Recensioni film




(foto: http://aforismi.meglio.it)


Ieri sera incappo in Shall We Dance? che decido di vedere per intero dopo anni passati a fissare i fermo immagine di Richard Gere perché secondo me meritava solo quello. E infatti non mi sbagliavo, non un film da ricordare ma c'è Gere quindi va benissimo e la trama è un susseguirsi di piccoli gioielli che ci fa sperare in un futuro migliore. Praticamente è la storia di un uomo sposato annoiato dalla routine del matrimonio che, per darsi una scossa, non naviga su siti di incontri o chatta su FB con le milf mandando le emoticon coi bacetti, ma si segna a una scuola di danza. E già qui possiamo apprezzare il primo colpo andato a segno.
Poi però lui si accorge che la maestra di ballo non solo sta bene affacciata alla finestra, ma anche in pista e non è una qualsiasi, ma nientepopodimenoche Jennifer Lopez. Allora lì secondo me lui un pensierino ce lo fa, ma sempre in modo signorile: non comincia a depilarsi il petto, né si spinzetta le sopracciglia, né le chiede il numero di WhatsApp per una chattata alle tre di notte, ma le fa chiaramente capire(a suon di sguardi) che è una bella gnocca. Lei incarna la classica donna Denim che non deve chiedere mai e anzi lo mette al suo posto da subito con un chiaro "Senti bello, se sei venuto qui per ballare bene, altrimenti quella è la porta."
"Ma io..."
"No no, ma che 'ma io...'. Io te lo dico: se sei entrato qui dentro con l'intenzione di portarmi a letto, non c'è trippa pe' gatti, intesi?"
Lui incassa il due di picche, ma si impegna molto per ballare infilandosi il manico di una scopa tra le scapole e sudando copiosamente. E io, per la passione che ho per Richard Gere, avrei accettato di stare sul set anche solo per asciugargli il sudore.
La moglie, nel frattempo, si accorge che suo marito è stranamente felice e in ritardo tutte le sere e ha un'illuminazione: mio marito ha un'amante. E se ne accorge spiandolo sul lavoro? Digitando di nascosto sul suo cellulare? No, se ne accorge mentre piega i panni sul divano guardando un film con sua figlia. Inutile dire che io, in questo frangente, manco mi accorgo se il gatto ha vomitato palle di pelo sul tappeto, quindi figuriamoci.
E niente, alla fine lui diventerà un bravo ballerino, la Lopez non gliela dà, alla fine lui manco la voleva, la moglie con l'aiuto di un investigatore privato rincoglionito scopre che il marito in realtà ballava e basta (e la Sarandon qui sbotta con un "Comunque nelle mie scelte sono stata più coraggiosa io con la Thelma") e vissero tutti felici e contenti.
Solo un appunto al regista: senti bellino, anche se strano è tutto più o meno plausibile, tranne la scena del tango passionale in penombra tra J Lo e Gere, e sai perché?
Perché QUALSIASI DONNA, al posto della Lopez, dopo QUEL tango, avrebbe fatto fare a Richard Gere non qualche giro di pista, ma di lenzuola. Dai retta.




***

(foto: http://www.filmtv.it)


Ieri sera ho visto per la seconda volta Un amore di testimone con Patrick Dempsey e Kevin McKidd che non sono altro che Derek Sheperd e Owen Hant di Grey's Anatomy. Ritrovarli insieme in questo film mi ha fatto esclamare più volte "Clamp!" "Esci immediatamente dalla mia sala operatoria!" e "Cosa abbiamo? Maschio, trentacinque anni, ha perso conoscenza durante il trasporto." e altre amenità simili anche se la storia si svolge tra NY e la Scozia. Per me loro due saranno sempre Sheperd e Hant. Insomma, la storia dicono che sia una commedia romantica ma per me è un film di fantascienza, infatti parla di una tizia che è AMICA di Dempsey e per 10 ANNI (10, signori della corte!) non pensa a lui come a un toro da riproduzione ma lo considera solo un amico. Se non è fantascienza questa. Poi, dopo aver messo le lenti a contatto e aver fatto un elettroshock si rinviene e pensa "Tho! Ma guarda che tocco di manzo ho per amico!" e si innamora. Ma lui non cede (evidentemente ha sempre Meredith nella testa). Quindi lei ripiega in Colin (Owen Hant) e da questo si capisce che le lenti a contatto funzionano perché non è che ha ripiegato su Danny de Vito. E che non è manco scema perché in una scena della doccia si capisce che lo scozzese è anche molto dotato. A quel punto Sheperd-Dempsey si scopre innamorato e parte per la Scozia per riconquistarla dove conosce la famiglia di lui, più che altro la madre di Colin che risulta simpatica e affabile come una cistite. Nel frattempo il film è al culmine della fantascienza, infatti a un certo punto una bionda gnocca e in lingerie alla 50 sfumature de sta ceppa, si tuffa letteralmente nella camera da letto di Dempsey e gli dice "Ribaltami e scuotimi come una tovaglia sul terrazzo.Ora!" e lui risponde "No, guarda, preferisco sbavare dietro a una che non me la dà, abbi pazienza."
In qualche scena dopo c'è la protagonista che sta per sposare lo scozzese con il kilt (per inciso: gli unici uomini che stanno bene con il kilt sono lui e Mel Gibson in Braveheart, datevi pace oh voi amanti del gonnellino), ma Dempsey non si dà per vinto e, galoppando per la Scozia in sella a un cavallo trovato per caso, irrompe con un tuffo in chiesa durante la frase del prete "Se qualcuno è contrario a questo matrimonio, parli ora o tacc...i tua e de tu nonno m'hai sfasciato il portone!"
E niente, a parte la parte fantascientifica il film è bellino.



***


Altre recensioni:


- A CASA CON I SUOI

-Star wars

-INSIDE OUT

Nessun commento:

Posta un commento

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails