lunedì 5 marzo 2012

LA STRADA CHE CI RESTA



A lui piace il rosso
A me l'azzurro
A lui la vaniglia
A me il limone
A lui la musica un po' ricercata
A me quella commerciale alla ndocojo cojo
A lui i romanzi storici
A me i romanzi gialli
A lui i fagioli
A me no
A lui la pizza bianca
A me quella rossa
A lui il dentifricio liscio
A me quello con le particelle abrasive

Lui il suddetto dentifricio lo lascia spesso stappato
Io pure
Lui lascia i calzini sullo scendiletto
Io pure le scarpe
Lui non trova mai le ciabatte
Sono insieme alle mie in bagno. Sotto il tappetino
Lui non è geloso.Non nel senso asfissiante del dovevai cosafai conchisei
Nemmeno io (ho una Beretta nel terzo cassetto del comò per qualsiasi evenienza, però. Scherzo.
Ho una Magnum)
Lui ama viaggiare
Oh anch'io.
Lui ama viaggiare da soli.
Io più di lui.
A lui piacciono i sabato sera sul divano sotto il plaid
A me stare sotto il plaid sul divano il sabato sera
Lui è un tipo che non fa regali. Tipo quelli che arrivano alla porta con un mazzo di fiori e ti dedicano una poesia. Cioè, gli verrebbe da ridere.
Una volta, molti anni fa, l'ha fatto. Mi è venuto da ridere.

I primi sono gusti. Discutibili, magari, ma sono gusti.
I secondi sono vizi, abitudini (brutte se vogliamo) che, condividendole, ci permettono di non rinfacciarcele. Anche perché a me non me ne fotte una beata mazza se lascia i calzini sul tappetino, visto che per permettermi di vedere l'inizio del film sul divano, è lì che mi sparecchia.Non m'importa che mi regali fiori, lui che al ristorante sposta il vasetto con le rose per guardarmi negli occhi o toccarmi la mano. Non m'importa se il venerdì non c'è perché va a giocare a calcetto, gli altri giorni risente lui i compiti ad Alice mentre io sono in palestra. Non mi importa se non è un uomo facoltoso che non può permettersi di comprarmi un diamante grosso così. Avrebbe potuto esserlo ma ha rifiutato per stare accanto alla famiglia. A noi. E quando uno fa una scelta così, sai quanto vale un diamante? Na cazzata.
Tanti dicono che il nostro è un grande amore. Macchè. E' un amore come tanti, tantissimi al mondo.
E' un amore fatto di piccole cose, niente di eclatante, niente di esplosivo. Ci alimentiamo solo l'uno dell'altra. Due persone, con gusti diversi e caratteri opposti, che si sono trovate senza cercarsi. Che sotto una luce diversa e occhi più attenti sono più simili di quanto sembrino. Che, scavando scavando, hanno moltissimo in comune. Che, se sono arrivate a essere così spensierate e amanti della vita, vuol dire che molto tempo fa, hanno sofferto. Di quei dolori che, purtroppo, prima o poi tutti ne siamo vittime.E vent'anni fa è come se ci fossimo trovati. Come se cercassimo una salvezza, l'uno nell'altra. Lui si è abbeverato alla mia freschezza dei 18 anni, si è lasciato andare all'allegria, alla spensieratezza e alla vivacità di cui il Signore mi ha fatto dono. E io mi sono placata sul suo petto. Il battito regolare e confortante del suo cuore ha resettato il mio.Mi sono lasciata proteggere come non lo sono mai stata, perché io da piccola ne avevo anche bisogno, ma il mio babbo veniva spedito lontano per lavoro e i suoi abbracci non me li ricordo più.
E quando hai davanti a te un adulto che è stato un bambino sensibile, lo capisci da come ti guarda, da come ti tocca, da come ti vede. E capisci anche che a volte, quel bambino, è stato solo.
Ed è lì che lo prendi per mano e sussurri “Facciamo insieme la strada che ci resta”

47 commenti:

  1. Che dire se non che questa è poesia...poesia d'amore...che fa vibrare anche il mio di cuore.
    ...
    E partono i violini...^_____^
    Baci.
    Nunzia

    RispondiElimina
  2. ciao Simo, ti seguo quasi assiduamente, sei una persona davvero divertente, libera, ironica, chiacchierona (ma in maniera molto simpatica)...come poche insomma....sei naturalmente istintiva e si percepisce benissimo....mentre leggevo queste tue bellissime parole mi sono ricordata di quella strabiliante descrizione di te e del Santo come due "chiappe"...mi avevi fatto impazzire dal ridere!!! come sempre del resto...... ti abbraccio con simpatia. E' veramente una fortuna poter arrivare a descrivere così il proprio Amore.
    Silvia

    RispondiElimina
  3. ;,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,)
    Bella lei.
    Belli voi!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Uff...mi fai sempre piangere :)
    Però coi tuoi post mi dai anche fiducia nel futuro che mi spaventa tanto a me che ho sempre paura di tutte le cose che non so come saranno.
    Quindi grazie Simo!

    RispondiElimina
  6. ..lacrima...(mia).
    E una strada da qui all'infinito per voi.
    Simonetta

    RispondiElimina
  7. Ommerda.
    Una viene qui a rilassarsi e fare le solite risate e ti trova una cosa commuovente.
    Inaspettata.
    Ti faccio una confessione. Mi commuovo spesso quando vedo realizzati dei desideri che sarebbero miei.
    Ed è uguale per quello che hai raccontato.
    Vorrei un amore bellissimo e semplice come il vostro.
    Echissene importa se non è un amore da 850 carati.

    RispondiElimina
  8. però però però la Simo che post inaspettato. Anzi no, a pensarci bene chi si diverte un mondo e fa divertire ancora di più, ha colto l'essenza della vita, della felicità dell'amore. La casa di Simo mi piace assai. Il suo cuore ancora di più!!! Simo diventiamo amiche????ma... Amiche Amiche......
    Pat

    RispondiElimina
  9. Sei bella Simo! ma davvero davvero!!!!

    RispondiElimina
  10. ti capisco, eccome se ti capisco!
    l'unica volta che il barba-marito mi ha portato una piantina con un fiorellino, l'ho guardato esclamando: "ma stai bene?!?!?" nonè da lui!
    però poi mi tende la mano quando ho bisogno, è li a raccogliere le mie lacrime e a gioire assieme!
    gesti eclatanti, non appartengono nemmeno a lui!

    RispondiElimina
  11. ho ceduto simo', non sono riuscita a non leggerlo!
    ero venuta qui da te in cerca del post divertente come ti ho annunciato, ma me lo son trovata sotto il naso e la prima frase ha tirato la seconda e cosi' via fino alla fine.
    E' stata la goccia che ha fatto traboccare i miei occhi di lacrime.
    Proprio oggi, proprio adesso ceh il mio conflitto tra l'amore di una vita (e tutti i "sacrifici" che ocmporta) e la leggerezza del non aver doveri (ma mi sa che da quando si mette al mondo una cretauta, o 2, i doveri non ci lasceranno piu', il dovere id esser buon genitore, sempre presente, severa ma amica e tu sai meglio di me quant altro..)
    Ecco, ti ho asciugata! ed ora asciugo anche me.. asciugo qst lacrime che non si fermano piu', e che e'.. ci volevi tu per darmi liberazione?!!
    grazie, perche' sei speciale. lo siete.

    RispondiElimina
  12. Ecco...se volevi farmi piangere, ci sei riuscita! Sei una donna fantastica Simo e con te il tuo fantastico marito...complimenti alla famiglia che ti sei costruita...queste sono le soddisfazioni della vita!!! Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  13. Pensavo proprio oggi che i dolori vissuti sono in fondo perle rare, che ci rendono migliori per noi e per gli altri... nell'Amore tutto trova un senso... bella sei, amica mia :-*

    RispondiElimina
  14. Puoi chiamarmi gattopignolo, ma ho contato i lati "negativi" e quelli "positivi"; vincerebbero i positivi, però con un punto interrogativo sulla gelosia. Eliminato quello, ne viene un pareggio.
    Alla fine vedo che motivi di contrasto non ce ne sono proprio.
    L'augurio migliore è che la strada sia senza fine, e che la felicità strabocchi dalle finestre della tua casa.
    Quella di Simo, appunto.

    RispondiElimina
  15. Simo, se fossi tuo marito dopo questa dichiarazione d'amore ti sposerei di nuovo!

    RispondiElimina
  16. mi fai commuovere! Siete fortunati ad esservi trovati!
    Annamaria

    RispondiElimina
  17. Mi hai fatto commuovere. Siete fatti l'uno per l'altro, trovare l'anima gemella non capita a tutti, sono felicissima per voi !! e...ancora una volta mi hai dato conferma che dietro lo schermo si nasconde una persona ricca di valori e principi che apprezzo molto... son contenta che il mio premio ti abbia fatto piacere..

    RispondiElimina
  18. davvero... davvero... senza parole...

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia! Mi incanta la lucidità con cui sai guardare dentro di te e di voi e la semplicità con cui dichiari la tua felicità! un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Bellissimo post Simo... ti capisco perchè io vivo un amore così da 25 anni... Però tu hai un modo di descriverlo che è davvero speciale ......Che la vita vi riservi solo giorni felici ragazzi!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Avrei voluto scriverlo io un post così ed un po' l'ho fatto.
    Poi il nostro quaderno si è chiuso.
    Spero, prego, che il vostro rimanga aperto per tanto, tanto tempo.

    RispondiElimina
  22. Che dire, quando cerchi le parole per descrivere un'emozione speciale, la naturalezza che ti contraddistingue rende tutto ancora più magico!!! Complimenti mia cara...

    RispondiElimina
  23. woow è stupendo il vostro amore! http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina
  24. Ecc... sì... ci mancavi solo tu insieme alla sindrome premestruale e sono qui che piango come una fontana!!!
    :-S
    La prossima volta ci devi mettere un cartello davanti, un "lacrime alert", "da non leggere in stato emozionale" o qualcosa del genere! =)

    RispondiElimina
  25. Come al solito riesci sempre ad arrivare al cuore delle persone, in qualsiasi occasione, ma oggi, leggendo queste righe mi sono davvero commossa. Ti auguro davvero di avere decenni di questa spensieratezza, di poter condividere questo amore per tanto tanto tempo... perchè sei una persona speciale!!! un bacio da un'amica che ti legge sempre (anche se quasi sempre silenziosamente...)

    RispondiElimina
  26. Quando passo di qui sono sempre sicura di trovare tante, tantissime emozioni...e sorrido sempre, perchè mi diverti come pochi o perchè, come oggi, riesci a trasmettere con le parole sentimenti profondi...hai un dono, grande.
    Buon cammino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che meravigliosa dichiarazione d'amore....
      e.

      Elimina
  27. cazzo (scusa l'espressione non tanto elegante e volgare), mi hai fatto venire il groppo in gola e la lacrima che sto cercando di rimandare indietro. mi sto rivedendo nella mia storia con Dimitri. 2 persone completamente opposte l'una all'altra, ma che NON SI SA PERCHE' E PERCOME, si amano, sopportano le rispettive (brutte) abitudini, cercano di aiutarsi come possono nelle faccende di tutti i giorni. io spero di avere con Dimitri una vita lunga e felice. e lo auguro anche a te (mi pare che tu ci stia già riuscendo, 20 anni...noi siamo a quota 10 x adesso).ciao marta

    RispondiElimina
  28. forse è meglio che cancello la parolaccia scritta prima. come si fa? marta

    RispondiElimina
  29. Ciao cara, è una vita che non passo perchè c'ho da fa'e mi dispiace. Ma che belle parole per descrivere la tua storia d'amore. Siete fortunati ad esservi trovati, voluti ed amarvi così profondamente.
    Ps: se non ci si vede nemmeno stavolta giuro che faccio un casino dell'ottanta!Tvb, baci.

    RispondiElimina
  30. Con i tuoi post si comincia ridendo e si finisce commuovendosi, grazie Rosy.

    RispondiElimina
  31. ...se non lo fossi già...saresti da sposare ^_^ Che questa vostra insieme sia senza fine. Un bacione

    RispondiElimina
  32. che bella la vostra storia d'amore, che bello soprattutto come ce l'hai raccontata ... mi sono commossa ...

    RispondiElimina
  33. altro che suonate alla porta con fiori e poesie: questa è la poesia del tuo, anzi del vostro amore!

    RispondiElimina
  34. che bello! bellissimo post, bellissima storia d'amore, bellissimi voi :-)
    Anzi, evviva voi! :-)

    RispondiElimina
  35. sono passata a leggere poichè segnalata da Francin col premio e devo dire che ha avuto ragione: complimenti per il blog e...
    è l'ora del thè , che dici una fetta di
    clicca ci sta?
    ciao e buon 8 marzo ma che duri x tutto l anno!!

    RispondiElimina
  36. Simo,
    che bella dichiarazione d'amore a tuo marito... spero la legga!
    Sicuramente sa che donna sei e saprà quanto hai scritto, ma che moglie adorabile ha!
    Siete meravigliosi...
    Accidenti, passo da te e comunque o con la tua allegria o con le tue riflessioni ironiche, ma profondissime, non posso che andarmene con qualcosa in più, finisci per emozionarmi.. o mi sbellico dalle risate, o mi fai commuovere e riflettere.
    Hai un talento particolare, sai vedere la vita in un modo speciale e lo comunichi meravigliosamente.
    Dici che il vostro è un amore come tanti altri, forse hai ragione, semplicemente a volte finiamo per dimenticare l'essenzialità del nostro amore, fermandoci a quello che dell'altro ci disturba, ci crea disagio, amplificandolo, presi dal quotidiano dimentichiamo di andare al di là e finiamo per lamentarci di piccolezze che ci disturbano, facilmente superabili, ma che pian piano non ci fanno più vedere l'anima del nostro amore.
    E questi piccoli difetti, fragilità che ognuno vede nell'altro diventano oggetto di rimbrotti reciproci, inquinando l'atmosfera della vita famigliare.
    Vediamo solo quello che ci disturba, non quello che l'altro fa per noi, le sue qualità... i grazie diventano superflui, scontati e la quotidianità porta a dimenticare di onorare la persona che abbiamo e ci ha scelto, quella che il Signore ha messo sul nostro cammino e ci ama, al di là delle apparenze, dei chili in più che si sono accumulati negli anni, dei diversi gusti e passioni, dei difetti, delle fragilità..
    Fermarci a riflettere su quella scintilla che è scoccata quando ci siamo incontrati e che negli anni è diventata un fuoco, alimentato delle nostre qualità, da quello che ognuno di noi rappresenta ed è per l'altro, dal nostro volerci bene, che nonostante gli anni è tanto e forse molto di più e non è mai mai scontato!
    Dovremmo ricordare la freschezza del primo incontro, la tenerezza dei primi abbracci, il perdersi nello sguardo dell'altro in cui ognuno ritrovava se stesso..., quella che abbiamo davanti ogni giorno è la stessa persona di allora, di cui ci siamo innamorati e abbiamo scelto per la vita.
    Ecco Simo cosa sei capace di fare... si inizia a leggere il tuo blog e ti dici che bella storia, che brava Simo, cominci a riflettere, a scrivere un commento e mentre scrivi ti rendi conto che la tua storia diventa la nostra storia .. è quello che anche noi stiamo vivendo tutti i giorni, i nostri dubbi, le nostre paure, le nostre incertezze, i nostri sentimenti...
    Buona Strada Simo a te e tuo marito, mano nella mano per sempre! e nel mio cuore non posso fare a meno che rivolgere il pensiero a mio marito:
    "....prenderlo per mano e sussurrargli “Facciamo insieme la strada che ci resta”
    Grazie Simo,
    ti voglio bene,
    Rosita

    RispondiElimina
  37. Ciao Simona, passo spesso di qui, quatta quatta, a leggermi le cose divertenti che scrivi. A volte leggendo i tuoi post mi prende il ridere e non riesco più a fermarmi, hai un modo simpaticissimo di scrivere. Ma con questo post mi hai commosso. Si capisce che sei una persona molto sensibile, che sai cogliere l'essenza delle cose, il loro lato più profondo. E la storia fra te e tuo marito è molto più che un amore normale. Quando si riesce a cogliere le piccole attenzioni che l'altro ci rivolge nei momenti di vita quotidiana, a volte quasi senza rendersene neanche conto, quei piccoli gesti cancellano di colpo qualsiasi difetto. Basta solo saper cogliere le sfumature, guardare l'altro da una prospettiva diversa, e ci appariranno le cose importanti. Tu sai farlo. Lui altrettanto (almeno sembra da ciò che scrivi). La vostra strada insieme sarà ancora molto lunga.

    RispondiElimina
  38. Questa è una delle dichiarazioni d'amore più semplici e belle che io abbia mai letto.

    RispondiElimina
  39. La leggo adesso e non commento, perchè, perchè "ciò il magone" e non ci riesco... accidenti a te che riesci a scrivere come vorrei saper fare io. E mi fai ridere e mi fai commuovere e mi fai piangere... Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  40. che bello..non ci sono altre parole.. (oltre al "che cu*o") :)

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails