domenica 23 giugno 2013

Bepanthenol e il libro 'Detto con il cuore'








Che tu lo abbia voluto o no, quando sul test di gravidanza compaiono due stanghette, la tua vita cambierà per sempre. E la reazione cambia da donna a donna, sia che tu lo abbia cercato col lanternino, sia che la creatura sia arrivata a sorpresa come un tappo di spumante in capo durante il veglione di San Silvestro. Sì, pure con la nonna ottantenne  che ti urla 'mbriaca "E porta anche bene!", per poi continuare a fare il trenino cantando "Brigittebardò bardò!!"
Comunque. Se ogni mamma si mettesse a raccontare la propria esperienza, se ne leggerebbero delle belle.
Bepanthenol, azienda che si occupa di mamme e bambini, con la collaborazione di Tata Francesca (Francesca Valla- SOS Tata) danno la possibilità a noi mamme di dire la nostra sul fattore mammità.
Verranno raccolti i racconti più emozionanti di noi mamme per creare il libro 'Detto con il cuore', che uscirà a fine anno.
Sono stata invitata a dire la mia per questo progetto, a mio avviso bello e importantissimo, soprattutto perché il libro sosterrà Fondazione Ariel (alla quale saranno devoluti una parte dei proventi della vendita del libro) una organizzazione che assiste le famiglie con bambini disabili. Qui i loro obiettivi.
A leggere e scegliere i nostri racconti sarà proprio Tata Francesca che sostiene questo importante progetto con la sua professionalità e competenza.
E questa è la parte teorica, la più importante, alla quale spero aderirete.
Poi c'è la parte pratica, perché ho avuto la fortuna di testare anche i loro prodotti.
Che come testo io, nessuno mai.
Ho provato tre prodotti:
-la crema per le smagliature
-la pasta lenitiva protettiva
-la schiuma rinfrescante per scottature lievi.


Ora, immaginatemi con questi tre flaconi.
La schiuma rinfrescante non poteva capitare più a fagiuolo di così. L'abbiamo provata io e Alice dopo che ci siamo scottate in piscina nonostante la protezione 30. Tipo: la mattina è arrivata, la sera l'abbiamo spalmata a chili sulla schiena visto che eravamo più rosse di un pomodoro pachino. Ed è ottima, davvero. La cosa più importante è che non va spalmata (non so voi, ma spalmare una crema sulla pelle ustionata dal sole, a me fa tirare giù qualche santo dal calendario), ma va solo spruzzata e lasciata evaporare. Va là. E sei fresca come una rosa. 
Sulla crema smagliature mi sono guardata allo specchio un po' perplessa. Io le smagliature (quelle di crescita, nemmeno fossi due metri, alimortè) le ho da una vita, quindi darci la crema ora sarebbe come chiudere i cancelli dopo che sono scappati i buoi. E lo stesso vale per la pasta lenitiva per il culetto del pupo. Potevamo fare la prova con cicciobello che abbiamo in garage, ma non ci sembrava il caso. Quindi chi meglio di un'amica che ha partorito da poco, poteva testare questi prodotti?
Prima di portarle i prodotti, la crema smagliature un po' l'ho provata, tanto per vedere l'effetto che fa e manca poco non gliela do più. Ha un profumo buonissimo, e lo ammetto, mi ha fatto fare un salto all'indietro di 13 anni. E sì, potevo tenerla e usarla come crema idratante e nutriente, ma davvero è un ottimo prodotto e mi dispiaceva che una neo mamma non potesse usufruirne appieno.
Poi dimmi che non sono altruista.
Per la crema lenitiva per le irritazioni da pannolino, posso dire che funziona. Io c'ero!
Il povero Tommy, ti c'aveva un culetto rosso a strisce che pareva Nemo. E so' arrivata io in soccorso come un super eroe (d'altronde la S sul petto io posso averla, giusto?)
Dio, mi sono sentita la paladina della salute! Hai il deretano infuocato? È pieno di puntini rossi da irritazione che pare tu c'abbia il morbillo? L'eritema da pannolino è un grosso problema anche se tua madre non ti nutre di peperoncino intinto nella nutella? Niente paura, arriva Super Simo con la cremina Bepanthenol! Na na na naaaaaaa (leggasi jingle pubblicitario). Ma non sarei fantastica? Dovrei propormi come attrice di spot per culetti arrossati, non ce n'è. E poi mi chiamerebbero 'Quella che fa la pubblicità del culetto'. Avrei un futuro.
Sì, alla neuro.
Insomma, la crema funziona. La mamma di Tommy era entusiasta e anche lui. Come faccio a saperlo? Dalla contentezza mi ha ruttato in faccia. Adoro.
Insomma mamme, o neo mamme, o mammebis, o tris o donne in generale, spargete la voce, diffondete questa importante iniziativa e che Bepanthenol sia con voi.

p.s. Vado a cucirmi una S sulla tutina azzurra di acrilico.
Non si sa mai.



6 commenti:

  1. santo Bepanthenol subito.
    L'irritazione al sederino dovuta ai pannolini è stata sconfitta solo con il Bepanthenol dopo aver provato di tutto.

    E posso dirlo?? E' stato miracoloso anche sul mio tatuaggio invece della solita vasellina ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene!Anche sul tatuaggio? Ancora meglio!

      Elimina
  2. Per i tatuaggi è il toppissimo!!! Lo consigliano tutti i tatuatori (bravi) in pratica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, quindi non solo per i pupetti. Adoro sempre di più!

      Elimina
  3. io l'ho scoperto "solo" al terzo tatuaggio. Il nuovo tatuatore che aveva un bimbo piccolo anche lui mi disse che il Bepanthenol era favoloso.

    E infatti ho notato subito la differenza rispetto agli altri due ;)

    RispondiElimina
  4. Anche a mio marito è stato consigliato per i tatuaggi ed veramente buono. Ma credo che quella per smagliature sia il mio prodotto: dopo la seconda figlia forse un aiutino ci vuole. Quelle della prima ormai le ho messe in un cassetto insieme agli anni di gioventù!!! Baci Tullia.

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails