martedì 14 gennaio 2014

Lettera aperta alla compagna di Hollande

Valerie.
Cara cara cara Valerie.
Ho immaginato per te questa scena:
Il primario che entra nella tua stanza, spulcia la cartella clinica e chiede all'infermiera:
“Cosa abbiamo?”
“Un paio di corna, dottore”
Che brutta cosa.
Magari nei film americani è una gastroenterite. Che è più dignitosa.
Ascolta un po'. Tanto per cominciare tirati un attimo su che su questo letto d'ospedale mi stai proprio abbattuta. Ste lenzuola ti fanno bianca che pari un morto. Eh lo so, lo so, hai la morte nel cuore per lo scherzetto di Francois, ma da prendere un paio di corna e prendere a cornate la vita c'è una bella differenza.
Che poi, Valerie, cioè non è che perdi tutto sto granché. Cioè non è Alain Delon, capisci? Eh lo so, l'amore è cieco, ma fija mia, a te te devono operà di miopia.
Vabbè, ha un bel carattere, è un uomo di polso, è un uomo dinamico. Tu vedessi infatti come si dimenava con la Gayet... no scusa, uscita infelice.
Dicevamo? Ah sì. Non ti buttare giù. Ma ti pare farsi ricoverare per un paio di corna? Valerie, ma te prego!Magari per una colica di reni, un attacco di bile, dopo esserti lussata una spalla a forza di tirare il servito di Limoges a Francois, ma per un paio di corna anche no.
Cioè, a me come donna disturba non poco. Hai avuto un malore? Ma io un malore lo facevo venire a lui. Capisci la differenza? Il ricoverato (grave) doveva essere il tombeur de femmes, tipo che alle prossime elezioni si presenta in carrozzella perché gli ho preso a randellate i menischi. Robetta insomma.
Che poi guarda, ti do ragione, è uno shock pè davvero, da qualsiasi punto di vista. Però se lo scoprivi dai giornali era peggio. Invece, por'amore, te l'ha detto lui, sincero sincero.
Ed è lì che hai sbagliato!
Ed è lì che dovevi agire!
Minimo un par di schiaffoni, sonori, dati bene, con le 5 dita spalmate sul suo viso così rassicurante da non destare sospetti. E poi lo rinchiudevi a doppia mandata nello stanzino delle scope “Scopa ora, idiota!” per due tre giorni. Così.
Invece che mi fai? Mi svieni. Mannòòòòò!!!
Ma fija mia, la politica estera non ti ha insegnato niente? No, ma allora Veronica Berlusconi che doveva fa'? Riflettici un attimino. Anzi, chiamala guarda. Ti può insegnare un sacco di cose. Se doveva svenire e farsi ricoverare ogni volta, sarebbe stata in coma profondo per un trentennio.
Invece guardala là, a smistare tutto un patrimonio che non riuscirebbe a dilapidare nemmeno campasse altri 600 anni. Ha reagito così. Prendine atto Valerie bella. Eh.
E di Hilary ne vogliamo parlare? No, dico, Hilary, hai presente? In America manca poco è stato vietato il nome Monica. Il mastodontico Bill, quel bell'omone dal sorriso durbans, è diventato piccino picciò. Dopo lo scandalo gli s'è rimpicciolito pure il bastoncino a tal punto che la Hilary lo guardava e diceva “E tutto sto casino per quel cosino lì? Ma a cosa era abituata Monica? Ai chupa chups delle Barbie?” E poi si è tuffata a capofitto (tanto pè rimanè in tema) in politica. Per dire, una reagisce come meglio crede. Quindi che ce fai in ospedale, Valerie?
Reagisci!
Che poi sì, per carità, magari era facile cadere in tentazione perché la Gayet è caruccia. Però spostarsi con lo scooterino come un ragazzino brufoloso in preda agli ormoni...via...non si po' sentì. E manco vedè. Le briochine calde...ma a te te le portava le briochine calde?
Vabbè, dettagli.
Comunque Valerie, lasciati dì na cosa: paga di più la guardia del corpo. Ma che ti devo insegnà tutto io? Namo su, regalagli un attico a Parigi, 80 kg di baguette, la collina di Montmartre, il centro Pompidou (che già dal nome gli dovrebbe piacè), insomma fattelo amico, donagli quello che puoi in cambio di qualche informazione. Non è che può scarrozzare e proteggere il corpo del tuo Francois mentre fa la lotta greco romana con un'altra, giusto? Ecchediamine!Io dico che bastava farti l'occhiolino ogni qualvolta Francois te diceva “Scerì, esco a comprarè le sigarettè!”
Bastava poco, capisci? Diciamo che per queste cose sei ancora un po' come dire...acerba? Te devi fa' le ossa cara mia. Che qua sennò altro che ospedale, ti ci vuole un chiropratico per la cervicale perché tutte ste corna sono un peso non indifferente. Ti sbilanciano. E poi vai tutta storta, e una premiere dame tutta storta è brutta, ti si sminchiano anche i tailleur, io te lo dico.
E poi, e poi cara la mia occhietti foderati di prosciutto, ma quando il Francois stava fuori la notte che te raccontava? Ma un sospetto non ti veniva? Ndo cazzo va il presidente di Francia la notte con lo scooterino? A prendere i condom alle macchinette? A farsi un birrozzo in centro? Una gara di freccette in un pub? A controllare che sia ancora in piedi la piramide del Louvre? A farsi un selfie col cellulare con la Torre Eiffel illuminata sullo sfondo, per poi postarla su Instagram?
No, ma dimmi te. Ma ndo cazzo va.
Dimmi che non ti pareva il vero e che tiravi fuori dalla cassapanca un tronista che ti mandiamo noi grazie a Maria. Dimmelo. Perché se è così, hai capito tutto. Cioè, che ti sto a dì. Finiamola qui.
E ora forza, levati sta camiciola da malaticcia, tira fuori le palle, ripijati, reagisci, costruisci un piano d'attacco e incazzati, perdio!Guarda, ti permetto di scaraventare anche due flebo e tre padelle, magari piene. Sai che notizia su Le Figaro La Trierweiler spara merda sul marito e pure sulle piastrelle” Ecco sì,. È una buona idea. Ti prendi anche la prima pagina. Pensaci.
Ma più che altro esci da questo ospedale cazzuta e soprattutto a testa alta.


Occhio alle porte, però.





49 commenti:

  1. Cose che capitano...ma raccontate da te, altro che Le Figaro!
    Ricordo male o anche lei lo ha tolto a qualcun altra?......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah!Pare che quando la Valerie si è presa il tombeur fosse già separato dalla Segolene, ma non so, non seguo molto la politica estera :-D

      Elimina
  2. Simona tu hai il grande pregio di far apparire tutto divertente, anche situazioni come queste che per i diretti interessati tanto divertenti non sono!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono no, mai. Mai un tradimento, anche ai piani alti, è divertente. Però come minimo bisogna reagire, nevvero? :-)

      Elimina
    2. Si DEVE reagire!! Imperativo Categorico Assoluto!!! Simo, sei grande! ♥

      Elimina
  3. sei un Mito!!!
    se mi dovesse servire un pò di consolazione posso dirtelo? ^^
    bacione!!!!

    RispondiElimina
  4. La carta pietà che sta giocando lei mi fa solo pensare ad un amore non vero, non vissuto perchè, dai, se un uomo tradisce e tu lo ami non ti limiti a svenire o forse svieni, ma dalla stanchezza di avergli tirato tutto il servizio buono da 24!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto!Forse siamo noi che siamo donne un po' troppo passionali? :-D No, svenire magari svieni, però un minimo! Ah Lale, ultim'ora: pare che lei abbia dichiarato "LO PERDONO".
      E allora sei de coccio!!

      Elimina
    2. Avrà sbattuto la testa svenendo!

      Elimina
  5. Tanto per stare in tema...hai sentito la notizia dell'ultima ora? Anche la moglie di Obama vuole il divorzio!!! Certo che, pure Napolitano, per non farci sfigurare potrebbe fare qualcosa!!!
    Ciao Simona, ti seguo da poco e sei già diventata "una droga", ho letto quasi tutti i tuoi post e, te lo avranno detto già in 200, mi fai morire dalle risate!
    Un saluto e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero??? ma nuoooooo!!! Non si può mai stare tranquilli! :-D
      Grazie Emanuela di essere qui ;-)

      Elimina
  6. sei la risposta al grigiume che impera.
    son piegata dal ridere e condivido ogni tua singola parola.
    ecco, la condivido anche in fb.
    perchè meriti una platea.
    sinceramente :)
    ciao Simona, continua ti prego!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro essere 'la risposta al grigiume che impera'. Mi sa di poetico abbestia!
      Appunto.
      Grazie Babs!

      Elimina
    2. Ti ho riletta, in notturna è persin meglio!

      Elimina
  7. Eccomi, son venuta a citarti per danni!!!
    Ho ancora il mal di pancia!!!!! :-D

    RispondiElimina
  8. Per la serie: lo perdona?
    Prima gli tronco le gambe e poi ci penso.
    Grande!

    RispondiElimina
  9. Trombeur des femmes...
    Patri

    RispondiElimina
  10. Muoro! sei uno spettacolo, dagliè er numero di Veronica lei si che ha capito tutto.
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  11. dico, fosse almeno un FIGONE. comunque il giorno dopo il fattaccio, una radio ha fatto un sondaggio.pare che più soldi/potere hai, più acquisti fascino agli occhi altrui.
    marta

    RispondiElimina
  12. ma poi, che te lamenti, cara Valerie....
    la ruota gira, e mò è girata contro di te.
    Segolene mica ha fatto tutto sto casino....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E avevano pure quattro figli, mi pare?

      Elimina
    2. esatto.
      Ma quanto ce piace taglià... ammappela...

      Elimina
  13. Prendo volentieri il thè, grazie.
    E,se non disturbo, domani torno.
    GRAZIE!!!!! :D:D:D

    RispondiElimina
  14. secondo me lei c'e' rimasta male perche' pensava "chi vuoi che se lo pija 'sto qua".. e invece ha preso la tranvata...e' l'orgoglio che prude.!che dici Simo??
    ciao!
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pòesse... però sai non è tanto il fisico che piace in questi casi, ma tutto quello che c'è dietro...

      Elimina
  15. Risposte
    1. Sì, ho bevuto l'aceto, diceva la mì nonna! :-D

      Elimina
  16. divertentissimo e punto di vista molto acuto.

    RispondiElimina
  17. Ooohhhh, tra la bronchite del grande e l'otite del piccoletto...per fortuna che ci sei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Via speriamo passi presto tutto sto pappiè di influenza, nel frattempo grazie Tania!

      Elimina
  18. Ciao Simo! Ti ho scoperta da poco ma già ti adoro.. bene adesso i libri che ho sul comodino possono aspettare.. ho tutto il tuo blog da leggere!! Che bellezza! :)
    Buona serata!
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, un po' di roba da leggere c'è, son contenta che tu sia qui ;-)

      Elimina
  19. Ma già che gli paghi l'attico al bodyguard...te accontenti de l'occhiolino? E non glielo facciamo un "perdono" a tre piani a Francois, con tanto di ramificazioni? Così, giusto per riprendere fiato tra uno svenimento e l'altro...

    Lucia

    RispondiElimina
  20. ahahhah attenta alle porte!!
    ;-)

    RispondiElimina
  21. Che donna tosta!quanto mi piace!la mia scrittrice preferita!sei una forza della natura!

    RispondiElimina
  22. Certo che il potere rende gli uomini molto papabili. Voglio dire, non fosse Presidente, ma chi lo guarderebbe mai?

    RispondiElimina
  23. aggiungo solo una cosina: se tutte le persone cornute si facessero ricoverare, fuori da questi ci sarebbe la fila notte e giorno!!!
    Barbara
    http://fili-di-parole.over-blog.it

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails