giovedì 16 giugno 2011

SODDISFAZIONI DI UNA COMMESSA








Tacco 12 – Simona : 3 – 0

Questo per dirvi che sì, la serata è andata alla grande, ma ho perso sul fronte tacco.

O non c'ho più il fisico, o davvero sti sandali l'ha inventati il diavolo in persona.

Ma amici!Cominciamo dall'inizio. Come vi avevo preannunciato, ieri sera c'era una cena di gala, per aver partecipato a un concorso. Quale concorso era?

Miss Rinco 2011?

Premio Cacarella? (Oltre il Bancarella c'è di più)

Caroticastro? (e non Castrocaro- Gara di donne che farebbero volentieri fuori il marito)

No. Era un concorso lavorativo. La mia Capa aveva deciso di partecipare a un concorso per votare il miglior negozio di Pisa e provincia. I clienti dovevano ritagliare un coupon dal quotidiano e votarci.

Dopo il primo scetticismo e battute tipo “Se mi fa vedere nella scollatura, la voto” e “Se vincete grazie ai miei voti voglio un prosciutto intero” è iniziata la gara vera e propria, dove le mie donnine mi portavano ogni mattina i tagliandini. Ci sono state alcune mattine che pareva fossi un controllore di autobus. Il concorso era a tappe come il giro d'Italia e la prima l'abbiamo vinta. Siamo finite sul giornale e nella foto in bianco e nero sono così caruccia che un cliente mi ha detto “Signorina, pare un necrologio” Non l'ho preso a testate solo perché mi ha chiamata signorina.

Dopo questo evento la gara è entrata nel vivo e abbiamo avuto un'ansia da prestazione che non vi dico. Fino a qualche giorno fa, quando è arrivata la telefonata dall'organizzatore dell'evento che ci ha annunciato di essere arrivate tra i primi tre. Grande gioia e gaudio, ma un Ma era in agguato.

“La classifica verrà svelata solo alla cena di gala”. Come alla notte degli Oscar, praticamente.

Siamo partite subito con domande intelligenti tipo “Che ti metti?”

“Ci facciamo la ceretta anche all'inguine?” (che minigonna vuole mettersi la ragazza?)

“Io ho il vestito del matrimonio di mia sorella!”

“La cena di gala??? Ommioddio!Panicoooooo!”

“Ma se andassimo in jeans?”

“Ma ci sono i fotografi?Sì? E pure la stampa? Okay, andate voi, io non ce la faccio, mi viene un attacco di diarrea solo al pensiero”

Indovinate quale sono io. Bravi.

Comunque sia, ieri sera, parto tutta imbellettata sul tacco 12, tutta imbrillantinata che parevo un planetario, tutta dorata che sembravo la Madonna d'Oropa e un filino in agitazione perché guidare coi tacchi mi vien facile come tenere una lezione di astrofisica.

L'unica parola detta dal Santo che posso citare è “Orpolà!” il resto non lo posso dire, sapete che siamo in fascia protetta. E sapete anche che Sant'Andrea è un po' orbo. Un po' tanto.

Alice mi passava le forcine per l'acconciatura (che mi sono fatta da sola girando la testa a 360° come la bambina dell'esorcista), dichiarando “Domani queste me le metto io. Son troppo belline!”

“Scusa, e ndo ci vai domani?”

“A fare la spesa all'Esselunga con nonna” Quando si dice avere una figlia molto fashion.

Arrivo a casa delle bimbe con l'ascella commossa per i 27 gradi e gli accidenti di quello dietro che si è dovuto sorbire i miei 30 km orari senza possibilità di sorpasso.

Ci siamo. Siamo tutte splendidamente belle, e quasi non ci riconosciamo senza il grembiulino, le scarpe da ginnastica e la farina sulle braccia. Infatti saluto la mamma della mia capa “Signora!Ma buonasera!”

“Ci conosciamo?” Per dire.

Arriviamo al ristorante un po' in anticipo, ci sono poche persone, ma sono quasi tutti sicuramente gli altri titolari o commessi, perché si sa, ti fai prendere dall'ansia e cerchi di non fare tardi.

Mi si presenta uno “Buonasera, Mauro”

Mauro? E' un commesso...sì mi pare di averlo visto in un negozio del centro. Un bar forse.Cerchiamo di alleggerire questa tensione, perdio! “Mauroooo!!! Che strizza eh?! Chi vincerà? Chi lo sa? Ma cerchiamo di stare tranquilli, eh Mauro?!” E gli do anche una pacca sulla spalla. Massì! Stemperiamo un po', ecchediamine!

La mia Capa mi chiama da parte “Simoncinabella”

“Eh”

“Conosci Mauro Vattelapesca?Non me l'avevi detto”

“Bhè, conoscere...diciamo che l'avrò visto qualche volta. Non vado spesso a fare aperitivi o roba varia”

“Aperitivi?”

“Massì! Non è quello che lavora al bar d'angolo...?”

“No. E' il direttore generale del XXXXXX”

Merda.

Sarei tentata di andargli a fianco e spolverargli un po' la spalla, proprio lì dove gli ho dato la pacca. E dopo questo inizio alla grande, la serata come poteva continuare? Alla grandissima. Così alla grandissima che nel salire i tre gradini che portavano alla sala, col tacco a spillo mi sono montata sull'orlo e manca poco mi pianto sotto il bancone. Un cameriere di passaggio mi ha preso al volo evitandomi il tracollo. Visti da fuori sembravamo una coppia di ballerini che fa il caschè.

Ci accomodiamo un po' titubanti visto che il parterre era composto da vicesindaco, assessori vari, giornalisti, fotografi e direttori.

Al tavolo con noi, gli altri aspiranti vincitori e devo dire che siamo stati tutti molto cortesi e corretti. Aspè. Avevamo escogitato dei piani di boicottaggio tipo: accecarli con il lancio del tappo di vino, tirargli le molliche nella scollatura, accucciarsi sotto il tavolo e annodargli insieme i lacci delle scarpe...roba così.

Come avrete capito, visto che di lavoro si trattava, Andrea e Alice non c'erano, ma ho telefonato a metà serata per sentirmi dire “Mamma, ma è buona la roba del ristorante? Noi siamo usciti a vedere l'eclissi di luna ma non si vede niente, sai che oggi ho preso un po' di sole?Ti dicevo, domani mi metto le tue forcine, poi, 'lo dice il gatto' quattro lettere.”

“Miao. Amorina mi ripassi babbo?” Chissà perché ogni volta che son da sola, lei mi concentra le sue attività in dieci secondi, come se io non tornassi più a casa.

“Amò, è bella la festa?”

“Sì, davvero splendida”

Il Santo ha fatto una pausa e ho temuto mi dicesse “Quando torni la festa te la faccio io”.

La cena è stata superlativa, tutto buonissimo e saporito anche se mi sono trovata un po' in difficoltà con le chele di granchio (manca poco emulo Julia Roberts in Pretty Woman e prendo in pieno il cameriere), anche se ho esclamato “Dio, com'è divina questa sogliola!Complimenti allo chef!”

“Lo chef la ringrazia ma ci tiene a dirle che è filetto di cernia” e anche se ho mescolato involontariamente il vino con lo spumante e m'è venuta fuori una bevanda che mi ha dato fuoco all'esofago. Che bella serata.

Finalmente, quando ormai la suspance ci faceva ballettare i tacchi sotto il tavolo, richiedono la nostra attenzione per la proclamazione del vincitore del concorso.

Noi, che chiamerò per ovvi motivi “Le belle figheire” (dato che ci so' cerchiamo di migliorarci), siamo un po' in ansia e pensiamo che se non vinciamo le nostre vecchiette ci prendono a panate sulla testa, senza considerare che magari come commessa o titolare non vali granchè.

Il signor egregio stupendissimo direttore generalissimo illustrissimo Mauro (fosse mai che legga le mie minchiate), annuncia il terzo posto.

E non siamo noi.

Ommioddiooooo!!O prime o seconde! Il marito della mia Capa ha chiamato un'ambulanza per la moglie mentre una delle figlie era in iperventilazione.

E...rullo di tamburi....ta da ta da ta da ta...Dio che ansia!

Il primo premio con 2865 tagliandi è.....il negozio “Le belle figheireeeeeeee!!!”

WOWWWWWWW!!!!

Abbiamo vinto!Abbiamo vinto! Ho esultato e manca poco do un manrovescio al mio vicino di tavolo e lo stendo secco.

Tutte emozionate e leggermente 'mbriache siamo andate a ritirare il premio. La targa, i fiori, il viaggio premio, un libro, l'attestato, le foto, il giornalista, “Si metta qua” “Sorridete” applausi, flash, “Più vicine” “Alzate i premi”, insomma non capivamo più niente. Ero talmente di fuori che ho fatto pure una gaffe. Nartra. Il fotografo mi si è avvicinato e mi ha detto “Prenda la cartelletta col viaggio e la giri verso di me. Così.”

La collega mi ha guardato e ha sussurrato a denti stretti “Non era meglio se tenevi la targa invece del viaggio?

Io, davanti a tutti, mentre tutti stavano aspettando me che mi posizionassi per la foto, ho esclamato: “Ma che ne so!E' il fotografo che me l'ha messo in mano!”

Giuro. Okay hanno riso, ma io ero un po' bordeux. L'illustrissimo Mauro non ha fatto una piega. Dopo quello che è successo a inizio serata, manca poco mi da' il cinque saltellando. Due anime e un premio.

Direi che anche ieri sera ho dato il meglio di me. Siamo felici di questo premio, di questo traguardo, di questa ennesima sfida che abbiamo vinto (come gioire anche se sei una semplice commessa) e sono felice di essere tornata a casa sana e salva. Perché,credetemi, a fine serata c'avevo due piedi doloranti che se mi fossi presa a martellate le rotule avrei patito meno.

Io e un'altra ragazza con in mano i fiori (abituata ai tacchi come me), ci siamo avviate abbracciate, sostenendoci l'una con l'altra. Tra l'alcol, i tacchi e il marciapiede sconnesso, sembravamo due mignotte 'mbriache. Un ragazzo, dall'altro lato della strada , ha indugiato qualche secondo su di noi e ci è uscito un “Non c'è trippa pè gatti. Li vedi i fiori? Ci siamo sposate poco fa!”

Degno finale di una bella serata.

p.s. Non lo dite a nessuno, ma una volta arrivata all'auto, mi sono tolta i sandali e mi sono messa le mie vecchie, fidatissime, e comodissime scarpe da ginnastica. E vedere una in abito da sera con le Nike non ha prezzo.

p.p.s. domani esce l'articolo sul giornale. E mo' so' cazzi.


41 commenti:

  1. congratulazioni!!! una seratina davvero speciale con tanto di dolori di piedi ;-)ma un successo è sempre un successo e sono felice per te ciao rosa.kreattiva

    RispondiElimina
  2. ...In hoc Simo vinces...
    L'ho scritto nell'altro post ed ha funzionato.
    Complimentoni!

    RispondiElimina
  3. Congratulazioni!!!! mi inchino davanti al tuo successo e ti porgo un delicato fiore di magnolia
    ciao

    RispondiElimina
  4. Ammazza che topa!!! :D complimentissimi per la vittoria!! Mi sono schiantata, saluti a Mauro ed al fotografo! Simona la pellegrina che maledice blogger

    RispondiElimina
  5. che bella Simo!!!!
    ti lovvo tanto

    RispondiElimina
  6. Ma ciaooooooooooo!
    Ehm...anzi...mi scusi MISS, come ci si sente ad essere così apprezzate dalla propria clientela?
    Immagino che vorrà dedicare questo premio a qualcuno di speciale?
    E per il futuro cosa pensa di fare?...
    ...Immagino tutte le domande dei giornalisti che ti saranno piombate addosso tra flash, fiori e applausi!
    Anche alle altre ragazze ovviamente...ma io conosco solo te...^___^
    E l'autografo? Quanti ne hai rilasciati?
    Vabbè smetto di sparare scemenze:
    Mitica Simo la pacca al generalissimo!!!
    Uahuahuahuauhauuahhahahaaa!
    M'hai fatto spataccare con la battuta sul recente matrimonio: come avrei voluto vedere la faccia del tizio!^___^
    Baciotto tesora.
    Vado a leggere l'articolo!
    Nunzia

    RispondiElimina
  7. ciaoooooooooooooo simooooooooo!!!!!!ma cosa mi combini???????????????sei sempre la migliore!!mi FAI SCHIATTA DALLE RISATE,MO MUOIO PER IL RIDERE!!FANTASTICA!!!complimenti per il premio!!!!!
    UN BACIONE
    FEDE PIETRINCANTO

    RispondiElimina
  8. ammazza che donna!!! E chi è quella??!??!?!:O
    :O
    :O :O :O
    ma non ti sei dilungata troppo sui premi?? Che viaggio hai vinto^ dove tene vai??
    Cmq sia MITICHE!!!:D

    Devo passare anche io nel tuo negozio...un giorno!:D

    RispondiElimina
  9. Mitica!!!!
    Per il tacco serve solo esercizio..taaaaanto esercizio! ;)
    Francesca

    RispondiElimina
  10. Altro che figherie..Figherrime! :D
    Braveeeeeeeeeee! ;D

    RispondiElimina
  11. Splendida Simo! ^_^
    E comunque sono quei sandali lì, che fanno male ai piedi: ne ho un paio di simili e vedo le stelle.
    Cercane un paio che abbiano un pochino di plateau sotto la pianta del piede e vedrai che sarà Simo VS Tacco 12 1.000-0 !! ;-)
    Ps: salutami Mauro! :-D

    RispondiElimina
  12. Congratulazioni!!!e complimenti per le scarpe... =D

    RispondiElimina
  13. complimentissimi per la vittoria... mi sono ammazzatta dalle risate, come al solito...

    simo, sei bellissimaaaa!!!

    RispondiElimina
  14. Che soddisfazione!!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  15. Complimenti fantastica Simo!!!!
    Ho le lacrime agli occhi dal ridere!!!!!
    Se le tue colleghe sono come te non mi meraviglia che abbiate vinto.... Mauro poteva nominarti direttrice ad honorem di tutta la catena di negozi!!!!!!!
    Ti stimissimo sorella!!!!!!!!!

    p.s. lunedi vado a ritirare il pacchetto: maledetto ufficio che sta aperto solo al mattino.........

    RispondiElimina
  16. Una sola parola per definirti...supergnocca! E io che ero venuta a cercarti in negozio!!!!Ma domani compro tutti i giornali.....voglio vedè, voglio vedè....

    RispondiElimina
  17. Complimenti! wow...poi la cronaca della serata...bellissima!

    RispondiElimina
  18. io sono andata ad un matrimonio con un tacco 12.... finchè è durata la cerimonia pure pure.... ma subito dopo la cerimonia religiosa il tempo di raggiungere la macchina per andare al ristorante e le gambe hanno iniziato a farmi giacomo giacomo.....prima di andare al ristorante ho fatto una deviazione a casa e lanciato il mio tacco 12 debitamente sotto al letto ed ho optanto per un tacco meno audace ma più sicuro per il ristorante

    RispondiElimina
  19. Congratulazioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! E ti assicuro che quel tacco là non lo mettevo manco quando ero ggggggggiovane! :-D
    Bacio
    cri

    RispondiElimina
  20. Ueilà! Che figurino la nostra Simoncella bella! e che bello sapere che avete vinto! Sono proprio felice.Ma........poi, il Santo.....è passato all'azione o le Nike lo hanno smontato? :-D ahahah..Un abbraccione,Kiki.

    RispondiElimina
  21. Fantastico!!! Braveee!! bellissima tu e bellissimi i sandali!

    RispondiElimina
  22. congratulazioni, allora ogni tanto chi lvora sodo viene premiato! per fortuna!!! belli i sandali.. e tu eri radiosa!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Braveee...complimenti!
    E un altro complimenti va al fatto che sei riuscita a resistere con una scarpa del genere, non tatto per il tacco quando per le strighettine o come si chiamano che a me personalmente avrebbero di sicuro tagliato il piede.

    RispondiElimina
  24. Eccheccavolo! allora il lavoro fatto bene paga! ebbrave le figheire. Complimenti e facci sapere dove te ne andai in viaggio...e cosa ti ha detto Il Santo al tuo ritorno. Baci

    RispondiElimina
  25. SIMOOOO!!!!! congratulazioni!!! bravissime! e son soddisfazioni! :D
    tu poi sei na favola!!! comunque mi hai fatto morire come al solito, alla scenetta della foto ho riso tanto che ho scoperto di avere degli addominali!
    baci stella!!!

    RispondiElimina
  26. Oddio m'hai fatto morireee!! Ma che bella storia è questa?? :D
    E la bimba che ti racconta tutto senza bloccarsi, e Mauro l'illustre che scambi per signor qualcuno-così-random, e la meditazione dei dispetti alle altre e "mah.. me l'ha messo lui in mano".
    Bhauhauhaauh non so di cosa ridere per prima... credo che rileggerò per fermare i momenti salienti e ridere di nuovo ahahahahah
    Grandissima!
    Ho una scarpa simile e ammazza il piede, non c'è che dire, siamo tutte sempre nella stessa barcaa....

    RispondiElimina
  27. complimenti!
    Ma poi perché insistete a mettere le scarpe col tacco?
    ora che ci penso... anch'io cerco di mettere i pantaloni di qualche anno fa di taglia 48... ma non ci riesco! (visto che adesso ho la 52!!!!)

    RispondiElimina
  28. No no no fermi tutti, io personalmente non ho vinto una beata mazza.Cioè il viaggio l'ha vinto la titolare, e vorrei anche vedè, il negozio è suo.Ora minimo si scanneranno in famiglia per decidere chi andare, ma son dettagli...
    Grazie per i consigli sul tacco 12 e son felicissima che non patisco solo ioooo!!!
    Itsas mica potevo andare con le scarpe da ginnastica :-)
    O sì???
    E poi...embè!Che ha fatto il Santo?Uelààà!!Ma non posso mica dire tutto tutto tutto, eh!?

    RispondiElimina
  29. Congratulazioni per il primo premio... è una soddisfazione! mi hai fatto morire come al solito con le tue figuracce :-)

    RispondiElimina
  30. Simo...fantastica!!!!!!Mi fai morire davvero...la pacca sulla spalla del boss, il mancato scalino, il fotografo...sei troppo forte!!!Volevo unirmi a tutti gli altri e farti i più grandi compliementi, naturalemente anche alle tue colleghe ed alla tua titolare, per il primo premio!!!!!Grandissime!!!!!

    RispondiElimina
  31. Ah ah ah! lo sapevo che ci sarebbe stato da ridere! (e non che non ti prenda sul serio quando fai la bella figueira, è che rimani sempre la stessa, fuori di capa, pure sul tacco 12, questo illustre sconosciuto!)

    RispondiElimina
  32. Come sempre fantastica!!!!! Ma eri elegantissima!!! una vera strafiga!!!!! .... e lo spevo che avresti fatto morire dal ridere tutti i commensali.... così hanno capito, perchè le vostre carissime clienti vi hanno fatto vincere!!!
    P.S.: dovevi mettere qualcosa di rosso, perché adesso sai l'invidia degli altri partecipanti che hanno perso e che stanno sicuramente rosicando!!!!!!

    RispondiElimina
  33. congratulazioni per la vincita.
    sei bellissima e elegantissima, belli i sandali.
    baci

    RispondiElimina
  34. ebbbraveeeeee!

    e ottimissima la pensata delle nike!!!
    :D

    RispondiElimina
  35. Complimenti alle belle figheire :)
    ed il viaggio??? lo fate tutte assieme??? ;)
    le solite figure alla Simo le fai ovunque e con chiunque, che forte!! ;)

    RispondiElimina
  36. dove ci sei tu non c'è da temere rivalità! sei LA MEJO!!! e che superfiga credo che il Santo ci vede benissimo e capisco la sua comprensibilissima dedizione ad un gnoccolona come te!!!
    baci e .... complimenti

    RispondiElimina
  37. wowowowowowoowow!!! Bravissime le belle figheire!! una mia amica mi chiama così... posterò su fb il video che mi ha dedicato...così lo giro a te e alle tue colleghe!! tacco 12?non so più cosa sia... se penso che prima camminavo solo sui tacchi,e prendevo le storte con le ballerine... da non credere!!e a quel tempo... anche io ero responsabile di settore,panificazione e prodotti da forno,in un grande magazzino!produzione e vendita!!evviva le commesse e le serate di gala!
    ciao Simobella!
    Francesca

    RispondiElimina
  38. grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    brave....brave
    ma tu quanto bella sei????????????
    Il santo è fortunato fortunato bella, simpatica e super creativa, ma che vole de più?????????
    baci tesoraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  39. bravissima e complimenti al negozio..uao che tacco ..io sarei andata dopo 5 minuti lunga distesa...ma il viaggio che avete vinto dove vi porterà :) !?!?

    RispondiElimina
  40. Sto ancora ridendo per "l'ascella commossa"... ma come ti vengono?? E io che sono stata per una settimana a mendicare un massaggio ai piedi per aver indossato il tacco 3 al battesimo di Diletta, ahahahahah, ti stimo troppissimo, oltre ad amarti, ma ormai lo sai, no? Complimenti alle belle figheire!!!

    RispondiElimina
  41. Compliemnti x la vittoria!!! e a te per il look della serata!!!!
    Ma hai mai pensato di fare un provino x zelig???? sei troppo divertente!!!

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails