domenica 5 febbraio 2012

SALVIAMO L'UCCELLO!

Ehm. Forse era meglio se sceglievo un altro titolo. Anche perché c'è il rischio che mi chiami la mia amica Lilly e mi faccia il cazziatone per essere rimasta delusa da questo post.Lei sarebbe capace di farci uno slogan con questo titolo,e non è una sostenitrice Lipu, tanto pe' capisse.
Comunque. Dopo tutta la neve che impazza sull'Italia, FB è pieno zeppo di foto di città innevate, di link con pupazzi di neve e di allarme cibo uccelli. Eh sì, perché il povero passerotto con tutta sta popò di neve rischia di non trovare più le nostre bricioline. Bricioline che vengono scosse dalla tovaglia insieme al telecomando, nel mio caso. A voi è mai successo?Vedeste che lanci che vi fò.
Dicevamo. Ho visto un sacco di link dove invitavano ad attrezzarsi per far sì che gli uccellini trovassero il cibo. E allora daje che ti ridaje mi sono messa a smanettare ancora e ho trovato un post curioso e un sito interessante dove suggeriscono ben 50 mangiatoie FaiDaTe per i volatili.
E volete che io non ci provi?
Anche perché casa mia è piena d'uccelli. Nel senso: è un po' campagna quindi spesso siamo circondati da passerotti, pettirossi, rondini sul filo dei panni, merli, merle, gazze ladre, piccioni e chi più ne ha più ne metta. E se lo dico ho le prove.
Ecco qua.


Il primo che fa la battuta sul fatto che c'ho un uccello in mano, lo prendo a capocciate, chiaro?
Insomma, ho trovato questo sito e mi sono messa a cercare quelli che potevo fare subito, con pochissimi accessori che avevo in casa.
Quello che mi è servito:





-l'anima di cartone di un rotolo di carta igienica (se non lo avete a disposizione mettete delle prugne secche nella torta destinata alla nonna, poi vedi come finisce la carta)
-una pigna (suvvia, vi sarà rimasta una pigna da Natale, no?)
-dei pirottini da cucina
-spago da cucina (o qualsiasi altro cordino)
-bacche di magnolia (vabbè, ce l'avevo da quella volta delle foto d'autunno, ricordate?)
-becchime per uccelli
-burro o margarina.

ecco il procedimento difficile da morì. Ma proprio difficile.
Prendete la pigna,legateci uno spaghino, spalmatela di margarina e fategli fare triplo carpiato in una ciotola di becchime. Ed è pronta. Eccheccevò?



Poi prendete il rotolo.Spalmate pure questo con la margarina (lo so, fa un certo effetto)e rotolatelo nel becchime come in una gara nel fango. E ualà!Pure questo è pronto.Troppo facile.


Ed ora tocca alla bacca di magnolia. Paro paro alla pigna.


Ora veniamo a quelli che mi hanno dato maggior soddisfazione:i pirottini.
Struggete il burro (la margarina in questo caso è troppo molle) e riempite i pirottini immergendoci lo spago da cucina. Riempite a questo punto il pirottino col becchime e mettetelo nel freezer a freddare (ma anche fuori viste le temperature.




Quando si saranno freddati togliete l'incarto e avrete i vostri dolcetti per uccelli da appendere agli alberi. Io so che mi pentirò di questa cosa, perché poi i miei alberi di ciliegio e albicocco si riempiranno di frutti e mannaggia, mi tocca stare in allerta come un cecchino per evitare che mi becchino la frutta. Ma ditemi se non è bello in inverno fare sta cosa per gli uccellini. Senza considerare che adesso il nostro platano sembra un albero di Natale con tutte queste cosine strane attaccate.











Però.Però ho fatto i conti senza l'oste. C'è qualcuno che si è affacciato alla finestra e guardando in giardino si è sfregata le zampe.
Stai a vedè che casino. Altro che Titti e Silvestro.

36 commenti:

  1. Dolcissimo pensiero Simo!!! e poi è bene prendersi cura degli uccelli no??? ;)
    smakkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ECCERTO! :-D
      stai a vedè, adesso non ci si esce più :-DDDD

      Elimina
  2. Ciao Simona, non so come ho fatto a rifinire qui...ma mi sto schiantando dalle risate..lo so non sono l'unica che te lo dice, ma è vero!
    Questa dell'uccello poi!
    Comunque idea bellissima!
    Ciao Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè non è importante sapere come sei finita qui, l'importante è che tu ci sia, ma ti avverto..è una gabbia di matti! :-D

      Elimina
  3. Bravissima un post davvero utile!!!
    Anche nel mio blog ho inserito un post dedicato ai passerotti che frequentano il nostro giardino.
    il link:
    http://larcobalenodipatty.blogspot.com/2012/02/i-passerotti-del-nostro-giardino-tutti.html

    Saluti e a presto. Fausto

    RispondiElimina
  4. Ma se ti sono arrivati qui digitando "pisello odoroso", non oso pensare da stasera con cosa ci arriveranno! ;)
    Scherzi a parte, è proprio bello e utile il tuo giardino così agghindato, ma attenzione al burro (lo dice l'ornitologo: http://bimbumbeta.blogspot.com/2011/02/una-stagione-linverno-e-birdgardening.html)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio che è, gli faccio venì il colesterolo? Ma l'inverno è freddo, ci vogliono calorie! Non mi parlà con quale parola arriveranno :-D

      Elimina
  5. Che cosa carina *_* io non c'avrei mai pensato,sarà che qui al massimo abbiamo piccioni che si intrufolano nelle case °_°.

    RispondiElimina
  6. Bella Simo! E Minù ti avrà dato sicuramente il cinque per ringraziarti di attirare tanti amici uccellini...Uahuahuahuah!
    Ma non è che con tutto 'sto burro poi agli uccellini sale il livello di colesterolo? :-D
    Proprio una bella idea però!
    Io provo a lasciare delle briciole negli angoli puliti sotto il portico e oggi mi son ritrovata una gazza ladra che era grossa come Ricky...ma siamo sicuri che non trovano da mangiare? No, perchè 'sto uccello ma fatto quasi paura tant'era grosso!
    E poi mi viene in mente il film di Hitchcock ...O.O...
    Però alla fine prevale il senso di solidarietà per questi animaletti tanto dolci che vivono al freddo e al gelo mentre noi stiamo qui al calduccio!
    Adesso metto sotto i maschietti in bagno e mi libero un po' di carta igienica,va....
    ^_____^
    Bacione, tesora!
    Nunzia

    RispondiElimina
  7. Ciao Simo, l'idea è carina, ma stai attenta che queste leccornie oltre ad attirare gli uccellini potrebbero attirare anche i topolini. Io l'ho provato in prima persona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho già dato!Vabbè, ma sta roba sta appesa...i topi volanti?Poesse...In questo caso sguinzaglio la gatta. Grazie però, non ci avevo pensato..

      Elimina
  8. Bravissima! Grazie per la citazione e complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  9. :D brava Simoooooooooo

    Io invece ho fatto una mangiatoia con i brik del latte... :)

    bacione!

    RispondiElimina
  10. Cioè per la serie sono davanti al pc e rido come una matta.
    Però è davvero una bella cosa quella che hai fatto...come sempre mitica Simo!!!
    Ciao e buona settimana Leti

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Fa vo lo sa!!!!!!.... Lo so che mi ripeto ma fare addirittura degli addobbi per gli uccellini non ci avevo proprio pensato... io continuavo a spargere briciole tra la neve per quei poveri animaletti però forse seguirò il tuo consiglio... non appena riesco a mettere il naso fuori casa visto che sono sommersa dalla neve!!!! (il commento è meglio che lo faccio con il mio account altrimenti che ne sai che sono io!!!!)

    RispondiElimina
  13. E ti saranno molto grati tutti questi ...volatili!
    Ma che brava e che bel pensiero che hai avuto W SIMO!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. :) Bravissimaaaaa!!! Aiutare gli animali è un gesto nobile come pochi...
    Io ho messo il becchime su un piattino appiccicato al davanzale dell'unica finestra della mia stanzetta universitaria!!!
    Vederli mangiare è una gran soddisfazione!

    RispondiElimina
  15. cioa simo, che bella scoperta il tuo blog!!!!
    l'idea degli uccelli è stupenda e ci proverò sicuramente :))))

    RispondiElimina
  16. Ciao! Ti leggo da non molto e il tuo blog mi piace moltissimo! Bellissima l'idea che hai avuto e fatto!! Volevo solo dare un consiglio a tutte le persone che nei commenti scrivono delle briciole..etc.... non bisogna dare assolutamente pane,molliche,briciole agli uccelli,in inverno + che altro,perchè al freddo,diventanano pezzi di pane ghiacciato..gli uccellini li mangiano e poi stanno male ! Meglio comprare il becchime apposta :))! Ciao!

    P.s. Se vedi uccelli che vanno a mangiare le cose che hai preparato,fai qualche foto e la metti nel blog?? SArebbe carino da vedere!! ciao!

    RispondiElimina
  17. Ma che cosa carinissima!!
    Giusto ieri guardavo fuori e pensavo che dovevano avere un po' di difficoltà visto il prato coperto di neve.... A parte il freddo.

    RispondiElimina
  18. Prima cosa il mio telecomando ha fatto un volo di due piani. Ma era quello di vecchia generazione, quindi, a parte qualche rantolo iniziale, poi funzionava meglio di prima.
    Ma quanto sono graziosi questi pagneriniiiiiii! mi fai venire voglia di farli!, Ma se li metto sul balcone? Le piante sono del condominio...e i miei vicini non sono tra i più simpatici...

    RispondiElimina
  19. Fantastico! Proprio fantastico!!!

    RispondiElimina
  20. se gira voce che sfami uccelli... sei rovinata!!!

    RispondiElimina
  21. Il collega che si frega le zampe mettilo agli arresti domiciliari; li danno a cani e porci, non capisco perché non ai gatti.
    Da me, per adesso, non servono questi interventi di protezione civile: briciole e avanzi panerecci tengono, anzi il velo di umidità li rende ancora più appetibili.
    Ciao.

    RispondiElimina
  22. Io faccio prima, gli uccelli non me li calcolo proprio visto che se si avvicinano è per creare l'ennesimo nido, quindi ci tocca pulire per la milionesima volta il terrazzo. Comunque se qualcuno passa di qua, tipo pettirosso, do l'indirizzo di casa tua, baciii

    RispondiElimina
  23. Se ne parlava prima sulla pagina Fb del mio blog... Per cui ora ti ho citata. Brava! https://www.facebook.com/#!/pages/Nella-cucina-di-Nonna-Pina/303896716294589

    RispondiElimina
  24. Senti ma non e' che con tutto quel popo' di mangime ti ritroverai circondata da corvi neri come nel film di Hitchcock?
    Aspetto il seguito...voglio poi sapere quanto e' stata felice la pelosa di questa tua mania "faccio tante cosine carine e pure utili con le mie manine" :-))

    RispondiElimina
  25. Anche io ogni anno faccio un post per i pennuti :))))
    Ho varie ricette collaudate se ti interessa !

    Solo un appunto: se possibile evitare il burro!
    Fa male ai piccoletti !!!!!
    Brava!
    Mi piace chi si rimbocca le maniche ed aiuta!

    RispondiElimina
  26. ...anch'io ho un'amica che vede doppi sensi ovunque,hahaha! :) Bellissimi i lavoretti che hai fatto, facci sapere se gli uccellini gradiscono :)

    RispondiElimina
  27. bellissimo il blog e quello che scrivi ... è molto divertente!
    Io normalmente metto delle ciotole all'esterno e al coperto per gli uccelli e adesso con la neve ho avuto anche la visita di un simpatico scoiattolo... ma adesso mi metterò a riprendere le pigne usate a natale e....

    grazie del consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  28. Meravigliose idee! Nel mio terrazzo butto sempre le bricioline, vedessi quanti uccellini ...
    E' una vita che cerco di lasciarti un messaggio, ma blogger non mi faceva accedere...volevo dirti che ti ho vista in tv, non guardo mai la Clerici perchè ingrasso solo all'idea dei programmi di cucina, ma per te ho fatto uno strappo!Poi ti ho sentita in radio: fortissima!! Simo , diciamola tutta : sei un mito!!
    Ti abbraccio e spero di poter postare di nuovo e presto i miei commenti, scusate, ma ci sono altri ad avere lo stesso problema?
    Baciottoni
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte blogger lo fa, soprattutto ogni 28 giorni ;-)
      Macchè mitooooooooooo!!!!

      Elimina
  29. ahahahah ora è tutto da vedere cosa succederà! aspetto di vedere la notizia al riguardo di questa storia! http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails