giovedì 23 giugno 2011

IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO




Tema:

Io da grande farò la commessa. E' un lavoro che mi piace e la maestra dice che ne sono portata, c'è il contatto con la gente, il registratore di cassa con tutti numeri che quando si apre fa DING! E mi piacerebbe riempire io stessa le buste.

Due mie amiche (che poi tanto amiche non sono) vogliono fare le blogger. Io ancora non so nemmeno come funziona, e non posso nemmeno chiederlo a mamma che il computer non lo sa manco accendere. E allora mi sono lasciata spiegare. Le due amiche mi anno hanno detto che fare la blogger di professione è una genialata, ma bisogna essere portati, bisogna saperci fare.

Loro mi hanno detto che se voglio diventare qualcuno devo saper scegliere gli argomenti giusti e le amicizie giuste, e mi hanno anke detto che bisogna farsi pubblicità e che bisogna passarci molto tempo. Hanno parlato anche di fowor...forow...followers ( e non ho mica ben capito cosa sono) che per accaparrarli devi segnarti anche tu da loro e metterlo come obbligatorio quando fai i concorsi (che pare si chiamino come Candy Candy.Ecco, che un concorso si chiami come Candy, mi piace). E poi devi andare su altri blog a lasciare un commento sennò da te non ci vengono più e sei sfigata.E poi mi hanno detto che se non hai minimo mille lettori fissi, non sei nessuno. E poi devi cercare collaborazioni con qualcuno (hanno parlato di prodotti) che così davvero ci fai un sacco di soldi. E poi devi stare lì tante ore al giorno per far sì che il tuo blog abbia successissimo. Ti devi fare un nome e chiamare la gente sulla tua pagina fanse di Feissbuk (non lo so se si scrive così) e che loro devono farti pubblicità. Io a questo punto non so se farò la commessa, ma di sicuro non sarò una blogger di successo, perché io tutta questa roba qua mica mi piace. Se io diventassi una che c'ha un blog lo chiamerei come la cosa che mi piace di più:lo chiamerei A Casa di Simo. Mi piacerebbe che questa casa fosse calda e accogliente come la cucina di nonna quando mi fa le caldarroste. Mi piacerebbe essere circondata da bambine e bambini che non stanno a guardare se c'ho le scarpe di Lellykelli, o se il mio babbo mi porta a scuola col macchinone. Mi piacerebbe che questi bimbi fossero miei amici perché lo hanno voluto e perché gli sto simpatica, e non perché vado nelle loro classi a dire “Devi diventare mio amico per forza”. E non mi piace chiamarli lettori, perché io non sarò una scrittrice o una giornalista e dire “C'ho i lettori” vuol dire che sei una scrittrice o una giornalista, invece per me prima di tutto sono amici. E se poi mi leggono, ochei okay ma prima di tutto saranno amici carissimi. E poi io non andrò a chiedere proprio a nessuno di venire sul mio blog, il mio babbo mi ha insegnato che non bisogna disturbare e che bisogna fare i bravi. E poi sì, farò il Candy Candy, ma non metterò le regole, perché quello che mi piace di più è regalare le figurine e le gomme profumate e sicuramente le regalerò a tutti tutti e se sono tanti più di un milione, farò un estrazzione e vincerà il più fortunato. Io non so se avrò tempo di andare a trovare tutti i miei amici sui loro blogghe, perché anche se non sono nessuno, ciò i miei impegni che non sono belli nemmeno la metà di quelle brave. Loro per esempio vanno a fare gli aperritivi coi loro genitori e fanno tutte le manifestazzioni importanti e si vestono sempre alla moda e per loro avere un blog figo è importantissimo, più importantissimo del mondo. Io col mio babbo e la mia mamma non andiamo a fare quella cosa del aperritivo, e non ci sentiamo nemmeno un po' fighi, siamo un po' normali. E io da grande voglio essere un po' normale e voglio sposare il principe azzurro e avere tre bambini che chiamerò Alice, Aurora e Bianca se sono femmine se invece sono maschi li chiamerò come vorrà il mio marito. E non voglio stare tutto il giorno al compiuter per diventare famosa, ma voglio fare le passeggiate in bicicletta, andare in spiaggia a prendere le conchiglie per sentirci il mare, sprofondare la faccia nelle lenzuola fresche di bucato, raccogliere i frutti di bosco e mangiare la fragolina piccolina rossa rossa e saporita, e poi voglio dipingere in veranda, seguire la mia figlia non solo con la voce ma anche con le mie mani e far sentire al mio principe che la cosa più importante sono loro. Io farò la commessa e quando tornerò a casa saluterò i miei amici sul blogghe e poi farò la frittata di patate e annaffierò le piante e darò da mangiare al gatto, perchè avrò anche un gatto. E il blogghe sono sicura che sarà bellississimissimo lo stesso anche se non sono tanto brava, e i miei amici mi verranno a trovare e staremo insieme e ci raccontiamo le cose. E non andrò a disturbare nessuno perché non mi piace nemmeno l'omino che si fa la pubblicità con la macchina fuori che arrota i coltelli, figuriamoci andare in giro a chiedere di venire a casa mia. Però accoglierò tutti a braccia aperte e con il sorriso sulle labbra e sentiranno tutto il mio bene e il mio calore. Questo me l'ha insegnato il mio babbo che dice che la gente lo sente e che non bisogna mai darsi arie e ricordarsi sempre da dove siamo venuti. Se io ci penso mi viene in mente la stalla di nonno e le pecore e di come mi piace vederle tosare e non mi ci vedo a fare la donna sempre al compiuter con le cose importanti e finte. Perché al compiuter una pecora non puzza come quella vera e non senti il rumore del mare e il sapore della fragolina e il profumo delle lenzuola che sanno di lavanda. E nonno me lo dice sempre che bisogna assaporare ogni attimo della vita e goderne perché a volte è troppo breve per sprecarla in cose, che poi alla fine, se le stringi in mano non ti lasciano niente.

Io non sarò mai una blogger di successo perché mi piacciono un sacco di cose e nella mia testa mi ci entrano un sacco di cose. E nel mio cuore avrò amici veri e non solo tante faccine incasellate tanto per fare numero e quegli amici lì hanno deciso di stare con me e condividere le patatine e le figurine. Vorrei poter fare anke una magia e allargarmi il cuore perchè vorrei avere un posto per ognuno di loro.

Mamma dice che ce l'ho già e se lo dice lei io ci credo perché è la mia mamma.

Io non riuscirò ad essere mai abbastanza furba e in gamba per fare la blogger famosa e non me ne frega niente di diventarlo, io sono così, semplice e genuina come la pasta fatta in casa che fa mamma la domenica mattina.

Io da grande farò la commessa.


60 commenti:

  1. Ho comprato una bustina di figurine nuove: ci scambiamo i doppioni? ^_^ ♥

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo!
    Ma quanto mi piace questo tema...e sono qui commossa a ripetermi che sei mia amica! Ecco! Questo è stupendo! E se tu fossi diversa io non sarei qui a commuovermi, a ringraziare il "caso" di avermi portata qui per conoscerti.
    Baciotto.
    Nunzia

    RispondiElimina
  3. Oh, Simo, quanta verità! Ma tu SEI una blogger di successo! Il bello è che non ti serve fare nessuna di quelle cose che hai elencato per piacere, perché la gente qui da te ci viene per farsi quattro risate, ed è proprio come stare seduta nel tuo salotto bello riarredato da nello il mago del pennello e sgranocchiare biscotti e thé e colomba/pandoro/castagne, a seconda del tempo. Hai colto perfettamente l'essenza di certi meccanismi perversi. E però ti devo fare un appunto. Riguardo l'aperitivo: non lo fanno solo le persone fighe, lo fanno anche quelli normali normalissimi, e anche gli sfigati sfigatissimi come me, solo che scelgono i posti più sfigati e non i locali fighetti con l'arredo di design e l'oliva nel bicchiere che chiamano drink, ma magari seduti sul marciapiede col bicchiere di plastica trasparente che chiamano bicchiere. :)

    RispondiElimina
  4. Sei già una blogger famosa :)
    Che bello questo post...e blog!

    RispondiElimina
  5. Che belle parole, sono proprio felice di averti incrontrata girando qua e là. Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
  6. Voto: 10! continua così e sarai sicuramente promossa! :o)))))
    cri

    RispondiElimina
  7. le blogger genuine e simpatiche come te è impossibile non seguirle....eccomi ed ora sarà difficile chiudermi la porta in faccia!!!! ciao e avanti a tutta birra!!!!

    RispondiElimina
  8. te sei una forza mia cara! non hai idea di quanto tu dia alle persone che ti leggono...e che si sentono felici di avere la tua, seppur virtuale, amicizia. un bacione!

    RispondiElimina
  9. Tu per me e per tutti quelli che ti seguono col cuore sei già famosa :D
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. La saggezza dei nonni è sconvolgente....in due righe il senso della vita :))))

    RispondiElimina
  11. certo è proprio strano...siamo dietro un pc...più o meno nessuno ci conosce...a cosa serve essere ipocriti e falsi??? è capitato di leggere commenti identici sempre dalla stessa persona....beh penso non sia tanto piacevole riceverli...o no?? allora a che serve??? mah....tu non hai costruzioni intorno e si sente...ops si legge! ed è proprio questo che piace. noi non siamo followers solo lovers della simo ;)

    RispondiElimina
  12. bene brava 7+
    anzi 13/15 visto che siamo in tempo di matura

    RispondiElimina
  13. Lo so ho la lacrima facile...mi hai fatto commuovere Simo...... tu non sarai una blogger di successo (e questo è ancora da vedere) ma sei una persona specialissima e simpatica che dà allegria, gioia e tante altre emozioni senza chiedere niente in cambio.......Grazie Simo... col cuore!!!!!

    RispondiElimina
  14. Erica ora cominciamo con il celo...celo...celo...manca!
    Suster prima o poi ti vengo a prendere e me lo fai vedere di persona come lo fai l'aperitivo :-)
    Simo quasi quasi accetto il suggerimento, i 'Lovers' è bellissimo! :-D Poi ditemi se vi piace.
    Vò a cambià.
    E quanto ho ragione a dire che siete molto preziosi, non so manco se vi meritoooooo!!!!

    RispondiElimina
  15. Ti conosco da poco e già mi piace leggerti, famosa o no, non mi interessa!
    Baci!

    RispondiElimina
  16. bellissimo questo post... hai scritto la pura verità....

    RispondiElimina
  17. .... la gente famosa ha un brutto vizio... diventa scostante e piena di se a differenza di quella poco famosa che ricorda molto bene i veri valori: amicizia, sincerità, simpatia e sopratutto tanto tanto amore.... è questo è quello che voglio dai tuoi post.... non mi interessa avere per amica una blogger famosa... a me basta un'amica.... e per questo ho scelto di starti incollata come un francobollo ad una cartolina!!!.... sono pur sempre un'amante dei viaggi!!!

    RispondiElimina
  18. Simo, ci facciamo un fantastico aperitivo casalingo a spritz e negroni! Ci inciucchiamo ben bene, ma che scherzi? ;D

    RispondiElimina
  19. Tesoro non so perchè è nato questo post ma io penso che tu abbia avuto un sacco di riconoscimenti per il tuo modo di essere e del tuo essere sul blog.
    E se vuoi che diventi un lavoro bene.
    Se non vuoi chissenfrega.
    Sei una splendida persona e trasmetti un amore per le persone e la vita che fa meraviglia.

    RispondiElimina
  20. Penso che nella vita ci sono cose più importanti di un blog, ma poi ogni uno fa ciò che vuole, sono sicura di una cosa che se tu non avresti il tuo lavoro e la tua meravigliosa famiglia il tuo blog non sarebbe così bello, un bacio.

    RispondiElimina
  21. ma è succeso qualcosa?
    io penso che qualunque cosa tu voglia fare la farai bene che sia la commessa o che sia la blogger, o entrambe! se una cosa la desideri penso che riesci a ottenerla! e poi. sei una bravissima blogger!!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  22. E chi nlo dice che non sei una blogger di successo?! Ma per favore, e il successo da cosa si misura, anche se non hai 1000 follouers, che te frega, pochi ma buoni, io ne ho solo 10!!!!pensa tu,c he sono la regina delle sfigate!!!MA si, fai quello che ti piace e basta!!!!

    RispondiElimina
  23. Nella vita non è importante chi sei o cosa fai, l'importante è essere soddisfatti della propria vita e di se stessi,...le cose importanti sono quelle che stanno nel tuo cuore, non nel portamonete.
    Un bacione
    Tiziana

    RispondiElimina
  24. Simo tu hai talento, riesci a trasformare giornate banali in serate da Oscar, i mediocri fanno l'esatto contrario.
    Sei davvero brava, a volte su fatti che accadono a me penso " Simo ci farebbe un post da morir dal ridere"
    ...hai cambiato un pochetto l'essenza delle mie giornate...mi hai fatto ritrovare il gusto di ridere, alcune domeniche causa lavoro non possiamo andare chissàdove con le piccole ma ripenso al senso di un tuo post che ho letto "se voi siete entusiasti, lo saranno anche loro"...e anche una giornata al Parco o a far lavoretti in casa ha il suo perchè!!!
    Grazie Simo io ti lovvo
    Irene di fb

    RispondiElimina
  25. Passo sempre di qui, ad ogni aggiornamento, ma non perché devo, ne perché mi regali qualcosa, passo di qui perché condivido la tua filosofia, ogni volta mi regali un sorriso, che immancabilemente si trasforma in una fragorosa risata. e se non é un successo questo ...
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  26. grazie, io ti leggo quasi sempre, ma mi fa noia lasciare commenti, però ci sono... e mi sei troppo simpatica, a volte ti consiglio come terapia antidepressiva... non so se ti fa piacere, ma è così... ciao ale

    RispondiElimina
  27. che bello!! si si davvero, finalmente so con chi scambiare le carte da gioco che danno sempre alla mia mamma quando fa la spesa!!! :)
    sei proprio miticaaaaa

    RispondiElimina
  28. Simo, lo sai che sono quasi per partorì?! Sìììì lo sai. E allora perchè mi fai scendere le lacrimucce? Sei forte, punto e basta. Io vengo a casa tua perchè ho voglia di ridere, di respirare. Questo tuo post, per esempio è di ieri, e io ieri non avevo voglia di passare perchè mi giravano. Oggi eccomi qui. Grazie per questa ventata di onestà. Baci

    RispondiElimina
  29. Ti ho scoperto per caso...no, sbagliato,io non credo al caso!! Ti ho scoperto e non ti lascio più..sei speciale, davvero!!
    Cinzia
    P.S. A proposito...ho tante figurine da scambiare!!!

    RispondiElimina
  30. Parole stupende!!!! BAnbina che non vuole fare la blogger ma la commessa io ti dico che se anche il tuo blog non è fighissimo, a me piace tanto lo stesso!!!

    RispondiElimina
  31. Ciao,
    vagavo di blog in blog, non so neanche perchè a volte lo faccio, e sono approdata in casa tua, una casa che mi piace proprio, posso venire a trovarti spesso?
    Sei davvero simpatica, e noto che ti piace scrivere (e lo fai bene!).
    Ho letto qualcosa qua e la, e concordo su moltissime cose, tutto direi (complimenti per il premio e anch'io litigo con i tacchi 12!).
    Ho aperto un blog da poco, non per diventare famosa, ma per conoscere nuove persone con passioni in comune...sono ancora un po' confusa come nel tema della bimba Simo...e ancora colleziono figurine...

    RispondiElimina
  32. a casa tua ci vengo con piacere perchè si stà bene! e finchè non mi cacci a scopate continuerò a farti visita per leggere le tue spassose avventure e sentirti un pochino vicina... il Tema è da premio. 10+10
    ciao Simo alla prossima.

    RispondiElimina
  33. Geniale questo post!!! Io non solo d'estate ho poca voglia di stare al pc ma ho anche poca voglia di cucinare...immi blogghe farà un po' di ferie!! Baci dalla tua Simo di Arezzo

    RispondiElimina
  34. Mi associo alle tue lettrici dormienti....posto pochissimo ma passo sempre!Sei na bbbbombaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  35. Ma chi sarebbe stato poi a dettare i canoni de "successo"? Questo blog E' di successo perchè ha un'anima. E quell'anima si chiama SIMO ^__^ Un bacione bella gioia, felice we

    RispondiElimina
  36. Io aspetto con ansia il tuo prosimo post pensando...chissà Simo cosa racconterà stavolta...e tu racconti...pezzi di vita..della tua vita..delle tue giornate..della tua splendida famiglia..e lo racconti con l'umorismo che ti contraddistingue e per qualche minuto, ti leggo, sorridendo e dimenticando anche i miei problemi..."Ma il destino ci presenta ad altri amici che non
    sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino. Molti di loro
    li chiamiamo amici dell'anima, del cuore." E tu per me sei un'amica dell'anima....un abbraccio...

    RispondiElimina
  37. le persone che ti hanno detto quelle cose parlano così solo perchè sono invidiose e invece tu, alla faccia loro sei seguita solo per la tua spontaneità, la tua semplicità e soprattutto la tua comicità!!! fregatene di tutte le malelingue e continua ad essere te stessa, ovvero la nostra più grande amica!!!

    RispondiElimina
  38. bello bello bello! mi piace questo post...e pure parecchio! tu sei il rimedio per tristezza...quando sono giù di morale sei la prima che leggo e torna il sorriso!
    brava Simo!
    continua così!
    Alessia

    RispondiElimina
  39. sei una amica fantastica ^_^ e ti voglio bene♥

    RispondiElimina
  40. Sui blog la pensiamo allo stesso modo. Niente vincoli, si scrive e si cucina per puro piacere. I contest si fanno per divertire e divertirsi. Brava.
    Approposito, da me ci sono i risultati del mini contest sul perche' donne=dolci e uomini=primi piatti. Vinto non hai vinto (te lo devo di') ma magari vuoi vedere i risultati.
    Saluti alla famiglia, buona fine di settimana.

    RispondiElimina
  41. P.S. - ma una cosa te l'ho da di': ma come pisello fai a trovare tanti diversi argomenti sui quali scrivere? Invidia neraaaa....
    (se non fosse che il Santo quando mi vede mi tira un cazzotto in bocca ti direi che ti lovvooooo)
    (ora non gliel'anda' a di')

    RispondiElimina
  42. Tu sei una persona meravigliosa. E sei una blogger bravissima, e famosa, e io sono fortunata perché a casa tua c'è sempre un posticino e si sta davvero bene con te! Lo sai, non è una sviolinata tanto per, queste cose le penso davvero, ho sempre pensato "meno male che ci sei"!!!!

    RispondiElimina
  43. Mhaaa...il mondo dei blogger...una sfera strana..noi siamo blogger da un paio di mesi,a volte gironzoliamo per farci conoscere,per stringere nuove amicizie con persone che hanno in comune con noi una grande passione,ma spessissimo non siamo degnate di uno sguardo,in modo particolare dai"famosi"...non fa nulla, è che la domanda sorge spontanea:"ma perchè?forse le nostre foto non sono fatte con la reflex,le nostre ricette sono banali"...bhooo...fà niente l'essenziale è trovare persone come te, che la vivono come noi...un abbraccio Pat e Spery

    RispondiElimina
  44. :)
    Brava Simo...non so cosa ti ha ispirato questo post......ma concordo pienamente!
    ^_^
    E poi sono in pausa pre-estiva dai blog...ma un saluto ci tengoa fartelo....almeno tu ci riesci sempre a farmi star bene :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  45. Bellissimo!
    Simo si percepisce da come scrivi e da quello che dici nei tuoi post che sei una persona vera e che ami quello che fai.
    Mi sono rivista nelle tue parole :)

    RispondiElimina
  46. Anch'io voglio essere tua amica!

    RispondiElimina
  47. Assolutamente stupendo, grande Simo..
    Rita

    RispondiElimina
  48. Simo, siccome io e te siamo sulla stessa lunghezza d'onda non voglio perdermi in parole.. ma ti dico solo: TI STIMO SORELLA!!!!!

    RispondiElimina
  49. Ps: il sottofondo musicale era perfetto! ^_^

    RispondiElimina
  50. Simo quanto mi piaci!!!!!!!!

    RispondiElimina
  51. Direi...10, no, 10 + ! :)
    Io non vado nemmeno a rispondere ai commenti che mi lasciano quelle poche persone che vengono a trovarmi, se rispondo rispondo sul mio blog...nei loro blog faccio commenti su quello che scrivono loro...boh, forse sbaglio qualcosa anche io? comunque non piace nemmeno a me quando occorre diventare per forza follower per partecipare ai candy...sono dell'idea che se un blog mi piace, lo seguo e punto...
    Il tuo lo seguo e punto :)

    RispondiElimina
  52. Grande SIMOOOOO!! E a noi ci piaci così lo sai?!?!? ;-P

    p.s. la frase "Perché al compiuter una pecora non puzza come quella vera" è troppo bella :))) ;-P

    ti lovvo

    RispondiElimina
  53. Mamma mia da quando ho scoperto ilo tuo blog sto sempre qui!!! Mi sto leggendo piano piano tutti i post, questo è bellissimo!!!!
    Dovresti scrivere un libro divertente stile Kinsella ti ci vedo sai? Sei spassosissima!!!

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails