lunedì 27 giugno 2011

LA MIA AMICA DELL'HAPPY HOUR



(Immagine tratta dal web)

Ed eccomi dopo tre giorni di fuoco (nel senso che da quanto sono rossa,barra, abbronzata, sembro una torcia) tra mare e piscina.

In questi tre giorni la Top Family ha riscoperto il relax e il tornare bambini, soprattutto io, visto che la mia migliore amica è stata una donna fantastica di 105 centimetri.

La nostra permanenza in spiaggia, questa estate e anche gli anni scorsi, è stata allietata spesso dalla presenza di due sorelline: SweetBaby e BabyBirba. La prima, la più grande, è mora, tranquilla, calma, un po' schizzinosa, di quelle che non fanno il bagno perché “Ci sono tutte le alghe, che schifo” e le alghe sono a un km e mezzo (chevvelodicoaffà). L'altra ha un caschetto biondo indisciplinato, ha quasi 5 anni e pesa come una di 18. E' un caterpillar, una bestia nel profondo, fa delle facce e delle battute che manco un comico di Zelig e ti fa ridere solo a vederla.Indovinate qual è la mia preferita? Bravi.

Che poi, non è nemmeno bello parlare di preferenze, è che io e lei abbiamo un certo feeling, e anche se non l'avevamo ce lo dovevamo fa' venì, anche perché le grandi fanno comunella.

Mentre io inizio il nuovo libro e il Santo si tuffa nel quotidiano, ascolto questa conversazione che si svolge all'ombra sul nostro asciugamano.

“Alice, giochiamo a carte?”

“Certo Sweetbaby!Dai, giochiamo a scopa?”

“Oh sì.Io do' le carte”

“Okay”

BabyBirba guarda prima l'una e poi l'altra e ovviamente chiede “Posso giocare?”

“Ehm...non tornano le carte in tre...” Alice prima di dirti espressamente di no sarebbe capace di moltiplicare pani, pesci e carte.

La sorella non ha questo tatto “Ennò!Sei piccola e non sai giocare!”

BabyBirba socchiude gli occhi, la guarda e credo che stia per darle un gancio, e se lo facesse, credetemi, SweetBaby la ritroverebbero su uno scoglio come la sirenetta di Copenaghen.

E quindi che accade? Questo.

“Shimona?” (n.b. Mi chiama Shimona con la SHI di Scimmia. Come il povero Capponi chiamava la Ventura all'isola dei famosi, tanto pè capisse)

“Eh”

“Non mi fanno giocareeeeee”

“Eh bhè, però è vero, non si può giocare a scopa in tre...”

“E io cosa faccio?” e me lo chiede incrociando le braccia sulle gambe. Giuro pare un giocatore degli All Blacks, e mi aspetto che mi parta a fare l'haka da un momento all'altro. Io la adoro, c'è poco da fare.

“Disegna”

“E coccosa kkusa? Non c'ho nulla!”

“Ma ti do' tutto ioooooo!!!Ma vuoi che la Simo non abbia un blocchetto e una penna? Ma va là!”

Traffico nella mia borsa e gli trovo tutto l'occorrente.

Attacco il primo capitolo del mio romanzo.

“Shimona?”

“Eh”

“Cosa disegno?”

“Quello che vuoi”

“Ionollosò”

“Ok, vediamo...disegna un albero”

“Un abbero?” Non vi ho detto che deve essere operata di adenoidi? “Non mi riecce l'abbero”

“Ah. Disegna il mare vai!”

“Immare...immare...” fa delle righe tutte storte ma non la vedo convinta.

“Guarda, fa' una cosa, disegna me!Ma fammi bella eh?! Tho!Son qui davanti a te, fammi un ritratto!” Ovvio che sarei stata tentata di dirle di aggiungere due belle tette, ma vista l'età ho preferito lasciar perdere.

Lei, presa da chissà quale ispirazione e dopo aver esclamato “Sìììì!Ti faccio te tutta bella!”, si è messa d'impegno e con la punta della lingua parcheggiata nell'angolo della bocca, ha dato via al suo capolavoro. Dio, che soddisfazione!Magari BabyBirba da grande diventerà una pittrice famosa e alla sua prima intervista rivelerà che tutto è partito quel giorno in spiaggia quando ha ritratto la Simo. Sì, sono certa che sarà così! Sono la musa ispiratrice di questa artista in erba!

“Fatto”

Ehm. Se l'è fumata l'erba, sta bambina?Cioè, e io sarei quello sgorbio? Okay non ha ancora 5 anni e...o al diavolo, è bellissimo questo disegno!

“Che bellaaaaa!!Bravaaaa!!” Mi ha fatto due occhi che sembro lo zio Fester, un naso che pare na piantagione di patate e dei capelli ricci alla Cocciante. Ho quei capelli?

Sì, in spiaggia sì. I miei capelli si rivelano per quelli che sono:mossi sullo sminchiato andante.

Tutta tronfia e contenta ha fatto pure Alice e l'ha disegnata con dei capelli che sembrano due taglieri, un po' storta come se avesse la sciatica e le braccine corte come se fosse tirchia.

Ma io lo trovo stupendo, voi che dite?


Il giorno dopo eravamo affiatatissime più che mai e spesso cercava un mio abbraccio. Più di una volta mi è salita sulle cosce con tale enfasi che manca poco mi schizzano le rotule e facciamo fuori la signora Gina e consorte con un colpo doppio.

Nel pomeriggio tutte e tre ci avvertono che vanno al barrino. Dopo quasi due ore, mio marito con un aplomb da vero lord inglese, abbassa il giornale e mi fa: “Cara?Ma nostra figlia è a fare l'happy hour?E' un'ora e mezzo che è al bar”

Chi ci sente pensa che abbia la figlia alcolizzata, quindi cerco di minimizzare “Un'ora e mezza? Mannò saranno al massimo dieci minuti!” ma nel frattempo mi alzo per andare a controllare perché quelle tre tutte insieme possono far dei danni (come quella volta che Babybirba ha preso il portafoglio di nascosto a sua madre e con la sorella hanno cambiato venti euro in monete e se le sono giocate alle slot machine).

E dove te le trovo? A giocare a calcio Balilla. In un modo un po' scorretto, devo dire. Le due grandi da una parte e la piccola dall'altra, che se ne stava tutta tronfia in piedi su una sedia di plastica verde, a smanettare solo i centrocampisti.

“Shimonaaa!Giochi commè?!”

“E certo!Pora stella, contro le due più grandi. Vi piace vincere facile?Ponzi ponzi po' po' po'!!!”

Perché mi guardano così? Sant'iddio ma non la guardano la televisione ste bambine? Comunque.

“BabyBirba, dammi il cinque, carichiamoci e facciamole nere!!”

“Pecchè?”

“Cosa perché?”

“Pecché falle nere?”

“E' un modo di dire, significa 'vinciamo!”

“Sììììì!!!Vicciamooo!!” esulta così forte che la sedia fa un verso strano e lei mi barcolla pericolosamente davanti. Se non l'agguanto al volo mi si spalma sul selciato.

“Okay, però ora concentriamoci!”

Sua sorella sta per lanciare la pallina...

“Appè!Appè!Appettaaaaaa!!”

“Che c'è?” che ha ora? Ha fatto la cacca?

“Shimona”

“Dimmi”

“Una domadda: dov'è che bisogna fare canestro?”

Canestro. A calcio Balilla.

E poi una dice che va al mare per abbronzarsi.

Ma quando mai. Io mi schianto dalle risate.




24 commenti:

  1. Che belle queste scene da spiaggia!!! Non sai quanto desideri essere al mare e tu mi hai regalato questo racconto così spontaneo e divertente. I vostri ritratti sono davvero belli, specie se si pensa all'impegno della piccola nel realizzarli..Non riuscivo a commentare a causa dei problemi di blogger e anche del tempo che con me è sempre tiranno sob.. Ma ti leggo perchè mi piace come scrivi, mi è piaciuto da subito..Quindi continua ad animare questa casa e io farò il possibile per palesarmi più spesso!

    RispondiElimina
  2. Ahahahah..e poi c'è chi dice che al mare ci si rilassa!!!tu sì che ti sai divertire, il trucco del resto, si sa, è nelle compagnie!!!

    RispondiElimina
  3. Simooooo una giornata con te al mare sarebbe l'unico modo per farmi resistere al sole!!!!Buona serata bella Simo!

    RispondiElimina
  4. simoooo sei troppo cool e famosa. Anch'io voglio tante tette. Ma mio nipotino dice che ho il culetto ciccioloso e mi fa pot pot quando metto i jeans aderenti.
    Quanto vuoi per fare pubblicità al mio romanzo?
    Che se tu dici che l'hai letto al mare sconvololgo le classifiche che manco al Campiello Strega e Stregoni. baci

    RispondiElimina
  5. Mi sto asciugando le lacrime! Quanto sono belli i bimbi! E che bel disegno che ha fatto!
    Io ho due "pseudo nipotini" (figli di amici, sono figlia unica!), uno che quando mi vede, credendo che io faccia il muratore (perché vado in cantiere, ma sono decoratrice!), mi dice "facciamo la casa? Mettiamo i tubi dell'acqua? Facciamo andare la gru?", e l'altra, due anni e mezzo, che guarda una macchina, anche su rivista, e mi sa dire marca e modello! Roba che neanche su Top Gear ne sanno così tanto! Ed è una bimba così bella da sembrare una bambolina! Dovevi vedere come mangiava il salame a soli 7 mesi!
    Spettacolo!
    Buon inizio settimana cara!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Passo per un saluto e per invitarti a partecipare ad un carinissimo e "prezioso" giveaway per festeggiare l'arrivo ufficiale dell'estate!!!
    Trovi il regolamento e le info qui!
    Sei la benvenuta!

    RispondiElimina
  7. Simo il ritratto in stile "Barilotto" è fantastico!!!!! Che bella giornata!!!!!! W l'estate!!!!!

    RispondiElimina
  8. Te dici di no, ma guarda che babybirba t'ha fatto un ritratto da oscar. Cioè, t'assomiglia un casino! alice però, poteva venire un po' meglio, almeno non mezza cianca. E la partita come è finita?! Hanno vinto le "grandi" o le "piccole"?

    RispondiElimina
  9. Adry, facciamo le spiritose? t'assomiglia tua sorella!! :-D
    Hanno vinto le altre!Io e BabyBirba non ne abbiamo colta una e lei mi ha fatto due canestri!!Io in porta e lei che mi fa goal, quando dico che è fantastica, mica scherzo.

    RispondiElimina
  10. è la prima volta che commento,ma ti leggo da qualche mese e mi fai sbellicare dalle risate,anche stasera che sono malata e la giornata,anzi il weekend,è stato proprio uno schifo.quindi grazie per queste belle risate.
    e poi grazie per aver dato una definizione ai miei capelli:mossi sullo sminchiato andante,non avrei saputo far di meglio!!qualche volta posso usarla?cito la fonte eh! :)

    RispondiElimina
  11. Ciao Simona, ma sei bellissima nel ritratto!, molto meglio che in foto!!!! questa artisti farà carriera

    certo che non posso iniziare sempre così la mia giornata...mi hai fatto venire il mal di pancia dalle risate!!!!

    RispondiElimina
  12. Mi sono immaginata tutta la scena e poi qwuella bimba parla proprio come Pier!! Ioi ho per vicini di ombrellone 2 vecchi americani rimbambiti che mi parlano a gesti....e non sopportano chiaramente i bambini che giocano!!! uff baci bella topa!

    RispondiElimina
  13. simo, sei un rimedio per le giornate iniziate male... che bello leggerti...

    un bacio... e un grande abbarccio...

    RispondiElimina
  14. ciao Simo mi è parso di essere al mare con voi, ogni volta che descrivi un tuo pezzetto delle tue avventure mi coinvolgi al punto che mi devo dire: "ma io questa scena l'ho vissuta davvero" e rimango con il dubbio se può essere solo un racconto...
    sei supermegafantastica! ciao

    RispondiElimina
  15. Troopo forte, quella bimba deve essere un vero portento, una forza della natura. Ma perche' tu vai al mare e io me ne devo stare rinchiusa in questo micro ufficio?!?? ;)

    RispondiElimina
  16. .... ecco, immagina che babybirba sia io da piccola, un vero caterpiller... cicciottella, bionda che in estate diventavano quasi bianchi tanto da sembrare pelata... e un vero terremoto!!! .... sono proprio tornata indietro nel tempo ... se fossimo state amichette ci saremmo divertite un casino!!!... ma vedo con piacere che nel tuo caso gli anni non passano e sei rimasta la ragazzaccia di qualche anno fa!!!
    Favolosa come sempre...

    RispondiElimina
  17. tu sei una matta. perchè non vai a zelig?' mi fai sbellicare dalle risate!!!!! comunque ti ha disegnato proprio bene.. sei una gnoccona:-)

    RispondiElimina
  18. ora non per dire, ma questa bimbina adenoidi dotata mi ricorda un'altra bambina adenoidi dotata della stessa età, che al mare veniva chiamata mezzo tonnetto dallo zio e dal babbo che per tirarla sul gommone la tiravano a struscio tanto era pesante... chi era?
    eh,.. te l'ho detto che da piccina ero un po' robustina e c'avevo le adenoidi?

    RispondiElimina
  19. Ciao bella Simo!
    Ma come fai a trovare tante amiche speciali? Hai proprio la calamita!
    Devo dire che i ritratti mi sono proprio piaciuti e poi tu e Alice avete proprio gli stessi occhi! Si vede che è tua figlia!Ahahahahah!
    Simona...che occhi grandi che hai...E' per guardarci meglio?...^____^
    Questi due o tre giorni sono un po' particolari per me, ma sentirti mi ha rimesso di buonumore!
    Grazie.
    Per la partita a calcio Balilla, dì la verità,hai bisogno di ripetizioni, vero? Non dare la colpa a Babybirba...
    M'hai fatto schiattare con la canzoncina "Ponzi ponzi pò pò pò"...sei un MITOOOOOOOOOO!
    E...se leggerai questo commento vuol dire che il piccì in mio possesso non è poi così chiavica...si può dire "chiavica"?
    No perchè su facebook posso solo cliccare mi piace ma non commentare...massepòòòòòòòòò!O___O
    Baciottolo!
    Nunzia

    RispondiElimina
  20. Ciao Simo, beata te che puoi gustarti un po di mare, sole e relax...beh si fa per dire relax perchè coi bimbi si sa ti rilassi solo quando lo ro dormono, a meno che no dorma anche tu nel frattempo...:)
    Complimenti per ciò che scrivi, riesci sempre a farmi sorridere anche quando sono giù di morale...
    Ti mando un grande abbraccio e se ti va passa a trovarmi nel blog, mi farebbe molto piacere!
    Ciaooooooooo a presto!

    RispondiElimina
  21. Adorabile! C'è una ragazzetta di questo genere al mare da me... si chiama Alice come la tua. E' soprannominata Aliciona. Capisciammè. E' un superpersonaggione!

    RispondiElimina
  22. Bellissimoooo, troppe risate!!! ahahahha

    Brava, complimenti il tuo blog è davvero bellissimo!

    Ti seguo e spero ricambierai! :)

    sweetpinkmacaron.blogspot.com

    RispondiElimina
  23. Bella vita la tua eh sorè!?!??!Fai proprio di tutto eh pur di giocare! ;o)

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails