martedì 7 agosto 2012

Cinquanta sfumature di grigio (ma alimortè!)






PLIN PLON!!!ATTENZIONE O VOI CHE ENTRATE!
Dicevo. Siccome in questo post parlo di libri e siccome dico la mia e probabilmente svelo un po' di trama, vi volevo avvertire che sicuramente vi rivelerò che l'assassino è il maggiordomo. Faccio per dirlo.
Detto questo, inizierei a recensire alla mia maniera alcuni libri che ho letto. Partiamo col botto? Partiamo con Cinquanta sfumature?
Via.
Cinquanta sfumature di grigio – E L James
Ho acquistato questo libro come penso la maggior parte di voi: travolta dall'ondata di citazione in ogni dove. Ne parlano tutti, dice che fa scandalo, dice che è molto hard, dice che le donne ne vanno pazze. Io leggo la prima pagina, mi pare carino e me lo compro.L'avessi mai fatto!Giaina, saputo dell'acquisto, mi fa un cazziatone manco le avessi detto “Ho rubato un calendario dei gatti in libreria”. Mi dice che ci son cascata pure io, mannaggia. Il libro, secondo lei, è una ciofeca che sta avendo successo grazie a un marketing coi fiocchi.
Io leggo le prime venti pagine e credo che si sbagli. Poi lo finisco e da quel giorno le dedicherei una statua in piazza del Popolo a Roma. Aveva dannatamente ragione. Ora. Il libro si autoproclama molto erotico. E sì, ci sono molte scene di sesso spinto. Roba che quando leggi il primo amplesso giri la testa verso tuo marito, alzi il sopracciglio, ti inumidisci le labbra e speri che tua figlia abbia un attacco di narcolessia seduta stante. Ma questo accade solo al primo. Poi sono tutti uguali. Una noia mortale. E per annoiare descrivendo scene di sesso, bisogna essere brave parecchio.Ripetitivo, banale, con la protagonista che la prenderei a sberle da quanto è scema e il protagonista maschile che lo prenderei a badilate da quanto è antipatico. Le parole GEMO- ARROSSISCO- INCLINA LA TESTA DI LATO, vengono ripetute (non scherzo) 999 in quasi 500 pagine. I sinonimi: questi sconosciuti.
Ci sono anche i due volumi successivi ma per me rimangono sullo scaffale. Insomma, si può leggere, per carità, ma non è il libro dell'anno come vogliono far credere. Io son cascata nella rete.

Herry Sotter e la camera dei secchi e Herry Sotter e il prigioniero di vazkadabagn - Claudio Comini
Non avete letto male. E' proprio Herry Sotter. Il simpatico Claudio Comini (che non conosco ma se scrive questi libri è simpatico di sicuro) scrive le parodie di Harry Potter. E fa schiantare. Questi libri nascono per ragazzi, infatti inizialmente l'avevamo scelto con Alice, invece è così esilarante che alla fine ce lo siamo letti tutti. I libri ripercorrono gli originali, ma il nostro Herry Sotter è uno sfigato, non è un mago anche se tutti, visto il nome, si aspettano che lo sia. I nomi dei personaggi sono parodiati pure quelli e troviamo: Sederus Peton (già il nome mi fa ridere) al posto di Severus Piton e Colui-che-a-scanso-di-equivoci-è-sempre-meglio-non-nominare al posto di Tu sai chi (l'innominabile Voldemort) che a sua volta diventa Vendimilort (che pare il nome di un fattore) e Album Silenzio che non vi sto manco a dì chi è. Insomma, due libri (il terzo lo devo ordinare) che consiglio se avete dei ragazzini, ma anche a voi se vi sentite tali. Perché il bravo Claudio Comini riesce a far ridere su una storia che ormai sanno tutti. E sono proprio bellini.

Di pancia, di cuore...da ridere – Chiara Pelossi Angelucci
Questo libro mi è stato regalato dalla mia amica Paola che mi arriva nientepopòdimenochè dalla Svizzera. E' un libro un po' fuori dai circuiti abituali, ed è un peccato, perché l'autrice ha una storia tutta particolare.E come in tutte le storie particolari la scrittura può diventare un'ancora di salvezza. Qui abbiamo la protagonista del libro, Lina, che è difficile descrivere, diciamo solo che è una pazza scatenata che ne combina di tutti i colori. La trama, a mio avviso, è un po' debole, ma questa mancanza non la si avverte molto perché davvero è un susseguirsi di gag e scenette al limite del surreale. E poi, il dieci per cento del ricavato va in beneficenza all'Associazione Alessia che si occupa di aiutare i bambini ammalati e le loro famiglie. Insomma, un bel librino, si ride, si aiuta e di questi tempi è già un traguardo. Brava Chiara!

Frantic – Katherine Howell
Ed ecco un thriller, ti pareva? Storia magari da filmetto americano (anche se si svolge a Sydney): a una donna (infermiera di pronto intervento) rapiscono il figlioletto e sparano al marito poliziotto.A districare tutta sta faccenda c'è la detective gagliarda col compagno affabile. Potrebbe finire qua. Invece la faccenda si ingarbuglia. Vengono fuori aneddoti e rivelazioni che danno un po' di movimento alla storia. Il problema di questo libro, per chi è avvezza ai thriller come me, è che è molto intuibile chi è l'artefice di tutto sto casino. Il rapimento, l'aggressione al poliziotto, il perché e il percome e questo lo si intuisce già dalla prima manciata di pagine. Ti viene fuori lo sguardo in tralice e mormori “Stai a vedere che...?” e sei solo a pagina 80, per dire. Su 320 venti è un po' prestino. Comunque si legge bene, buon ritmo, classiche scene un po' da telefilm, insomma senza pretese.

Il mio angelo segreto – Federica Bosco
Questa volta Federica Bosco ha cambiato genere. Io che mi sono innamorata delle avventure di Monica dei primi tre libri, non posso dire che vado pazza per questo genere. L'autrice, secondo me, ha abbassato un pochino l'età del suo target, che voglio dire, potrebbe essere sia una nuova ispirazione dell'autrice, sia una mossa di marketing pure questa. Questo è il secondo volume della trilogia e mi è stato difficile immedesimarmi nella protagonista vista l'età e il tema trattato. Particolarmente consigliato alle ragazzine, a chi sogna a occhi aperti, a chi cerca il principe azzurro e soprattutto a chi crede agli angeli. Una quarantenne lo può trovare un po' leggero e inverosimile, una ragazzina ci potrebbe piangere una notte intera su questa storia struggente. Insomma, una trilogia da regalare alla nipote quindicenne.

Nel buio – Camilla Grebe e Asa Traff
A parte che son dieci minuti che provo a scrivere come sono in realtà i nomi delle autrici e cioè:la A c'ha un pallino sopra , e un'altra A ne ha due, in poche parole le autrici sono svedesi.
Anche questo è thriller, ma a differenza dell'altro per niente scontato e molto molto introspettivo.
Le autrici riescono a farci immergere nell'atmosfera fredda e al tempo stesso affascinate del paesaggio svedese. La protagonista è una giovane psicoterapeuta vedova e già di suo è inquieta perché vive sola fuori Stoccolma in una casa vicino a un lago. In quel lago chi c'è morto? Bravi, il marito.E dopo poco chi ci trovano sotto il suo pontile priva di vita, in quel lago? Una sua paziente. E chi è che fa tutto sto casino?E lo dovete scoprì. Non c'è verso.A me è piaciuto perché vengono descritte le sedute tra psicoterapeuta e paziente (affascinanti), una Svezia selvaggia, fredda, incontaminata, ma al tempo stesso bellissima, in alcuni tratti mi sembrava di essere all'Ikea!Scherzo. Consigliato se vi piacciono le atmosfere nordiche, le trame inquiete e un finale che riesce a sorprendere.Piccola curiosità: Asa Traff è veramente una psicologa, specializzata in terapia cognitiva comportamentale e nel trattamento di disordini neuropsichiatrici legati all'ansia, e questa cosa si avverte tutta!Ehm...mi viene il sospetto che mi sia piaciuto perché anche io non sono molto normale.Nartra piccola curiosità: non riesco a trovare una recensione su questo libro. Che l'ho letto solo io?Anche qui ho il sospetto che abbia dei gusti strani.

Ho il tuo numero – Sophie Kinsella
Cosa vi devo dire che non sia già stato detto della Kinsella?Il bello è che lei non mi viene nemmeno a noia. Il bello è che io riesco a commuovermi pure in un libro dove c'è da ridere. Il bello è che siccome l'avrete già letto tutte, io non dico niente. Anzi sì, dico che questo libro mi è piaciuto in maniera particolare perché Sam, il protagonista maschile, somiglia tanto al Santo, per il suo approccio col telefonino. Avete letto il libro? Il Santo è uguale. Non manda mai messaggini o mail ma quando lo fa mi stende. Lui chiama, telefona, ma tutte ste smancerie da smanettatore folle non ce le ha. Ma se lo provoco è anche parecchio comico. Ma una fatica!Una fatica!Vabbè, io sulla scena finale mi son pure commossa!Che lettrice scadente.

Non lasciarmi – Kazuo Ishiguro
Apro parentesi:
(“Pronto, mamma?Dimmi”
“Ti disturbo?”
“No, tranquilla, stavo leggendo”
“Che leggi?”
“Un libro di Kazuo...”
“Ma perché dici sempre le parolacce? E non lo leggere se non ti piace!”
Vi presento io e mia madre.) Chiudo parentesi.
Questo libro l'ho lasciato per ultimo perché voglio chiudere in bellezza. Allora, da dove comincio? Comincio col dirvi che ho visto questo libro scorrere un nano secondo sulla mia home page di FB con un commento positivissimo di un mio contatto. Secondo voi mi ricordo chi era? Manco per una ceppa!Anzi se passi di qui, palesati e ti ringrazierò a vita!Dicevo: ho memorizzato il titolo semplicissimo e dopo giorni, tho! Vediamo di cosa parla. Ho letto le recensioni, tutte o quasi molto entusiaste, il che mi mette in allarme, perché in genere io vado contro corrente (quando vi dico che leggo in modalità minchia, mica scherzo), quindi penso “Mmh...a me non piacerà” Accantono di nuovo l'idea. Poi invece lo compro.Non lasciarmi è un libro strano (e non lasciatevi fuorviare dal titolo) che non capisci e non apprezzi fin dall'inizio. Anzi ci sta che all'inizio tu non capisca una beata fava e che tu lo trovi anche noioso.Ma andando avanti si srotola tutta la storia agghiacciante. Agghiacciante è la parola giusta, e toccante. Scritta con leggerezza, con un linguaggio semplice, a tratti infantile, nonostante tratti un tema molto molto delicato. A mio parere la scrittura non è così accattivante, ma lo è il tema trattato al quale si arriva lentamente, e quando ci si arriva è di una tristezza unica.
Dopo una quindicina di giorni dalla fine del libro, ho guardato il film. Ed è uno dei pochi casi in cui ho fatto l'applauso al regista e allo sceneggiatore per aver ricreato l'atmosfera del libro. Forse anche di più. Un bellissimo film per chi non ha letto il libro, un bel libro anche per chi non vuole vedere il film. Se unite le due cose, vi piacerà un mucchio.
Vi lascio il trailer, che vi dà l'imbeccata della trama.



E ora tocca a voi: mi dite cosa state leggendo? O cosa mi consigliate anche per una lettura futura? Sul taccuino ho già due titoli che mi hanno consigliato e che ancora non ho trovato (poi la difficile sono io!) e quindi oggi mi son presa Tabù di Casey Hill (se qualcuno lo ha letto, non sveli niente plis!)
Bene, dopo tutto sto pappiè vi dico che sono solo le mie opinioni. Discutibilissime e alquanto sminchiate. Non mi riesce fare le recensioni, non c'è verso.
P.S. Ma solo io in questi giorni sudo come un cammello? (perché il cammello suda, lo so!)







62 commenti:

  1. wow!!! sembri me con le recensioni! Anche io poi leggo libri che mio marito definisce "di nicchia" le "50 sfumature" non le ho neanche prese in considerazione... e avevo snobbato anche tutto Harry Potter finchè piaceva a tutti... In ogni caso io ti consciglio i libri di L. Lokko sono tutti molto emozionanti, le protagoniste sono sempre ragazze i libri si snodano nei vari stadi della vita... sono libri che ti prendono... poi vabbè tutti qulli della kinsella (ma credo che li conosci già) non solo i vari I love shopping, e poi ti svelo un segreto... io adoro Sveva C. Modignani... li holetti tutti... per me è brava! :D Buona giornata... Ps. Nn lasciarmi mi intriga parecchio! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ti svelo un segreto:anche io leggo Sveva!
      Ho amato tanto Lezioni di tango, Disperatamente Giulia, e Donna d'onore.Dimmi un po': com'è Lèonie? Bello? L.Lokko non conosco, ma rimedierò :-)

      Elimina
  2. ciao Simo, è mio marito che ci è cascato sulle 50 sfumature, lo sta leggendo alla sera mooolto lentamente( come un bimbo di prima elementare)! ora capisco perchè ha voglia tutte le sacro sante sere!!!!

    Lo leggerò per curiosità, ma quando ritornerà il mio bimbo dal mare così non salto addosso a mio marito!
    Buona giornata
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma gli uomini hanno voglia tutte le sere anche senza sto libro! :-D

      Elimina
  3. Ciaoooo, ti sei dimenticata che nella storia delle Sfumature lei si morde sempre il labbro e alza gli occhi al cieloxD du palle:) ti consiglio un libro "Il sentiero nascosto delle arance" di un autrice greca Ersi Sotiropoulos, pensavo la classica storia noiosa invece mi ha sorpreso molto...ciaooo e complimenti per i tuoi post sono sempre favolosi:)
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verooooooooo!!!Ma ti rendi conto che il romanzo si snoda con queste dieci frasi in croce? Maròòòòò!!!!

      Elimina
  4. Non so se si trova già nelle librerie o solo ordinandolo online, ma ti consiglio " MI TROVERAI" di Milo Martinelli, è un thriller noir che ha un ritmo molto incalzante e una volta iniziato, non vuoi smettere di leggere per sapere come finisce...
    Milo, l'autore, è un ex blogger, purtroppo colpito da un brutto male.. Se vuoi leggere alcuni suoi racconti, lo puoi trovare su le-storie-di-milo.blogspot.it...
    Non te ne pentirai!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milo Martinelli, lo segno, non lo conoscevo, grazie Debora!

      Elimina
  5. Hai mai letto i romanzi di Carlos Ruiz Zafon???
    A me mancano gli ultimi due usciti che leggerò a breve.. Gli altri li ho divorati tutti. Mi piace da morire!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche i suoi libri l'ho rigirati tra le mani spesso e poi li ho lasciati lì.Se insisti un po' con delle buone motivazioni mi convinci! ;-)

      Elimina
    2. I suoi libri sono un misto di inseguimenti, ombre che tornano dal passato, strane cose che succedono e strane cose da scoprire...
      Io ti consiglio "L'ombra del vento". A me è successo che dopo averlo letto, ho comprato tutti i suoi libri...

      Elimina
  6. Ciao Simo.
    Adoro i libri e se entro in una libreria (anche quella di un Ipermercato) ci passerei ore e comprerei tutto!
    Quindi capirai bene che questo post mi è piaciuto tantissimo. Aggiungendo poi che è un post tuo...^______^
    Sto leggendo abbastanza in questi giorni, ma le mie letture sono decisamente più leggerine e per lo più sul genere fantasy e young adult...minchia come sono "tecnica".
    Seeeeeeeeeeeeeee:
    Te lo dico cosa leggo? No perchè qui si parla di titoli decisamente diversi dai miei...
    Evvabè.
    Ho letto: il libro 4 in uno de "Il diario del vampiro" , tutti i libri di "Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo" e "Il pittore che visse due volte".
    Sto leggendo il libro 5 in 1 de "I cacciatori di vampiri-la saga completa dei Gardella" (sono al quartolibro e mi sta piacendo un sacco! Ambientato ai primi dell'800, tra feste a corte, vestiti alla Maria Antonietta e paletti appuntiti nascosti tra i vestiti ...^_____^)
    Devo leggere: il secondo volume di un libro letto l'estate scorsa "Angeli tentatori" e poi un libro consigliatomi da una collega (chissà, forse la mia prima lettura impegnata?) "Il profumo" di Suskind.
    Come vedi sono quindicenne dentro ...^______^
    Baciotti tesorina mia.
    Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesò, ma ndo li scovi sti libri? :-D :-D Il profumo di Suskind? Ce l'ho!

      Elimina
  7. eccole lì x curiosità alimentano un mercato malato cioè quello delle 50 sfumature a discapito di gente che sa scrivere, pazienza.
    C'è posto per tutti, peccato che le librerie +di un tot non possono contenere, e 10 scaffali sono occupati dal sopracitato libro
    poi ci sono i finti libri non scritti da chi dice di averli scritti: calciatori e affini e in ultimo la qualità relegata, salvo eccezioni, in angoli bui dove nessuno li scova. Buona lettura ilaria frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, alimento parecchio. Grazie per la 'buona lettura!'

      Elimina
  8. grazie mille per questa recensione. Io, dopo minimo 3 anni (cioè da quando è nato mio figlio), proprio in questi giorni ho deciso di riprendere a leggere un libro iniziato 5-6 anni fa che ho comprato durante un abbonamento a Mondo libro fatto diversi secoli or sono.E' un libro di ben 981 pagine, ne avevo letto quasi la metà, l'altro giorno ho deciso di riprenderlo a leggere ma mi sono accorta che non ricordavo più una beata fava di ciò che avevo letto anni fa e così lo sto iniziando nuovamente. L'autore è Michel Faber e il libro in questione è Il petalo cremisi e il bianco, è ambientato nella Londra vittoriana del 1870 ed è la storia di una prostituta che diventa l'amante di un industriale. C'è da considerare che l'autore ha impiegato 20 anni per scrivere sto libro, quindi mi sembra giusto che io ci metta 6-7 anni per leggerlo, non dico pure 20 altrimenti mi tocca rileggerlo daccapo migliaia di volte fino ad impararlo a memoria! Poi ho altri libri che mi aspettano nel mio scaffaletto uno tra cui Il simbolo perduto del mitico Dan Brown, di questo scrittore ho letto tutto e non perchè volevo seguire la massa, ma proprio perchè mi piace il suo modo di scrivere, mi rapisce dalla prima all'ultima pagina. Quante fermate col bus ho saltato e quante volte sono arrivata in ritardo a lavoro perchè ero stata rapita da Dan Brown, (menomale che a Palermo i bus ritardano sempre e di molto e quindi le scuse erano sempre ben accette altrimento mi sa che la scusa del "rapimento" da parte di Dan Brown mi faceva saltare il posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è un'odissea!Temeraria eh?Anche questo autore non lo conoscevo,aò mi state aprendo un mondo!

      Elimina
    2. Dan Brown lo adoro anch'io.... Ti fa vivere le avventure dei protagonsti in un modo incredibile.... "Angeli e Demoni" poi è fantastico!

      Elimina
  9. Fuori dall'Italia questo 50 sfumature non si vede e non si sente, a quanto pare... per fortuna! ;) Se vuoi un libro veramente a sfondo erotico, vagamente blasfemo e con una quantità di intrighi di palazzo da far impallidire il berlusca, allora dai un'occhiata a "Il dardo e la rosa" di Jacqueline Carey. E non lasciarti spaventare dall'altezza del tomo, è solo il primo di tre... non li finirò mai! Ma chissà come, alla fine ti prende... baci belessss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non cercavo un libro a sfondo erotico, mi sono solo lasciata travolgere dall'ondata (minchia, parlo come una cinquantenne in menopausa). Però se mi dici che questo è bello, perché no??? Baci a te amorina!

      Elimina
    2. Mi dispiace dirti che io sono a Londra da un paio di mesi e anche qua c è il super boom di 50 sfumature....tanto che mi sono avventurata anch io a leggerlo in inglese! ;)

      Elimina
  10. Condivido pienamente la recensione su 50 Sfumature e su Ho il tuo numero.... gli altri purtroppo non ancora letti, ma vedrò come impegnarmi! Per quanto riguarda un consiglio, io ho adorato "Il linguaggio segreto dei fiori" di Vanessa Diffenbaugh... leggendolo mi sono fatta tutto un lavoro di ricerca floreale che manco una tesi su questo tema sarebbe stata più completa. Consigliato a più persone, appartenenti a varie fasce d'età, ed è stato un succeesso! Se non l'hai ancora letto, sicuramente il mio consiglio cadrebbe lì! PS: non è sicuramente un libro "felice", ma a modo suo, una rinascita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho letto l'anno scorso e l'ho anche recensito. Aspè...
      http://acasadisimo.blogspot.it/2011/08/letture-estive-uhauhuahuhahh.html
      eccoallà! ;-)

      Elimina
  11. La tua prima recensione mi ha fatto morire dalle risate! ^^ Hai dimenticato la dea interiore che fa la olà ;) Eppure ti dirò, io l'ho letto con piacere (non QUEL piacere), non capisco perché ha fatto così tanto rumore però come lettura estiva ci sta.
    "Non lasciarmi" mi guarda da tempo dalla libreria, quasi quasi..
    Come consigli, hai letto la Bertola? e poi a me fa morire Moore, "Un lavoro sporco" è davvero un mito!
    Per altri spunti, ti rimando alla mia pagina di Anobii:
    http://www.anobii.com/satoko/books

    Buone letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò un giro nella tua libreria allora! ;-)Ah già, come dimenticarsi della dea interiore??? :-D

      Elimina
  12. Ti lovvo al cubo! :D Leonie è bello, bello bello... mi è piaciuto come sempre perchè non è banale... quando credi che tanto va così... zacchete! Te lo consiglio... quelli della Lokko li trovi anche in edizioni molto economiche! Se fossimo vicine te li presterei volentieri... ma non è che passi da Milano, nè? :D

    RispondiElimina
  13. E' vero il linguaggio segreto dei fiori! L'ho letto e ho pianto, a volte mi ha anche fatto incazz... ma mi ha riportato al mio viaggio a S. Francisco (non sapevo prima di leggerlo che fosse ambientato lì) è un libro che ti "apre un mondo!" lo straconsiglio anche io! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo sopra a Cristina l'ho già letto ;-)
      Ora mi toccherà prendere anche Lèonie, via! Grazie mille Smilesmile!!

      Elimina
  14. Stupendo questo post, hai appena allungato la mia lista acquisto libri di un paio di titoli :o) Non sono caduta nella rete delle 50 sfumature, letto la trama ho lasciato perdere subito perchè non mi attirava per niente...Cmq, in estate leggo per lo più romanzi rosa mentre con freddo vado di gialli e noir (spero di non essere da psicanalizzare per questo :-D) e aspetto sempre il nuovo di Stephen King per leggerlo subutissimo. Cmq per il momento nessun libro letto mi ha colpito in modo particolare, sono libri estivi e nulla più, però ammetto che ho intervallato con qualcuno della Kathy Reichs per vivacizzare un po' le mie letture :o)Ma se vuoi prova a leggere "La tredicesima storia" di Diane Setterfield , questo mi è piaciuto abbastanza.
    Per il discorso cammello io vivo sotto il mio condizionatore e non aggiungo altro :o)
    Baciiiiiiiii
    cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo te che vai a stagioni! :-D Ti ci vedo mentre fai il cambio libreria invece del cambio armadio :-D Fantastica!

      Elimina
  15. 50 sfumature...ho letto il primo e ora sto leggendo il secondo...eh si perchè al mio compleanno me li hanno regalati tutti e tre!!!
    Quello che più mi sconvolge è che lei alla prima volta ha l'esperienza che a"cicciolina"le fa un baffo.
    E lui...cioè lo sponsor del viagra vivente, per non parlare dei preservativi...sempre pronti nella tasca!!!
    Poi leggerò "Il linguaggio segreto dei fiori"che è lì sulla mia libreria...altro che sfumature...
    Ciao Leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricordo che l'avevi già detto che te li avevano regalati.Vabbè, almeno non hai speso soldi ^__^

      Elimina
  16. Sto leggendo proprio ora il primo delle... 'Sfumature di sta cippa lippa...' e sarà pure l'ultimo, anche se sono ancora a metà. Non lo mollo solo perchè odio lasciare a metà i libri, ma mi è già venuto mortalmente a noia!!! All'inizio credevo che fosse un Harmony (all'età di 13 anni ho avuto un'estate in cui me ne sono sciroppati una ventina presi in prestito dalla mamma di un'amica...) adesso penso che sia un Hard-Harmony molto molto scadente. Per fortuna non l'ho comprato, l'ho chiesto in prestito, cosa che non faccio mai perchè amo possedere i libri che leggo... ma si vede che il cuore me lo diceva che non ne valeva la pena....
    Che dire invece della Kinsella: li leggo tutti pure io, quando riesco in inglese che è tra le poche autrici che riesco a leggere senza avere sempre il dizionario tra le mani... e non mi stanca mai, mi fa sempre sorridere e divertire... altro che Hard-Harmony...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianchy su una cosa siamo uguali, anch'io amo possedere i libri che leggo, fosse mai che un giorno mi viene in mente di rileggere qualche passaggio. Anche a te capita, vero?

      Elimina
    2. Esattamente... e nonostante la lista lunghissima di libri che ho ancora da leggere, pronti nella libreria, ogni tanto mi faccio prendere dalla nostalgia e ne rileggo uno già letto... ad esempio l'inverno scorso mi sono riletta 'Il fu Mattia Pascal' che avevo in una edizione Mondadori da quando andavo al liceo... una vita fa!!! :-S

      Elimina
  17. Ma pazzesco, piu' leggo recensioni piu' non capisco com'e' che dite tutte la stessa cosa pero' poi lo comprate O.O veramente il marketing fa miracoli!
    Simo ho appena finito di leggere Inseparabili, di Alessandro Piperno. E' la storia di due fratelli e delle loro intrecciate relazioni familiari, a me e' piaciuto moltissimo contrariamente a Con le peggiori intenzioni che mi aveva annoiata. Te lo consiglio.. E ti lascio anche io il mio aNobii http://www.anobii.com/erolucy/books

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inseparabili lo ha acquistato una mia collega circa dieci giorni fa. L'altra mattina infatti mi diceva che era bellino.E siete già in due a dirmelo...la lista si allungaaaaaaa!!!!

      Elimina
  18. Cara Simo , ti possiamo suggerire altri due autori "importanti" ? Alicia Giménez Bartlett - Petra Delicado , Andrea Camilleri - Montalbano .
    Entrambi "gialli" ben scritti !! :) Buona lettura e Buona estate !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potete suggerire sì!Però ho provato a leggere Montalbano e non mi garba granché :-(

      Elimina
  19. Simooooooo...... non ti ho fatto il cazziatone!!!!! non mi permetterei mai di cazziare la mia idola di fiducia ecchediamine!!!!!!!
    Sto leggendo tanto per cambiare Maurizio de Giovanni "Il posto di ognuno" (dopo aver letto il primo libro ho deciso di leggerli tutti perchè mi piace troppo)... Non ti sto ad elencare tutti i libri che mi sono piaciuti essendo praticamente 40 anni che leggo ma qualche titolo vorrei dartelo:
    serie ci piango su 4/5 giorni finito il libro:
    Margaret Mazzantini "Non ti muovere" e "Venuto al mondo", Kaled Hosseini "Il cacciatore di aquiloni" e "Mille splendidi soli"
    serie "ma questo non è king" 22/11/63 uno dei più bei libri che ho letto quest'anno di Stephen King
    Leggiti "L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafon un libro fantastico e bellissimo
    Io di solito leggo thriller ma non quelli con il morto ammazzato alla seconda pagina e sangue e viscere per le altre 50......no... a me piacciono quelli che ti fanno stare con il fiato sospeso fino alla fine ...e poi quando mio marito lavora di notte metto bottiglie vuote davanti alle finestre per far fare casino all'eventuale ladro.... e allora vai di Deaver, Connelly e Konts......ma adoro anche Stefano Benni.... ti consiglio un gruppo su feisbuc
    "Thrillerpage.blogspot.com"... che mi ha fatto conoscere autori italiani bravissimi......basta????
    Se devi comprarti un libro chiedi prima a zia Giaina.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giaina, mi piace la tua definizione di thriller, hai mai letto Donato Carrisi? E' esattamente cosi' come dici tu, ti inchioda alle pagine, io lo adoro!!

      Elimina
    2. Lucyyyyyyyyy!!Ferma lì!Dimmi subito com'è il tribunale delle anime. Mi hanno detto che è bello bello, è vero???Mi fido di te!

      Elimina
    3. Giaina mia, so che tu mi ami come io amo te, ma ti pare? I tuoi consigli sui libri sono trooooppo preziosi!D'ora in poi chiedo :-D

      Elimina
    4. Allora, Il suggeritore e' meraviglioso, e mi ha appassionata tantissimo anche il Tribunale delle anime. La donna dei fiori di carta e' un po' diverso, piu' freddo se vogliamo ma meno thrilling, pero' secondo me lui ha un modo di scrivere calamitico. :D grazie per la fiducia!

      Elimina
    5. Eccoallà!Ora mi tocca anche Carrisi!!Lo sapevoooooooooooo!!!Grazie, avevo sentito parlare bene dei suoi libri e se lo dici anche te, è fatta!

      Elimina
  20. Non lasciarmi non l'ho letto ma in questi giorni vedo che va in onda il film su sky... lo metto in programmazione per curiosità.

    per quando riguarda la trilogia super famosa dell'estate 2012 anche a me è sembrata Cinquanta sfumature di Noia ... ho letto solo il primo libro e me ne sono pentita. gli altri li ho scartati già a priori ... se iniziano male non migliorano e come hai detto tu non sono molto approfonditi nello stile narrativo. trovo più appassionanti alcuni harmony.
    buon proseguimento di letture e di estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo, dai retta. Poi dimmi se ti è piaciuto ^__^

      Elimina
  21. Mi ha incuriosito questo Non lasciarmi.... Io avevo letto Quel che resta del giorno e mi era piaciuto molto.
    Lascio il titolo dell'appena finito Ulisse da Baghdad e di quello in corso, Una famiglia americana. se ti vanno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto Quel che resta del giorno, ti piacerà anche questo, sono sicura. Grazie dei titoli!

      Elimina
  22. occheeeeeeeeiiiiiiii che sei una mamma e le mamme possono tutto, ma da quante ore è fatta la tua giornata?!? Un libro da ombrellone (non leggero perchè è carico di calorie)? Un soffio di vaniglia tra le dita di Meg Donohue

    ps grazie per avermi fatto risparmiare i soldi per la trilogia, due week-end fa ero al mare e ho intravisto quelle copertine a molte lettrici, stavo quasi per cascarci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ore della mia giornata, per tutte le cose che mi passano in testa, non sono mai abbastanza :-D Però d'estate leggo molto di più, complici le giornate al mare, in piscina, sulla sdraio in giardino...uhhhhhhhhh!!!Se leggo!Ma penso un po' tutti, no? ;-)

      Elimina
  23. Avevo già un vago sospetto sulle 50 sfumature ora so che non lo leggerò mai!
    Non lasciarmi ho visto il film ed è bellissimo e ho pianto tantissimo, è veramente stupendo, ora so che anche il libro lo è.
    Io quest'estate nel poco tempo libero che ho lo sto dedicando a 1q84 anche se l'ultima parte la sto leggendo in inglese perché in italiano ancora non l'hanno tradotto.
    Grazie per gli spunti

    RispondiElimina
  24. Ti consiglio tutta la saga di Tess Gerritsen ("Rizzoli e Isles") e idem per quella di Camilla Lackberg (ambientati in svezia o su di lì, poliziesco-thriller-storia d'amore-ecc.ecc.ec...). Li mangerai!

    RispondiElimina
  25. ...dimenticavo "L'Allieva" e "Un segreto non è per sempre" di Alessia Gazzola!

    RispondiElimina
  26. Ciao simona, leggo da poco il tuo blog, ma adoro quando si parla di libri *-*
    Io fra tutti quelli che hai elencato, sono seriamente tentata da ''Non lasciarmi'' e penso proprio che lo comprerò. :)
    Io invece ti consiglio ''Respirerò ancora''.
    E' un libro che parla di una donna che ha sconfitto una malattia rara..molto bello.
    Comunque ho bisogno di pubblicità..mi aiuteresti? Un bacio :)

    RispondiElimina
  27. Anche io presa dalla curiosità sto leggendo "50 sfumature". Alla fine è abbastanza coinvolgente e credo che comprerò anche gli altri due, ma concordo sulla ripetitività delle situazioni: ma quante volte lei si morde il labbro?Da prenderla a sberle...

    RispondiElimina
  28. Ma che dici!?!? Invece secondo me sei proprio bravissima (anche) a scrivere recensioni! 50 sfumature di grigio l'ho letto anche io e recentemente recensito (negativamente) sul mio blog...letto in pdf su ebook reader, passato da un'amica e quindi AGRATISS! Almeno quello...
    Ti consiglio una scrittrice australiana scoperta da poco, Kate Morton, che ha solo 29 anni e scrive benissimo (invidia): "Il Giardino dei Segreti", "Una Lontana Follia", e "Ritorno a Riverton Manor". Bellissimi, confermo, anche quelli di Zaffon, in particolare "L'ombra del Vento" e "Marina". Quanto ai thriller, ti piacciono quelli di May Higgins Clark?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary Higgins Clark, pardon!

      Elimina
    2. Ce li ho tutti!!!A parte gli ultimi 4 ;-)
      Ho iniziato proprio con lei ad appassionarmi al genere moltissimi anni fa.

      Elimina
  29. Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una fetta di cocomero ghiacciato?

    PS - lo vuoi, si? Compratelo

    RispondiElimina
  30. wow grandi dritte.
    quell'Harry Scotter mi ispira piuttosto e anzichenò!

    RispondiElimina
  31. che ti posso suggerire, io sto indietro anni luce...
    ma io leggo teeee ♥...e sono strafelice che tu sia mia amica...!
    tanti baci

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails