :) grazie, spero di riuscire a farlo prima o poi!!

    RispondiElimina
  2. grazie Simo ❤ speravo facessi un post con la ricetta
    Lo farò presto!

    RispondiElimina
  3. Semplicemente Spaziale !! Fatto due volte sta settimana.Mangiato come lavandini...

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails