mercoledì 11 aprile 2012

E' primaveraaaaaa! Svegliatevi bambineeeee!!!!








Avvertenze: si sconsiglia la lettura di questo post a chi soffre di diabete, onde evitare picchi di glicemia notevoli, visto che si parlerà di primavera, fai da te (che fai per tre), robe dolci, carine e romantiche. Io vi ho avvertito.

Amici!Lo so che pare Dicembre invece che Aprile, ma io non mi lascio scoraggiare e come tutte le primavere rinasco (nel resto dell'anno sono imbalsamata). Ditemi la verità:anche voi avete voglia di solicchio e belle giornate nevvero? Io, il Santo e la pupa (prima o poi arriverà anche il secchione, me lo sento), con l'arrivo della bella stagione traslochiamo e ci trasferiamo in giardino. Ebbene sì. E come (dico COME?) non mettere mano al nostro appezzamento terreno che manco Dallas? A pensarci bene è ora di tirare fuori il mio cappello da JR. Ma veniamo a noi. Non so nemmeno da che parte cominciare. Anche perché a noi vengono le idee così. Tipo che un giorno vedo il Santo trafficare in giardino, mi chiama dopo dieci minuti e mi fa "Che te ne pare?" Praticamente aveva tolto le quattro staccionatine dell'orticello e le aveva piantate nel giardino grande, per fa' na prova. Sono rimasta talmente estasiata da questa genialata che dopo due minuti prendevamo le misure. Morale: quasi trenta metri di staccionata. Morale 2: caricate in macchina 23 pezzi. Tutti da dipingere, perché in legno chiaro tipo verdino muffa non ci piacevano. E il Santo (subito) ci si è messo d'impegno e le ha dipinte tutte.
Ora dobbiamo solo aspettare che piova un pochino, e direi che saremo accontentati, per far sì che il terreno sia più morbido e poi piantarle tutte intorno al giardino. L'effetto già con tre o quattro è notevole. Poi vi farò vedè.
E questo magari era un lavoro da maschio. Ora veniamo al lavoro da femmina. Il mio!!
Ehm. Vabbè. Dovete sapere che a me quest'anno mi va il lillà, il viola, il violetto, il color glicine, insomma mettetela come ve pare, ma io adoro questo colore. Allora ho deciso di abbellire la mia verandetta (non so come chiamarla) proprio di questo colore. Ho trovato, girovagando tra mercatini e negozietti, tanti accessori che magari da soli non sanno di una beata minchia, ma che nell'insieme possono creare qualcosa di carino. Ovvio che m'è partito l'embolo, avete presente no? Quando assumo quell'espressione ebete, tipo che mi guardi e mi parli, io ti guardo ma non ti vedo e non spiaccico parola. Gli occhi in quel momento si socchiudono e se interrompi quel flusso di pensieri io ti zittisco pure con un Shhh!!! Sto elaborando idee perdio!!! Insomma, girando girando, t'ho trovato una ghirlanda pasquale violetta.
Ho pensato e ripensato girandomela tra le mani e cercando un accostamento valido e alla fine l'idea. Ma ci voleva altro, da sola non poteva annà. Allora mi sono messa a rovistare tra la mia stoffa e quella di mamma e t'ho scovato degli scampoli.L'idea era di abbellire la verandina facendo pure dei cuscini. Il cuscino da solo però...insomma, un cuscino deve avere un po' di personalità.E che faccio io? Apro lo scrigno delle idee (dove c'ho un casino che la metà basta e avanza, ma so' artista che ci volete fare) e mi metto a ravanare. Trovo nastri di raso, vecchie bomboniere svuotate, bottoni colorati e chi più ne ha più ne metta. Il portaconfetti diventa un fiore, una rosellina di velo diventa il suo pistillo, i nastri si infiocchettano, i fiori della bomboniera si intrecciano e i bottoni colorati appartenuti a una giacchina di Alice, danno un tocco 'di casa' al tutto. Della serie: non si butta via niente. Come col maiale.
E la ghirlandina è il suo.Non ci piove. (e se piove tiro la tenda)


Ma non è finita. Ci mancava qualcosa, ma non capivo cosa. Fino a che ieri non m'è apparsa la Madonna. Scherzo. Però tipo. Mi son messa fuori a studiare un attimo e alla fine ho esclamato "Un albero!Anzi due!"
La gatta è scappata a zampe levate. Come darle torto, poraccia. Ecco, m'era presa che ai lati della porta finestra ci dovessero sta' due alberelli.
"Ah, ho capito, come alle porte dei ristoranti!"
"Uh uh!Sì ho capito, come alle porte dei locali!"
Queste sono solo alcune cose che mi sono state dette. Ma dico io, perché di lato a una portafinestra ci stanno male? Mannòòòòòòòò!! Non lasciandomi scoraggiare e al grido di "Avrò i miei alberelli!!" tipo esclamazione di un boscaiolo qualsiasi della Valtellina, mi dirigo al vivaio, dove il ragazzo alla mia richiesta se ne esce con "Sì, ce l'ho. Ho capito, come quelli ai lati delle porte dei negozi!"
Gli ho infilato un ficus benjamin nelle orecchie.
"Senti, non ho idea di che gente frequenti e della pazzia che aleggia tra i tuoi clienti ma io voglio due alberelli alti...mmh..così, chiaro? Tondi.Precisi. Identici. Uguali. Trovameli e farò di te un eroe" Che cazzo stavo dicendo? Comunque. Lui si mette a girovagare nel labirinto degli alberi e io dietro, ovvio. Ne troviamo due, bellini, uguali, come li volevo io. "Dimmi un po'? Le cure?"
"Semplice semplice. Solo acqua e ogni tanto un po' di concime"
"Oh bene!"
"Ah sì, l'importante è la potatura"
"Devo mantenere le palle? Ehm... le sfere? I cerchi? Insomma sta forma?"
"Eh sì. Quando vedi che cresce, te ti metti lì e armata di forbici tagli mantenendo la forma"
Sta dicendo che mi dovrò improvvisare Edward Mani di forbice? Devo fare i capelli a un alberello? Da effetto sminchiato a effetto pettinato? Ce la posso fare?
Secondo lui sì. Siccome io mi fido degli altri mi sono data il cinque da sola e me li sono caricati in macchina.
Tornata a casa l'ho abbelliti un po', mica sono alberelli anonimi. E vi faccio vedere solo la cima perché per il sotto ho in mente una cosa ma mi ci vuole tempo per realizzarla. Bellini, vero? Il primo che mi dice che pare un negozio lo prendo a forbiciate!
Già che c'ero (visto che ero lì, che vuoi fare...) ho aggiunto un po' di romanticheria e mi sono sbizzarrita con qualche dettaglio.
Ho preso due piantine di fuchsia da mettere vicino alle paperelle e della dipladenia che farò arrampicare fuori al cancelletto.

Non paga di cotanti fiori e piante, ci si mette pure mia madre a regalarmi un po' del suo lillà. Tenerlo in un vasetto da solo, porello, mi faceva tristezza e allora (quante volte ho detto allora?), l'ho tenuto sì in un vaso ma ho creato una composizione in una cesta che è andata a sostituire quella autunnale, ricordate? Perché qua si cambia a ogni stagione, non stiamo mica a pettinà il pelo a Minù.


Uno dice 'Marò, quanto lavoro, ma ne vale la pena?"
Sì. Decisamente. Il giardino è il prolungamento della casa. Ovviamente si risveglia ora, d'inverno è tutto fermo e meno accattivante. I colori sono più spenti, l'erba non è di un verde brillante, le piante sono a riposo e gli alberi spogli. A vederlo ora non sembra nemmeno più il giardino di un mese fa. Rinasce proprio.
E noi lo viviamo, e tanto. Per esempio io ci prendo il thè, vuoi mettere? E d'estate pure il sole. E mi ci scotto spesso,ovvio. Perché so' rinco.





Ecco sì, a grandi linee questo è quello che abbiamo fatto nelle ultime settimane. Da questa ci sono altre novità e cambiamenti, ma riguardano la casa. Non potete capì la mia cucina.
Vi lascio un indizio
Curiosi, eh? Di tutte ste cosine da Nonna Papera...
No?
Evabbè, siamo donne, oltre l'ovaie c'è di più ;-)


22 commenti:

  1. Quante cose belle, e che idee davvero graziose!!! Pure noi stiamo organizzando l'abbellimento di quello che in Toscana si chiama "orto", cioè un micro giardino sul retro della casa, piastrellato e di circa 3x3 scarsissimi!!! Vedremo cosa tiriamo fuori, l'idea è un'illusione di quei bellissimi terrazzi spagnoli con le maioliche e le formelle. Se viene carino, documenteró anche io!! Sei bravissima, hai un gusto e una manualità veramente belli!!! A presto!!!

    RispondiElimina
  2. La bellezza salverà il mondo... questo tuo post la mia giornata e, ora che ci penso, anche il mio balcone... vado! Smakkkkk

    RispondiElimina
  3. E alloooooooooraaaa! Ahahahahah!
    Simo, tesorina, ma è tutto magnifico e meraviglioso...sei assunta...mò vieni a casa mia e mi fai il restyling della casa, del giardino e di tutto quello che vuoi (basta che non mi tocchi il marito!!!! ^_____^)
    Ma quanto siete bravi con 'ste manine? E che neuroni attivi...dove li compri? Ah, non li compri? Ce li avete sempre avuti...vabbè...io ci speravo per migliorarmi....:-D
    Questa sì che è primavera e gioia e allegria!!!
    E io vi adoro e TI adoro sempre di più!!!
    Non vedo l'ora di scoprire come sono le piante tonde sotto...e cosa salta fuori da quelle stoffine, anche se più o meno so a cosa sono servite...
    Aspetto curiosa.
    Baciotti.
    Nunzia

    RispondiElimina
  4. Ma il tempoooooo.... Dove lo trovi il tempo per far tutto questo bendiddio??
    Sempre sia lodata questa topa super fantasiosa, sei un mito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo lo trovo qua e là, infatti trascuro i blog e la vita tecnologica...lo so, mi servirebbero giornate di 72 ore! :-D

      Elimina
  5. Dimenticavo.... Complimentoni anche al Santo!!!
    Ovviamente, una volta montata la staccionata vogliamo foto di te che la salti in stile Olio Cuore...:)

    RispondiElimina
  6. uh ke meraviiigliaaa...braviiiiiiiiii..e ke kiulo di giardinazzo :)

    RispondiElimina
  7. Anch'iooooo voglio un giardino!!! Poi però chiamo la Simo che venga a dargli una sistemata!
    Senti ma.... l'invito per il the quando??????? :-D

    RispondiElimina
  8. Che belloooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    voglio anch'io un giardio ufffffffffff!
    Quante cose carine Simo! sarà che somigliano ai miei ma hai proprio dei bei gusti ;))))

    RispondiElimina
  9. Per me...wonderwoman. stramazzerei a terra dopo il secondo cuscino... comunque complimenti!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Simo ti volevo avvertire che il ragazzo del vivaio ha chiamato il 118, siamo dovuti intervenire noi e togliergli il ficus benjamin dalle orecchie che gli avevi lasciato...masepoffà???? ^_^ Comunque siete stati bravissimi, il giardino è favoloso, finisci in fretta perchè voglio prendere il thè con te sotto l'albicocco....

    RispondiElimina
  11. Ad avercelo il giardino...tu mi vuoi male Simo!!!
    comunque devo ammettere che sei un vulcano di idee deliziose. Ma com'è che io invece non ho mai viglia di fare niente?!?? sono una vera sfaticata =__=

    RispondiElimina
  12. Trovo che stia uscendo un buonissimo lavoro, sia per la staccionata che per la verandina. Sei stata molto brava coi cuscini! E la staccionata è simpaticissima! Somiglia molto a quella che settimana scorsa io e mio marito abbiamo messo intorno alle nostre ortensie. Stanno davvero bene e anche noi le abbiamo tinteggiate più o meno di quel colore. Hai avuto delle bellissime idee ed è bello avere un marito come il tuo ( e il mio :-P ) che ti ascolta e ti da una mano :-) Un bacio e alla prossima!! KIKI

    RispondiElimina
  13. Bellssimo il tuo giardino e la verandina...sembra un neg... :D:D:D No, non è vero!
    La verandina è davvero raffinata e accogliente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. costa stavi per direeeeeeeeeee??? :-D

      Elimina
  14. Belline ste cosineeeeeeeee
    Le guardo con un po' di bava alla bocca, da brava moglie di architetto minimalista....
    Che dite gliee faccio vedè o mi s'ammala di diabete?

    mimì-e-poi-dai-tanto-noi-nunciabbiamo-il-giardino-su...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì,devi farlo!Magari si converte! :-D

      Elimina
  15. Allora io mi sto per trasferire nella casa nuova... tutto quello che penso e' come rendere bello il giradinetto sul retro con mio marito che mi prende per il c... per le mie idee strampalate! Ma tu sei troppo brava! Stavo pensando di assumerti per decorarlo :D prendero' cmq spunto da te (e anch'io voglio i due alberelli al fianco della porta!) che sei troppo brava. Quando e' tutto finito metti le foto, eh?!
    Marty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo!Macchè troppo brava, qua la parola magica è 'creare', va là che verrà bellissimo pure il tuo giardinetto!

      Elimina
  16. sei un vulcano mi piacciono i tuoi racconti che mi fanno morir dal ridere e mi piacciono le cose che fai....te ne copio un tot :-)

    RispondiElimina
  17. ma almeno a te ti lasciano in pace a fare le cose che vuoi. io ho iniziato un alberello pasquale che però è stato svuotato di quasi tutto x essere messo fuori sul balcone a prendere la pioggia ("la smetti di attaccarci tutte ?ste robe, che poi quando lo porto fuori si rovinano?"). così tutte le mie belle decorazioni pasquali che avevo preparato adesso sono in una scatola. non ci provo nemmeno a fare quello che hai fatto tu. anche se mi piacerebbe un mondo abbellire il balcone.. ciao marta

    RispondiElimina
  18. woow quante idee hai avuto 6 veramente super brava! e anche moolto artista http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails