mercoledì 6 gennaio 2010

I BEFANOTTI VIEN DI NOTTI...











...con le scarpi tutti rotti. No?Non fa così? Vabbè, io l’ho modificata.
Donne!E’ arrivato l’arrotino?Macchè. Son riuscita a fare i befanotti!Strano a dirsi, ma oggi su questa rubrica riuscirò a sorprendervi con un piatto che mi è riuscito. E’ nato tutto dal fatto che Alice son quasi due settimane che è a casa e son quasi due settimane che piove o nevischia. Questo fa sì che la bambina stia assumendo un colorito da far invidia al muschio del presepe e temo che mi si stia anche trasformando in Alicio perché a stare in casa tutto il giorno le son venute due pelotas da non sottovalutare. Quindi cosa c’è di meglio che coinvolgerla in una ricettina proprio per i bambini?Tanto per passare il tempo, diciamo una pausa tra i compiti di italiano, quelli di matematica, un cartone, una partita a Cluedo, una a Indovina chi e quattro salti non in padella ma in salotto con musiche latino americane.

Ingredienti per i befanotti:

-500 gr di farina

-200 gr di zucchero

-200 gr di burro

-2 uova

-1 bustina di vanillina

-codettine colorate (come le chiamate voi?Insomma son quelle palline colorate simili a cacchette di mosca che si son mangiate un kilo di smarties)

-se volete potete sacrificare un altro uovo (poverino) ma prenderne solo l’albume per spennellare i biscotti.

-ingrediente facoltativo:buccia di limone grattugiata, possibilmente senza le dita.


Procedimento:

Mescolate la farina con lo zucchero su un piano da lavoro, fate un buco in mezzo (nella farina, non sul piano) e mettete dentro il burro e le 2 uova e la vanillina. Impastate e dopo un po’ vi verrà fuori una bella pasta. Stendetela con il mattarello (che non è un matto giovane ma un aggeggio di legno che serve alla moglie per aspettare il marito sull’uscio di ritorno dal barrino) e quando l’avrete stesa bene- bene fatene delle formine. Come potete vedere dalle foto è una cosa facilissima che potrebbe fare benissimo anche un bambino. Appunto.

Dopo che avete fatto le formine come al mare, spennellate con un pennellino da cucina (se il biscottino è particolarmente grande potete usare una pennellessa Cinghiale), metteteci le palline colorate, o lo zucchero di granella, o le mandorline triturate. O altrimenti fate come me, che presa da un raptus biscotticida, ho fatto un putpurrì di tutti e tre e l’ho buttati a manciate sui befanotti, con la stessa maestria di un contadino intento a seminare un campo.

Poi adagiateli sulla placca del forno che avrete precedentemente rivestito di carta da forno e infornate a 180° per…non lo so, io come tutte le cose, vado un po’ a occhio e un po’ a senso.
Quando mi sembrano pronti li tolgo. Vi do qualche suggerimento per passare questi minuti:
-tagliarvi le unghie dei piedi

-farvi le sopracciglia per non somigliare a Peo Pericoli

-piazzare tre o quattro mine nelle tane delle formiche che ogni tanto ci ritroviamo in cucina

-contare quante gocce ci vogliono per riempire un bicchier d’acqua

Fatto? I nostri befanotti ora sono pronti per essere mangiati, o regalati o messi in un barattolino per servirli il prossimo anno a vostra suocera. In questo caso consigliere di bagnare i biscotti con tre gocce di arsenico, ma tutto dipende da voi, ma soprattutto dalla resistenza della suocera.

E ora vi mostro fiera la mia foto. A questo punto però mi piacerebbe che le mie blogghine culinarie mi dessero un voto.



Come dite? Se mi son venuti buoni? Maccccerrto! Davvero. Son venuti buonissimi. Dal gusto direi che sembrano tanti piccoli panettini di burro.Infatti ora abbiamo un po’ di sangue che circola nel colesterolo, ma per fortuna la Befana viene una volta l’anno.
Vi lascio con una poesia sublime per il 6 gennaio che mi ha mandato la Pica.
Mi suona vagamente familiare, ma perché probabilmente è stata scritta da un poeta, ma che dico, un genio del romanticismo, parole che io non avrei mai saputo nemmeno immaginare e rime così stupefacenti da far accapponare la pelle.
Vi prego di assaporare cotanta arte e inginocchiarvi al cospetto del genio che mi ha permesso di condividere questa bellezza:

Befane e amiche vere
propongo rito magico o al limite preghiere:
che ci aiuti San Giuseppe
a tenere su le tette
e che Santa Restaurata ci mantenga la facciata
quanto al pio San Valentino
ci rassodi il sederino
e che Santa Rosalia
ci aiutasse a darla via!
se la mandi ad altre 10
sarà un buon 2010!!!

Dopo averlo ricevuto ho tuffato i befanotti nel vin santo. Precisamente in una damigiana.E poi,armata di doni e calze ripiene, son partita a razzo nella notte. Ovviamente so' una befana moderna e troppo auanti,infatti non ero in sella a una scopa,ma a un aspirapolvere.E anche di ultima generazione.

23 commenti:

  1. ma non è vero i tuoi sono bellissimi!!! Colorati con lo zucchero ... e poi ho visto che anche tu avevi un aiuto meraviglioso.... il migliore direi!!! Auguroni

    RispondiElimina
  2. MiriamYimWingChun6 gennaio 2010 18:49

    Streghe, folletti, fatine dorate.
    Danzano, cantano, preparan crostate.
    Orsù...venite, dice la libellula in volo.
    E' la festa.
    E di chi? Chiese la maga rimestando nel bollito giaggiolo.
    Ma della befana Simona no?
    Risposero allor tutti in coro!
    :D
    Baciottini Befanotti Fruzzettì.... :D
    Biscotti 10 +
    Brava!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo i tuoi biscotti ma il merito di che è ?? vedo delle manine piccole ma che si destreggiano molto bene !

    RispondiElimina
  4. @ Miriam:non la sapevooooo.E' meravigliosa!Come te...
    @ Colombina:dici?Grazie, se lo dici te, mi fido!
    10 più? se mi organizzavo prima vi davo le palette!

    RispondiElimina
  5. Ale,c'hai l'occhio lungo,ovviamente è tutto merito di Alice.Macchètelodicoaffààààà????

    RispondiElimina
  6. grazie per esser passata da me :) comunque complimenti al tuo meraviglioso blog, ottime ricette e questi biscotti sono veramente buonissimiiii ^^ complimenti!! felice epifania.. baci baci

    RispondiElimina
  7. Uhhh che vogliolina di biscotti! Quasi quasi domani li faccio anche io! Buona festa Simo, per noi befane moderne in sella al Folletto Vorwerk! Un bacio!

    RispondiElimina
  8. mmm, devono essere proprio buoni questi biscottini!!! troppo forte la poesia ;-)

    RispondiElimina
  9. belli i biscotti, sembrano quasi sfogliati.
    ma la più bella è senz'altro la cuochina!
    buon anno simo!

    RispondiElimina
  10. Simooooo che ficoooooooooooooo...una ricetta!!!...è meraviglioso!!!
    Siete state bravissime tu e la bimba! :-)
    Ma hai pregato in aramaico...no? E lo vedi che sei brava altrochè :-)
    SI SI SI altre ricette SI SI SI :-)
    Baci!
    LOVE LOVE LOVE

    RispondiElimina
  11. Mmmmm, ma che buoni saranno stati!!!!
    Che bella idea mettere all'opera Alice, immagino si sia divertita un mondo... Anch'io mi metto a cucinare quando non so cosa fare, anche se a volte sarebbe meglio stirare, spolverare e co., ma che ci posso fare, non mi piaaaaaaceeeeee!!!!
    Simo, voto 10 e non ti do il + solo perchè non li ho assaggiati! ;-)

    Troppo carina la poesia!!!
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Simo, hai avuto una splendida idea e i frollini o befanini fanno venire sempre una certa acquolina in bocca!
    e poi in giornate uggiose come quelle, dopo aver dormito, letto, guardato la tv, dormito, dormito, ecc, non resta che cucinare un dolce!
    baci

    RispondiElimina
  13. ma che buoni questi befanotti !!!!!!!!
    Io la ricetta me la segno subitissimo!!!

    Ps la prossima partita a cluedo che fate me òo dici che vengo pure io ?!!!!
    No perchè mi boicottano tutti i giochi di società e cluedo a memi piace tabtississsimissimo

    RispondiElimina
  14. Ciaooo.... Auguri Auguri Auguri!!!!
    E complimenti per i Befanotti :-P

    RispondiElimina
  15. ricambio con piacere la tua visita... questi dolcetti sono una magia per gli occhi, proverò presto e ti farò sapere del risultato....
    ciaoo rosa

    p.s. adoro Ratatouille... quel capellone mi ricorda parigi ;-)

    RispondiElimina
  16. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  17. Ma che è?Uno scherzo?Okay ragazzi dov'è la telecamera?
    Grazie Vincent ma mi sa che hai preso un abbaglio.Devi volgere uno sguardo alla tua destra in alto, precisamente tra i miei lettori e lì sì che troverai delle bimbe veramente in gamba in cucina.Non io!
    Vabbè grazie comunque di essere passato di qua.
    Oh Topine, grazie dei complimenti, ma vedete che succede?Che poi la gente ci crede e mi invita da Petitchef ;-)
    Vi adoro!

    RispondiElimina
  18. Vogliamo Simo al posto di Vissani!!!!! L'è più bella, l'è più brava e più simaptica!!!!
    Tanto davanti alle telecamere ci sei già stata, ormai sei un animale da palcoscenico!!!
    Baci e loviù

    RispondiElimina
  19. Si, si, vogliamo la Simo sul sito di Topit-chef!!!!
    beh.... INNANZITUTTO BUON ANNO TOPINA DEL MIO CUOREEEEEEEEEEEEEE!!!!
    Da oggi sono di nuovo operativa e potevo non passare dal tuo blog?
    Ora andrò al contrario a leggermi i post che mi sono persa (perchè tu sai che vado sempre alla rovescia...)
    Passato bene l'ultimo giorno del 2009?
    E iniziato alla grande il 2010?
    Ti chiamerò un giorno di settimana prossima (sperando di azzeccarci coi tuoi turni, e già so che puntualmente azzeccherò il momento sbagliato), così mi racconti un pò di voi....
    Un salutone e un augurio anche a tutti i fan della Simo ;)
    BaciBaci

    RispondiElimina
  20. con quel po'po' di aiutante non potevano che
    riuscire meravigliosamente buoni i tuoi
    befanotti...fai i complimenti al tuo ometto!!
    sei troppo forte!!!
    P.S leggendo la poesia mi son venuti i brividi....
    di freddo!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. se le mie figlie vedessero queste foto!!!! loro vorrebbe impasticciare con me, ma io spesso rifiuto! per loro è un gioco, ma non sono tanto piccoline. Adesso penso proprio che non ho scampo...devo desistere e farle impasticciare...
    Buoni i biscotti!

    RispondiElimina
  22. Ciao Simona,
    bel blog il tuo,
    complimenti.

    RispondiElimina
  23. Bellini 'sti biscotti: comincia a dispiacermi un po' il fatto di non festeggiare la befana :)

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails