giovedì 24 aprile 2014

Lettera aperta ai pubblicitari



                                                                Foto da:http://www.veriappassionatidiautoemotostoriche.it/



Cari pubblicitari, dai su, a me lo potete dire: che vi bevete, l'acqua delle mozzarelle? Che sniffate, lo zucchero a velo che Nonna Papera mette sulle torte? Il borotalco di Pollon che sembra talco ma non è? Che ingurgitate per partorire idee malsane come alcune pubblicità?
Prendiamo per esempio quella con la Ventura che pubblicizza scarpe.




No, dico: c'era bisogno (lei che sarà pure in menopausa) inscenare un super mestruo come se le sue ovaie avessero gridato 'al mio via scatenate l'inferno'? Perché ogni volta che batte i piedi questa sembra che perda litri di piastrine, globuli rossi e pure qualche neurone. Una pozza rossa che si allarga sotto la gonna, lasciatevelo dire, non invoglia a comprare scarpe, ma bensì riporta alla memoria l'agosto dell'86, quando in pieno ciclo ti sei pentita di aver indossato dei pantaloni bianchi, e a quel tempo non c'erano manco due stracci di ali di aliante a supportarci. Son cose che segnano e voi, con ste pubblicità di merda, ce le riportate alla memoria. Non va mica bene. Per non parlare anche della scioltezza della Ventura a effettuare un passo di danza. Un tronco di pino è più sciolto. Un palo della luce è più flessuoso. E parlo io che sto alla danza come Lady Gaga sta al trucco acqua e sapone. In questo caso il passo doveva sembrare un uno-due da far invidia ai ballerini di Amici. Uno stacchetto per sottolineare le scarpe che tho! Son pure comode per ballarci. Invece a sto giro il flash mob pare un un due tre stella giocato male, tutti fanno dei movimenti inconsulti col dito puntato, tipo quando esci 'mbriaco da un locale e ti chiedono “Dove hai la macchina?” e tu ti giri a destra e a manca, punti il dito in modalità sminchio e fai “Là! No...laggiù!No...qua!”. Per non parlare della parte cantata/recitata/scandita dalla Ventura che in questo frangente pare a suo agio come potrei esserlo io se mi sorprendessero mezza ignuda in un camerino mentre tento di infilarmi un jeans taglia 38 (che mi si ferma a metà coscia formando due cotechini rosa Peppa Pig) imprecando come uno scaricatore di porto.
E non mi voglio lamentare perché la protagonista è donna, oh no. Anche quando ci sono i fighi mi lamento. Eccomeno.
Non bastava Banderas che parla con Rosita (gallina scema da una vita) nel mulino che vorrei (prendesse fuoco), ma ora c'è pure Kevin Costner che taglia il tonno con un grissino.



A parte complimenti vivissimi per il rinnovo dello slogan (che credo sia dal '54 che ce la menano con sto grissino che peraltro se non te li servono al ristorante nessuno manco li compra più), ma dicevo, proprio Kevin dovevate scomodare? L'uomo che ballava coi lupi ora mi parla col tonno. Di questo passo mi aspetto Robert Redford che, dopo aver sussurrato ai cavalli, mi recita du' poesie agli sgombri sott'olio.
Lo ammetto: Kevin a me più di una volta ha smosso l'ormone, tipo in Revenge o in The body guard,
quando bello tenebroso difendeva la sua donna e le strappava la filanca delle mutande. Ora me lo ritrovo padrone di un faro che elogia una scatoletta di tonno. Mi cascano le ovaie, io ve lo dico. Un uomo così, di quella portata, il tonno me lo deve catturare a mani nude col coltello infilato tra i denti. No, ma dico bene?


E poi ora c'è pure quell'altro. Lo chef burbero ma intrigante che parla della patatina.



A parte gli ovvi sottintesi tipo che la patatina piace sempre, quei genialacci fanno mormorare a Cracco solo frasi tipo “Di più...” “Di più, di più...!” che pare che prenda una patatina e la sbatta sul piano di lavoro in una sorta di nove settimane e mezzo culinaria. E poi finisce col dire “Perché in cucina ci vuole audacia”. No caro mio, in cucina ci vuole coerenza. Fammi capì: a Masterchef ci fai due palle così su ingredienti genuini, impiattamento perfetto al limite della pazzia, e smorfie disgustose davanti a piatti che, ammettiamolo, potrebbero essere più buoni di quelli che cucina tua madre, e te che fai? Mi elogi la patatina nel sacchetto. Già questa cosa ti rendeva simpatico come un'herpes genitale (tanto pe' rimanè in tema) però adesso non sei più nemmeno credibile, capisci? Tu, chef super stellato, che ti conosciamo per le tue prosopopee sul gusto, per essere un intenditore sulla cucina sopraffina, per essere l'esperto di grandi ricette, per essere evidentemente abituato a cibarti di caviale e tartufo, per aver inventato l'uovo marinato, fritto, con la camicia e col cappotto collezione autunno inverno, che mi fai? La pubblicità di una patatina in sacchetto. Ah Cracco...ma levati dar cazzo. Fammi il piacere.
Ma non è finita. Hanno pure chiamato dagli States Owen Wilson che m'arriva al bar col monopattino come Po dei Teletubbies, per poi lanciarlo a cazzo di cane tra la gente seduta facendo fuori un femore e due rotule.



Voglio dire, già l'inizio non è dei migliori. Dopo è anche peggio. I dialoghi sembrano scritti da uno appena uscito da un centro di igiene mentale, ma poi si sono accorti dell'errore e lo hanno rimesso dentro, con rime talmente fatte bene che se si mettono in confronto con una poesia di un cinquenne quest'ultimo pare Pascoli. Con Il Mondo di Jimmy Fontana in sottofondo, ribattezzata Il biondo (vi prego, VI PREGO!) con un carlino incarognito che viene tenuto a bada da un crodino non prima che la scenografia non abbia sciorinato suggestive rimembranze del compianto Bruce Lee. Finendo poi con un “C'è sempre bisogno di un biondo nel mondo”. Come te ma anche no.
Chiudo con una proposta: voglio Matthew Mc Conaughey seminudo in una cucina rustica che mi prepara marmellate santarosa.
Io ve lo dico: la marmellata di fico andrebbe a ruba.

Meditate pubblicitari, meditate.

37 commenti:

  1. Ah ah ah mi hai fatto troppo ridereeee.
    Sei simpaticissima.
    Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto esattamente tutto quello che penso riguardo a queste pubblicità, in particolare quella di Pittarello con Simona Ventura....è oscena! Brava Simo !!!

      Elimina
  2. e niente... mi hai levato le parole di bocca.
    soprattutto sul rapporto a due : cracco/patatina
    un minimino di coerenza no vero?
    love love love Simo!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, non c'è coerenza, ma non parlo tanto di quello (in fin dei conti è un personaggio pubblico e gioca su questo), ma proprio del fatto che non sei più credibile in nessuno dei due contesti. Poi a me Cracco non sta manco simpatico, però le patatine le mangio :-)

      Elimina
  3. Ma pensano davvero che uno compri il prodotto X perché lo pubblicizza un demente, magari straniero? Ci fanno così provincialotti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bho, non so, io di pubblicità e le sue regole non me ne intendo, però queste son proprio brutte. C'è da dire, che se ne parla quindi il risultato è raggiunto comunque.

      Elimina
  4. e brava Simo con la pubblicità si potrebbe fare una serie di puntate: la demenza non è solo senile, impera incontrastata in pubblicità ; avrebbe successo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste sono solo alcune, se mi ci metto non finisco più...

      Elimina
  5. Ahaha come sempre da cappottarsi!!
    Mmm. a me Cracco piace.. sarà che siamo Vicentini entrambi? Però l'ho sentito ad una presentazione del suo libro e confesso che non è affatto come si presenta nè in MC nè in pubblicità. Come dici tu, sfrutta la sua immagine.. e dico io, fa anche bene. Del resto Marchesi ha fatto pubblicità della MC Donald. che gli vogliamo dire? :D Concordo sulla terribile pubblicità delle scarpe cicliche e del tonno ..bleah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marchesi per MC Donald? non lo sapevo. Ah però adesso torna tutto! :-D Sì, credo che Cracco sia moooolto personaggio. Non è cattivo, è che lo disegnano così...

      Elimina
  6. Sono stra d'accordo con te su tutto e quella con la Simona non la sopporto proprio!!!!!! Non mi piace nulla di quella pubblicità a partire da lei!!!!!! Mi sta antipatica da matti, anche a voce!!!! Altro che X factor........
    Grazie per avermi fatto fare anche oggi tantissime risate!!! Sei unica!!!
    Kisssssssssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  7. Ahahhahahahahhahahah!!!!!!!!! Sto davverissimo per morire dal ridere!!! Ho le lacrime agli occhi! Come esponi tu quello che esattamente penso io, non lo espone nessuno! Io perlomeno non ci riuscirei, ma è esattamente ciò che penso su queste pubblicità! Ora cado perchè devo leggere il post a mio marito! CIAU! Serena.

    RispondiElimina
  8. Chiudo, non CADO! Ho talmente le lacrime agli occhi, che non vedo nemmeno quello che scrivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè dai, anche CADO andava bene! :-D

      Elimina
  9. ahahahahah parole sante!!!
    La Ventura non la sopporto da sempre, a sto giro poi è stato proprio il colpo di grazia...
    Costner è stupendo, ma davvero improponibile come Banderas...
    Cracco mi smuove l'ormone x cui nn riesco ad essere imparziale, però davvero con sta patatina non c'entra una mazza!
    Di Owen Wilson non parliamone neanche...
    Uff... Non esistono più i pubblicitari di una volta!

    P.S. Ti stimo fratella! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i pubblicitari di una volta... O così, o Pomì!

      Elimina
  10. Ma sei un vulcano....,ahahah...
    Che poi io penso una cosa: ma non costerebbe meno utilizzare attori non famosi e dare lavoro a qualche poretto de noartri, piuttosto che scomodare (e ricoprire di bei mucchi di euri) quegli attoroni e personaggioni là?
    ma vabbhe... son pubblicitari d'oggi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lo so, ma a quanto pare ci sono delle regole che a noi non è dato sapere...

      Elimina
  11. hai perfettamente ragione in tutte le pubblicità che hai citato ho storto il naso e devo dire che non mi resta in mente la marca del prodotto pubblicizzato a parte quello della Ventura ma sinceramente mi piaceva più la pubblicità precedente della famiglia numerosa.....l'ultima poi mi spiace perchè lì l'attore fa proprio la parte del "cretino" ops scusa il "francesismo"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, ma che scusa, hai detto bene!

      Elimina
  12. Sono davvero brutte pubblicità, non si possono guardà ! Quella di Owen Wilson è terrificante ma quella che ha sconvolto il mio mondo è quella di Kevin (lo chiamo per nome perchè io e lui abbiamo avuto una lunga relazione affettiva.( Lui non l'ha mai saputo ma questo è un dettaglio ) . Quoque tu, Kevin, che mi ballavi con i lupi , che da giocatore in declino di baseball risorgevi dalle tue ceneri che manco l'araba fenice, tu che intercettavi a mani nude i proiettili destinati alla tua bella Withney, tu mi vai a tagliare in tonno con UN GRISSINO ????????? Non me lo dovevi fa' , Kevin, non me lo dovevi fa'........
    Cesj

    RispondiElimina
    Risposte
    1. auhahahah!! Cesj, m'hai fatto morì! :-D

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Che bello!!! Leggere il tuo post e ridere, ridere di gusto!
    ne avevo davvero bisogno.
    Quindi prima di tutto GRAZIE SIMO.
    Fossero solo quelle da te elencate le pubblicità orripilanti.................rare ormai sono le pubblicità degne di essere chiamate con codesto nome. Fatico a ricordarne di attuali, la mia mente ahimè deve risalire ben lontano, forse agli albori dello spot pubblicitario.
    Ma quelle da te ben descritte sono davvero un insulto alla nostra intelligenza e sicuramente ottengono l'effetto contrario dal desiderato, un allontanamento irreversibile del consumatore dal prodotto in oggetto.
    Ad ogni modo, ancora Grazie perchè ridere di questi tempi è davvero difficile e tu sei stata così mordace ed incisiva.
    Un abbraccio
    alla prossima

    RispondiElimina
  15. ho da poco prenatato il volo per venire a trovare i miei in Italia... ho paura di dovermi sorbire ste ca..te alla tele!!! Che faccio mi do per dispersa? la tv va sempre peggio, eh?! Mamma mia che orrore!!!
    tu almeno ci fai fare due risate! grazie Simo (sto in guardia quando arrivo!)
    Martina

    RispondiElimina
  16. Come al solito mi fai morire!!! Quella del Wilson è proprio la peggiore!

    Maira

    RispondiElimina
  17. hai ragionissima in tutto!!!!!
    Annamaria

    RispondiElimina
  18. eccomi pure io. ma come te vengono in mente, ste perle?!?!
    ;-)
    baci

    RispondiElimina
  19. Quoto in toto le pubblicità che hai commentato! Sono veramente pietose e demenziali.

    Speriamo che tengano in considerazione la tua proposta di Mc Conaughey per le marmellate di...fico!

    Leggerti è sempre un piacere e uno spasso!!!!

    Alla prossima ;)

    RispondiElimina
  20. Sei unica!!! Muoio di risate :D
    Non guardo la tv da più di un anno (e deo gratia, direi a questo punto), e tu mi hai detto "continua a non farlo!!" ahahahahahahahah.
    Ti seguirò molto volentieri, da oggi.
    P.S. A me piace il tuo profilo sinistro. L'importante è che continui ad essere schietto così ^_*

    RispondiElimina
  21. ahahahah, Simo! Sei sempre la numero uno!!!!
    L'unica che riesca sempre a farmi sbellicare dalle risate!
    BaSci

    :))))

    RispondiElimina
  22. Come non essere d'accordo su tutto! Tra la Ventura e Wilson non so proprio cosa sia peggio... Costner mi fa solo tristezza e Cracco ci ha pensato Crossa la settiman scorsa a demolirlo, lui, Bastianich e quell'altro tutti venduti al miglior offerente. Ma ridateci Calimero e Capitan Trinchetto.

    RispondiElimina
  23. Come non essere d'accordo su tutto! Tra la Ventura e Wilson non so proprio cosa sia peggio... Costner mi fa solo tristezza e Cracco ci ha pensato Crossa la settiman scorsa a demolirlo, lui, Bastianich e quell'altro tutti venduti al miglior offerente. Ma ridateci Calimero e Capitan Trinchetto.

    RispondiElimina
  24. Io sulla Ventura sparerei a vista e da Pittarello non ci vado ma manco se mi pagano, così imparano!
    Potevano metterci uno/una dei ballerini di Amici... sicuramente cachet meno ricco (e quindi l'azienda risparmiava un sacco di soldoni) ragazzi/e in vista e quindi possibilità maggiori di sfondare nel mondo dello spettacolo (tanto poi 9 volte su 10 Amici lo vince un cantante... lo so perchè mi tengono informata mammina e suocerina ^^) e poi il balletto sarebbe stato guardabile...

    Per quanto riguarda Owen Wilson, che mi piace da morire, in quello spot funziona meglio di una purga.... :DDD

    E Kevin?.... no comment va... torno a lavorare più depressa di prima... :DDD
    Baci!

    RispondiElimina
  25. Grazie Simona, sto pensando di fare una petizione contro la pubblicità di Banderas... da quando hanno dato il mio nome a quella gallina... Banderas... ha perso il suo fascino... per me....!! Accidenti no la gallina Rosita... orribile... il problema è che non la smettono... quanto vivono le galline??????

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails