domenica 20 aprile 2014

Come costruire uno scaffale anche se è Pasqua

Mi dicono che è Pasqua. Io non lo so. Se è vero, augurissimi da parte mia. Io e il Santo ultimamente abbiamo perso la cognizione del tempo e dello spazio. Non sappiamo più chi siamo, ndo annamo, che facciamo. Anzi no, cosa facciamo lo sappiamo. Ci stiamo letteralmente massacrando con il nuovo progetto del giardino  che vi parlavo nel post precedente. Na roba che ci sta coinvolgendo moltissimo, e quando dico moltissimo intendo che ci svegliamo la notte, balziamo sul letto e gridiamo nel sonno
"Oddio le tegole!!"
"L'impregnante deve essere marrone chiaro!"
"La staccionata!"
per poi crollare a peso morto sul cuscino e la mattina non ricordarsi più nulla.
Roba così. Ma siamo felicissimi e contentissimi, senza considerare la soddisfazione immensa di fare tutto da noi. Tutto. E la cosa non è semplice perché ci stiamo costruendo una craft room. Sì, quella stanza dove io creerò e il Santo armeggerà coi suoi attrezzi. Ma è presto per parlare di questa, ancora l'esterno è da terminare e il brutto tempo di questi giorni ha frenato i lavori fuori, mentre il dentro, oddiomio il dentro è pronto. Ma è pure prematuro farvi vedere questo. Lo so, vi state chiedendo "Scusa un attimo, allora che minchia ci vuoi far vedere?" E un attimo che ve lo spiego. Cioè, la craft room va arredata, nevvero? E figuriamoci se io la faccio facile, tipo comprarmi un mobiletto bello e pronto. Ennò! Troppo facile, cara Simo! Ma ti pare? Insomma diciamo che volevo, almeno per iniziare e farmi un'idea, (e anche risparmiare un po') non acquistare qualcosa di nuovo. Diciamo anche che amo dare vita nuova a mobili vecchi e fare qualcosa con le mie mani. Lo so, a volte a fine lavoro la differenza tra quello che si acquista in materiali e il mobile nuovo è davvero poca, ma la soddisfazione dove la mettiamo? In questo caso la spesa è stata minima. Tra quello che avevo e Santa Ikea, mi son ritrovata uno scaffale molto utile che invece  sarebbe andato al macero.
Di due scaffalini un po' sminchiati, vecchi,  anonimi e divisi, ne ho fatto uno utile per accogliere tutti i miei materiali.

E da così:



a così:


Ma come ho fatto? Semplice.
No, ma davvero. Prima di tutto ho rinforzato (sì, dico HO perché questo l'ho fatto tutto da sola, manco lo straccio di un uomo c'ha messo mano. Tzè!), dicevo: rinforzato con dei chiodi nei punti di maggior usura. Diciamo che gli ho dato più stabilità e più forza.
Poi, con la levigatrice e a mano nei punti critici, ho carteggiato per bene i due pezzi.

 
Infine ho dato due mani di smalto bianco opaco. Il risultato già dalla prima mano è lampante. Cosa può fare solo un po' di tinta, eh?
Ora non restava che utilizzare al meglio lo spazio, che non essendo predisposto per alcunché, andava studiato per benino per non strafare. Quindi mi sono disegnata il mobiletto e armata di piccì mi son fatta un giro nel catalogo on line di Ikea, per trovare soluzioni utili ed economiche che facessero al caso mio.


E sono contenta di essere riuscita a mantenere, per un'altissima percentuale, l'idea e il disegno che avevo preparato.
Di seguito una pratica guida all'acquisto (della quale Ikea, sulla prossima spesa, dovrebbe farmi lo sconto) che eviterà domande del tipo: ma dove lo hai preso, di che materiale è fatto, quanto misura, etc etc...

Partendo dall'alto:



barattoli  da conserva che io uso e userò per bottoni, fiori da applicare e piccoli oggetti da cucire.
scatol a scomparti (è molto pratica e comoda, all'interno è comodamente divisa a scomparti). Ho preso anche quella piccola che però di scomparti non ne ha.

                                                                             ***



Portanastri , qui mi vanto del mio colpo di genio perché chiunque sia andato all'Ikea almeno una volta ha visto nel reparto cameretta dei bambini il portarotolo di carta. Ecco, io l'ho adibito a portanastri. E non ho ancora finito di riempirlo.

                                                                               ***


Saltando il ripiano di stoffine, troviamo un contenitore per attrezzi tipo viti e chiodi. Me lo regalò il mio babbo anni fa. Secondo lui era l'ideale per tenere separati e in ordine le matassine di fili per ricamare a punto croce.
Aveva ragione. Questo lo potete trovare in qualsiasi negozio di fai da te e pure in ferramenta!

                                                                   ***

Ed eccoci al punto critico. Siccome sti due scaffalini non erano adibiti per essere montati uno sopra l'altro, come potete vedere tra quello sopra e quello sotto c'è uno spessore di soli 6 cm. Che ci metti in sei cm? Semplice: un cassetto per posate che diventa un porta tubetti in comodi scomparti per tempera, acrilici, olio e quant'altro.


                                                                      ***
Sulla destra invece ho riciclato una scatolina che credo contenesse viti e chiodi, ma che potete trovare in qualsiasi negozio (come sopra). Questo mi serve per piccoli oggetti.


                                                                      ***
 Sul ripiano inferiore ho messo un po' di riviste di cucito e ricamo (ma ne ho ancora e sto studiando dove metterle) e due scatole senza scomparti ma molto capienti.




                                                                             ***
Ancora più in basso troviamo tre cestini (questi non proprio convenienti, ma mi piacevano troppo così rustici) in cui ho messo (per ora) la colla a caldo, le cartucce, gli oggetti di polistirolo per il patchwork e altre ammennicoli che solo una pazza può pensare di usare. E non è escluso che in quei buchetti io non faccia passare del nastro di stoffa. Mo' vediamo.



Infine, nell'ultimo ripiano, ho messo due cassettiere  (una grande e una piccola) che ancora non ho riempito (per quello i cartellini sono vuoti). A proposito, le targhette le trovo oltre che utili anche belline, suvvia!



Un chiodino sul bordo per mettere il metro da sarta (che sennò non lo trovo mai!)


e un piccolo anticipo sul prossimo lavoretto...
Notate nulla?
Buahuauhahahhah!!!



Finirò nel 2025, me lo sento.
Anzi, il Santo l'altra sera m'ha detto "Bella la casuccia, vero?"
"Sì, molto bella, amore"
"Ma sarà la nostra tomba, perché noi se si continua di questo passo, si more presto e  ci tumuleranno lì dentro. Però che soddisfazione"
"Sì, soddisfazione, e pure poesia, amore"

Ed è proprio il caso di dire  to be continued...

29 commenti:

  1. No ma dico ' sta roba e' pazzescamente bella!!!!!!!!!! Mi inchino!!!! Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona Pasqua anche a te, grazie! no, ma non ti inchinà, esagerata! :-D

      Elimina
  2. Voi siete meglio di Manny Tuttofare e Bob Aggiustatutto messi insieme!Vi posso adottare??Tanti auguri di Buona Pasqua e almeno x oggi...riposatevi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti Auguri anche a te! Sì, oggi riposo, ma domani...seeeee ciaooooo!!! :-D

      Elimina
  3. Ok...adesso che ci hai fatto schiattare di invidia per sto popò di roba...ci fai sapere quando possiamo cominciare a prenotarci per le nostre craft room??? Perche come le fai tu nessuno mai!!! Ah ah ah....Buona Pasqua ma soprattutto buon riposo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahahh!!esagerata!!! Buona Pasqua anche a te! Il buon riposo la vedo dura! :-D

      Elimina
  4. Il bello delle craft room è che lasciano agibile la casa quando si crea, cosa non da poco. Comunque i papà sono geniali, il mio mi ha regalato una calamita con manico per raccogliere aghi e spilli che regolarmente mi cadono. Comunque come sempre Brava Simo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti! ma sai che mentre una domenica stavo facendo le campanelle, abbiamo mangiato in salotto su un piccolo tavolo per far prima? visto che quello di cucina era invaso da tinte, colori e giornali e liberarlo mi ci sarebbe voluto un'ora. Per questo sto creando la craft room, per aggeggiare senza aver il pensiero di sparecchiare all'ora di pranzo o cena ;-)

      Elimina
  5. Bellissimo il tuo mobile e vome l'hai attrezzato!
    Hai delle mani d'oro e una testa geniale.
    Aspetto il secondo capitolo.
    Un bacione e buona Pasqua.
    Nunzia

    RispondiElimina
  6. ma brava!!! io lo sogno un angolino così ordinato!! e invece c'ho un casino che fa paura nell'angolo craft :D
    continua così Simo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, ordinato ora!speriamo di mantenerlo!

      Elimina
  7. verrà una meraviglia la craft room !!!!! buona pasqua !!!
    Cesj

    RispondiElimina
  8. Bellino è bellino ma l'ultimo ripiano in basso è sopraffatto dal peso, pare brutto :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emy purtroppo se guardi le prime foto noterai che è imbarcato anche a vuoto.Ripeto son scaffali vecchi e usati, è già tanto se è venuto così :-)

      Elimina
  9. Vabbè, che esagerazione. Qualcosa attaccato un po' storto, un pezzo di vernice saltata o un cassetto del colore sbagliato giusto per sembrare almeno un po' umana potevi anche metterlo.

    Complimentissimi, sembra la casetta da lavoro del mulino bianco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccola guarda che sono ancora in tempo! Dai tutta sta perfezione io nonla vedo, anzi, ma appena attaccherò qualcosa storto ti penserò:-D

      Elimina
  10. No ma dai, è un altro scaffale!! Stupendo e super organizzato!! Hai pensato davvero a tutto....
    Sono curiosa di vedere il tuo prossimo lavoro!

    RispondiElimina
  11. Tutto SPLENDIDO!!!
    Mi sprilluccicano gli occhietti da Gazza Ladra..... e mi vien voglia di mettere ordine nel nostro Rifugio :*)
    Bravi tutti e due te e il Santo :)

    RispondiElimina
  12. bellissimo il tuo angolo craft. piacerebbe anche a me avere tutto in ordine così. complimenti. marta

    RispondiElimina
  13. Chebellochebellochebello! Poi non ti lamentare del mal di schiena però eh!

    Maira

    RispondiElimina
  14. Ma che meraviglia!!! Invidio questa tua capacità di realizzare qualsiasi cosa!!! Brava...
    sbaglio, o sono dei barattoli quelli? Hai detto: barattoli, giusto? Allora, mettimeli qua, va: http://lemcronache.blogspot.it/2014/03/datemi-i-vostri-barattoli.html

    RispondiElimina
  15. Ciao, ho "scoperto" il tuo blog oggi: complimenti! Vedo che oltre al nome, abbiamo in comune la passione per le cose fatte a mano. Mi manca la "mia stanza" ed ho tutte le mie cose sparse per casa ma questo semplice ed utile scaffale potrebbe essere un'idea... Oggi inizierò a mettere all'opera mio marito (....pensa che fa il falegname!)
    Ciao e buona giornata!
    Simona

    RispondiElimina
  16. ciao simo ,mi piace molto come hai organizzato tutto sei stata bravissima anche a risparmiare e farlo e molto bello poter dire sono stato io e la mia creazione complimenti da vero, buona giornata lili

    RispondiElimina
  17. è carinissimo...sei bravissima!!!
    http://www.gruppocmservizi.it

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails