mercoledì 13 gennaio 2010

TOP(A) SECRET



Io c’ho dei segreti.Tutti abbiamo dei segreti. Segretucci, toh!Dal momento che li svelerò non saranno più tali, ma quando ho aperto questo blog mi son ripromessa di essere sincera e di non avere segreti per voi. Ora li vado ad elencare e così facendo mi alleggerisco un po’ la coscienza, farà sì che mi conosciate meglio e magari potete dire tra voi e voi “Chi me lo fa fare di leggere ‘sta pazza?”

Partiamo:

-Non sono mai stata sulla torre di Pisa.

Ebbene sì, sono stata sulla Torre di Londra, sulla Torre Eiffel e sulle Torri Gemelle. Di Mirabilandia. Ma sulla torre di Pisa no. Sarà perché ce l’ho sotto il naso, sarà per tutti quegli scalini, sarà perché soffro di vertigini, o sarà semplicemente perchè il biglietto costa uno stonfo e mi dico sempre “Sì vabbè, poi c’andiamo”

-Circa 9 anni fa mi sono fatta bionda.

Stavo così bene che la mì mamma mi disse “Mi garberebbe prenderti a randellate, sfarti per poi rifarti. Possibilmente come prima”

Stavo così bene che Andrea entrava in casa e chiedeva “Scusi, ha visto per caso mia moglie?”

Stavo così bene che Alice ogni volta che la prendevo in braccio strillava in bambinesco "Ommioddio!!Orrore!!Ridatemi mia madreeeee!!!"

Non ero proprio bionda bionda (alla Marilyn diciamo), avevo tante mèches e non è nemmeno tutta colpa mia. Ero in preda agli ormoni post partum, avevo partorito da tre mesi e mi sembrava ganzissimo cambiare. Oddio, riguardando le foto mi ripeto spesso “Chi cazzo me l’ha fatto fare”, ma ripeto, l’ormone aveva preso il sopravvento e mi ci è voluto l’esorcista per farlo uscire dal mio corpo.

-Piango ad ogni puntata di SoS Tata.

Non c’è verso. Ma non è che mi scende la lacrimuccia di commozione, non è che mi si bagnano gli occhi come quando sbuccio la cipolla. No, piango come se mi avessero appena investito la gatta. Un pianto inconsulto. Da fazzoletto 5 metri per 2. E’ più forte di me. Quando c’è l’addio alla Tata arrivo ad attaccarmi al televisore gemendo un “Noooooo!!!Non te ne andareeeeee!!!!!”

-Leggo Shakespeare.Vabbè questo magari non è un segreto, però magari son riuscita a sorprendervi. Non ho letto tutto tutto, ma qualcosa sì e la cosa sorprendente è che lo capisco!'La dodicesima notte' è quella che preferisco insieme a 'La bisbetica domata'. Chissà perché.

-Riesco a piangere anche guardando “Un medico in famiglia”, “Medicina generale” e “Lillo e Stitch”. Lo so, non si direbbe ma è così.

-Da piccola mangiavo i muri.

Giuro. Mi bagnavo il dito e lo intingevo tra un mattone e l’altro per raccattare la calcina sfatta. Mia madre, sconvolta, mi portò subito dal medico. Oltre al fatto di avere una figlia che mangia i foratelli, due mattoni e qualche metro di muretto,aveva paura che mangia oggi, mangia domani, qua ci casca la casa in capo. Il medico non si sconvolse e disse a mia madre che probabilmente era mancanza di calcio. Ho scoperto più tardi che questa cosa ha un nome specifico:PICA ( e quando l’ho scoperto mi sono piegata dalle risate). Dicono anche che alcuni bambini lo fanno per attirare l’attenzione. Ma non penso. Mi era nato un fratellino da pochi mesi, ma non volevo attirare l’attenzione.No no. Con lui me la gestivo benissimo. Lo picchiavo quando mamma non mi vedeva. E che attenzione dovevo attirare?

-Metto il ripieno nel reggiseno. Come dite? Non è un segreto?

-Alle medie ho preso 3 in inglese. Niente di sconvolgente, vista la mia predisposizione alle lingue. Sconvolta è rimasta la professoressa vedendo come avevo tradotto un articolo su Martin Luter King.Scrissi “Il nostro Re, Martin Lutero…”

-Sempre alle medie però ho preso un 10 in italiano (anche se mi rendo conto che questo non è un segreto) Quella volta hanno letto in tutte le classi un mio tema : “Descrivi un tuo idolo e perché ne sei fan”. Erano gli anni dei Duran Duran, di Madonna, ma io non ero così ‘auanti’. Non ero fan di nessuno, passavo le giornate a raccogliere i pomodori nell’orto e costruire case sugli alberi. Però….però c’era una persona che mi aveva colpito durante i mondiali dell’82, che aveva esultato come nessuno, che vedevo spesso in tivù, che era carismatico, ganzo e sportivo, e che per me era un vero idolo.Il tema che fece scalpore quando avevo 12 anni fu “Sono fan di Sandro Pertini”

-Da piccola ho preso per ben due volte i pidocchi. E come usava negli anni ’80, mi hanno tagliato i miei lunghissimi capelli a maschietto. Metteteci che ero secca, piatta, e pure senza curve e da lì a domande del tipo “Che bel ragazzino!Ma tu sei Marco?” il passo è breve.

-Quando ho fatto la prima comunione l’ostia mi si è appiccicata al palato ed è stata lì infiniti minuti con io che ravanavo con la lingua per toglierla. Ho delle foto dove faccio delle smorfie che manco Jerry Lewis ai tempi d’oro.

-Da piccola ho portato in casa di mia nonna un topo morto. Preso a mani nude nell’orto di nonna. Le donne di casa oltre ad urlare come ossesse mi hanno lavato quasi con la candeggina. Col senno di poi avevo già previsto il mio futuro da Topanova.

-Una volta, per avere le labbra più carnose, ho provato il rossetto al peperoncino. Sembrava avessi un canotto in fiamme al posto della bocca. Che schifo!

-Non sono fatta per la tecnologia.Non so usare il digitale terrestre, Sky , programmare il video registratore, e cambiare le funzioni alla macchina fotografica. E comunque ho grandissimi problemi con qualsiasi aggeggio che abbia tasti e numeri. Pure un citofono. Al momento di prendere in mano i telecomandi il mio cervello si arresta e va in stan-by. Mi blocco manco fossi in preda alla sindrome di Stendhal con tanto di filo di bava che scende dall'angolo della bocca. Se non ci sono in casa Andrea o Alice guardo i programmi dall’ 1 al 6 e torno indietro.

Ne ho altri 250, ma direi che per oggi mi sono sputtanata abbastanza.

Solo una domandina a voi: me lo dite un vostro segretuccio? Per non sentirmi sola, mica per altro...

64 commenti:

  1. E pensa che io per salire sulla torre di pisa snono venuta apppposta dal piemonte il giorno di s.stefano..... ah ah ognuno cià i suoi scheletrini....

    RispondiElimina
  2. Ciao Sil!Se l'avessi saputo magari si andava insieme:-)

    RispondiElimina
  3. confessioni a cuore aperto oggi simo pero sempre spassosissime e divertenti...sei la persona che leggo con piu piacere tra i blog che si raccontano!mi ricordi molto la lettizzetto quando scrivi(no sei decisamente piu bella nn oserei paragonarti fisicamente a lei:-)...la stessa verve la stessa ironia ma tu sei simo unica e inimitabile!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  4. Ho un segreto anch'io: ho dei segreti anch'io ;-)

    bellissima quella del topo, da bambini si fanno delle cose allucinanti...ahhh adesso m'è venuto un segreto: da piccola ho raccolto per strada un biscotto sudicio...e lo mangiato!!!! Blaaaaaaaak più segreto di cosi!
    Ahh ahhh e poi mangiavo pezzetti di fogli di carta...che mancanza è codesta?
    E poi dopo aver masticato il chewingum , lo prendevo per le mani, lo strusciavo dappertutto, sui mobili, le gambe (in estate), sul tavolo, dappertutto insomma e poi lo rimettevo in bocca e poi di nuovo (ah le mani non erano mica sporche, sporchissime!!!)
    Parlo nel sonno, mi lascio passare il budino tra gli incisivi anteriori, lecco il barattolino dello yogurt con un giro giro tondo di lingua...e poi ce ne sono tantissimi...man mano te li rivelo
    un bacio...la risposta al "quiz" è soddisfaciente...concentrati per un'altra: il negozio è a Pisa?
    Non aver paura topa, non aver paura! :-)
    baci

    RispondiElimina
  5. Comunicazione di servizio:
    Dopo il commento di Pagnottella IO sono perfettamente NORMALE.

    RispondiElimina
  6. buongiorno a tutti!allora anch'io piango vedendo sos tata e medicina generale,ed ho anche il desiderio,poco recondito,di far venire la tata quella più anziana e più cattivella a dare una lezioncina a mia figlia...da bimba non mangiavo i muri,però (penso che come quasi tutti i bambini),una volta ho assaggiato una caccolina(ora solo al pensiero mi sento male),poi vediamo...da piccola non volevo mai mangiare nulla ed ero scheletrica(bei tempi)a tavola erano tragedie,ma le mie sorelle mi avevano insegnato a fare come i criceti e poi buttare tutto in bagno...sono stata bocciata per ben 2 volte all'esame teorico per la patente(alla fine l'ho presa al cepu,e che nessuno si fidi a venire in auto con me!)però ero fortissima a fare le retromarce,così alla pratica quando me ne hanno fatta fare una ho fatto la mia porca figura.sono sempre stata una bambina dispettosa e combina guai,e mi hanno cacciata dalla scuola meterna per questo motivo.(e poi mi chiedo perchè mia figlia è una peste)e alle elementari ero sovente in punizione...sono estremamente permalosa,ma il più delle volte nego di esserla.per ora non mi viene in mente altro...

    RispondiElimina
  7. Non sono mai andata ai musei vaticani pur essendo nata e cresciuta a Roma;
    Da piccola mangiavo il prato, i fiori e tutto quanto di verde ci fosse.
    Una volta ho buttato giù dalla seggiolina una bambina che odiavo, figlia di amici dei miei. Mi buttava tutti i giocattoli all'aria e io dovevo sempre rimettere in ordine. La trovarono cappottata in lacrime, ed io non venni mai sospettata...
    Ho ignorato per anni l'esistenza della Basilicata;
    può bastare?
    ;)

    RispondiElimina
  8. p.s Bellissimissimo il disegno di Alice!Bravaaa!!! ;-))

    RispondiElimina
  9. ah ecco..se ti può consolare non ho mai fatto il giro delle 5 terre in traghetto!

    RispondiElimina
  10. Chicca l'immagine di te che mangi una caccolina m'ha fatto troppo ridere. E poi non sei permalosa,sei solo troppo sensibile, ricordi?

    Bea, solo il fatto che per anni hai ignorato l'esistenza della Basilicata t'ha guadagnare 1000 punti. Mica per la Basilicata,ma per il fatto che anche te come me (penso) in geografia vai forte un casino. E poi no, che non basta. Starei a leggervi per ore.
    Immaaaa???Aspetto anche te sai???
    p.s. Chicca: manco io!

    RispondiElimina
  11. BIONDA????? Mica ce l'hai messa 'na fotina però, eh?! Vedere vedere!!!
    Comunque, nonostante questi segretucci sei sempre la numero uno!

    Per quanto riguarda i miei segreti eccoti accontentata:
    - a 16 anni ho fatto la permanente e l'effetto è stato quello del tuo farti le meches. Ma era il 1991 e gli anni ottanta erano ancora lì vicini vicini, sono stata perdonata. Ogni tanto adesso mi piacerebbe rifarla (mi faccio asciugare i capelli "mossi" tutte le - rare - volte che vado dal parrucchiere), ma poi puntualmente ci ripenso.
    - anch'io picchiavo mio fratello (7 anni meno di me) quando i miei non c'erano! Quando è diventato più alto di me, ho smesso... :-)
    - da piccola avevo sempre i capelli a maschietto per paura di prendere i pidocchi e al mare (nonostante i fiocchetti laterali al costumino monopezzo) i bambini mi chiedevano sempre "ma tu sei un maschio o una femmina?" Li odiavo per questo!
    - io piango con SOS Tata, il Grande Fratello, qualsiasi programma sia molto triste o molto felice... e non sono mai stata incinta, quindi non posso manco dare la colpa agli ormoni! E il bello è che mio marito è peggio di me! Che coppia!
    - alle medie (dalle suore) ero l'alunna perfetta, poi ho letto il libro di Christiane F. "Noi i ragazzi dello zoo di Berlino" e l'ho prestato ad una mia compagna di classe e per questo sono stata convocata dalla Preside che mi ha fatto il cazziatone. E poi in terza media in settimana bianca abbiamo fatto un po' di casino nelle camere l'ultima notte e la prof di matematica quando mi ha visto mi ha detto "anche tu, Federica, da te non me lo sarei mai aspettato!" Da noi si dice che ero "una bronsa coverta" (una specie di "brace sotto la cenere", si capisce il senso? :-))

    Se mi viene in mente qualcos'altro, aggiungo!!! :-)

    RispondiElimina
  12. PS: la geografia non è mai stata la mia materia preferita e all'università ho dato l'esame tre volte prima di passarlo, dicendo a mia mamma che avevo rifiutato il voto!

    RispondiElimina
  13. Adoro il mercoledì e avere tempo per leggervi.Fefè in tante cose siamo state uguali :-)La foto? Sei pazza?

    RispondiElimina
  14. Pica senza calcio in zucca13 gennaio 2010 13:31

    La cosa che mi ha sconvolto di più in questo post è che leggi Shakespeare!!! :D
    Scherzo topina, lo so che sei una Donna dalle mille risorse...
    Beh, se ti dico che io ho letto un pezzo della Psicanalisi di Freud mi crederesti?
    Il problema è che l'ho rimossa dopo 2 ore, e di fatto ora non mi ricordo minimamente di cosa parlava... forse dentro c'erano delle ricette, non saprei, non ricordo...
    In quanto alla tecnologia ti capisco in pieno, e come te vado in panico con qualunque telecomando, anche con quello del cancello automatico dove c'è un solo bottone (che poi, chi usa ancora il termine "bottone"?? Mi sa solo noi 2!!!)
    Però tu sarai pure indietro con la tecnologia e con il web ma con questo blog te la cavi alla grande!!!
    Noto che inserisci immagini, neve che scende, e altre chicche a meraviglia!!
    Un segreto che al momento mi viene in mente è che da piccola baciavo gli scarafaggi.
    Ma non quelli schifosi e piatti, bensì nel mio giardino c'era un clan di scarafaggini simpatici, di quelli piccoli, neri, lucidi, con il corpo rotondo e ciccioso.
    Sembravano delle grandi coccinelle ma nere, erano troppo carucci.
    Beh, io pigliavo tutta la famigliola (giusto per rompergli un pò le palle) e la mettevo nel mio circuito delle biglie.
    Mi piaceva osservarli, costruirgli una casetta, dargli da mangiare... una specie di GF dei tempi antichi, insomma.
    Mi piacevano talmente tanto questi animaletti che un giorno volevo dare un bacino a uno di loro, e durante questo bel gesto d'amore lo scarafaggio mi è finito in bocca.
    Beh, da quel giorno ho avuto talmente schifo che ho smesso di giocarci...
    vabbè però ero piccola, dai.... beata innocenza!
    Buon pomeriggio topa adorata

    RispondiElimina
  15. Dovessi diventare io il prossimo dittatore in Italia, farò di te un patrimonio dell'umanità. Avrai una paga mensile affinchè tu possa dedicare tutto il tempo libero al tuo blog. Grazie d'esistere!!!
    Pagnotto

    RispondiElimina
  16. PLIN PLON!Avvertiamo la gentile clientela che Simona adora chi se magna gli scarafaggi (eccola la Beatles de noattri!) e si commuove :-) davanti alle parole di Mister Pagnotto.
    Io oggi dovevo stirare. Macchissenefrega!Mi prendo il giorno libero e sto con voi!
    Stirerò dopo cena.
    Se ho voglia.

    RispondiElimina
  17. @Simooo, Pagno stravede per te!!!

    @Picaaaaa, me fai morìììì!!! te sei magnata lo scarafaggio ahahhahahahha madonna che ridere!!!

    RispondiElimina
  18. Oddio!!! Sei un genio (ma questo non è un segreto)

    Premesso che anch'io mi commuovo alla fine di ogni puntata di SOS tata e che adotterei volentieri Tata Lucia, che piango davanti ad "Amici", "X Factor", Gray's Anatomy, tutti i film che hanno per protagonisti bambini, animali e creature indifese... tutti i film che hanno un lieto fine e vince l'ammore...
    Vi svelo che:

    - da piccola odiavo dover condividere le tic-tac con i miei compagni delle elementari e così le ciucciavo tutte e le rimettevo nella scatoletta. Poi le offrivo più volentieri :-)
    - anch'io uso i reggiseni rinforzati, in memoria del mi oseno tg 3, che ci ha lasciati soli dopo l'allattamento;
    - ho paura di guidare se in auto con me c'è un passeggero...
    - quand'ero piccola costringevo la mia sorellina (amica, ma è come fossimo sorelle) a recitare con me il rosario. di nascosto sotto una coperta (oddio, mi spavento da sola di questa mia rivelazione!!)

    Te da bionda... ti vorrei troppo vedere!!!
    Mitica "Fan di Pertini", ti avrei dato 10 pure io!!!
    Sul topo soprassiedo... quando si dice karma...:-)

    Fantastica Topaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  19. Dovresti postare la ricetta con lo scarafaggio!
    Pagno

    RispondiElimina
  20. - a 6 anni ho rubato. ero al supermercato con mia madre e le avevo chiesto se potevo prendere un MARS. Lei mi disse di no perchè era quasi ora di cena, così io lo presi e lo misi in tasca con nonchalance. Un anno dopo, alla prima confessione lo dissi al prete. Fu l'unica volta che rubai qualcosa e mi sentivo già dannata.
    - a 7 anni, insieme alle mie amiche, mangiavo il gelato mischiato con la terra del giardino perchè così durava di più;
    - a 17 anni durante una serata di sincere confidenze con una mia amica, mi sono inventata di sana pianta il mio primo bacio, che non era ancora avvenuto perché mi sentivo “fuori tempo”;
    - il mio pigiama preferito ha 15 anni, è di flanella e ha un buco che non cucio perché sono affezionata anche a quello;
    - sono dipendente dal pane;
    - quando guardo Grey’s anatomy piango come una fontana con tanto di singhiozzi e il mio ragazzo ormai fa finta di nulla;
    - un sacco di volta invece di andare a nuoto, sono andata a fare compere autoconvincendomi che ero a nuoto.

    un bacioneee

    RispondiElimina
  21. Simooooooo visto il grande successo, perchè non lo proponi come giochino, vai in giro per blogs ad appioppare l'idea, ognuno posterà i suoi segreti...sai che ridere!!!
    Magari scrivici sotto il post, dei nomi di blog a cui passare il "gioco"
    a loro volta passeranno a chi vorranno...
    Organizzare una raccolta il cui link lo inserirai nella layout cosi tutti potranno curiosare! :-)
    il titolo già l'immagino sarà tutto un programma!!!

    RispondiElimina
  22. potrà partecipare anche chi non ha un blog, inviandoti una mail...
    Scusa mi son fatta prendere dall'entusiasmo!
    Ma tu m'ispiri troooopppo Topa troooppo!

    RispondiElimina
  23. @CATE...oddio sto scompisciandoooooooooooo i tic tac!!!
    Sai che io invece leccavo tutta la tazza del latte della colazione, quando m'allontanavo per fare la pipì, facendoglielo vedere! temevo che loro la scambiassero!!!ahahahhha

    Scusa Simo...ma me stò a divertì na cifraaaaaaaaa

    RispondiElimina
  24. scusate...facevo vedere ai miei fratelli che leccavo la tazza in modo che si skifassero!!! ahahhahah
    basta mi ricompongo hoo mamma :-)

    RispondiElimina
  25. Mi sto schiantando dal ridere che non avete idea!Mi fate morì.La Cate che ciuccia le tic tac e le ributta dentro è da oscar.E Sary che si autoconvince di essere a nuoto mentre passeggia per le vie della città con la borsa di Prada al braccio e magari la cuffia da piscina in testa. Fantastiche!
    Pagnottella l'idea mi garba ma non c'ho capito un cazzo.Mo' arrivo così mi spieghi...
    Continuate vi prego. Ci faccio un libro!

    RispondiElimina
  26. Tesò...dimmi , scusa non sono stata chiara?
    mo ti scrivo ben bene: Dunque
    Sotto il post ci scrivi per esmpio: (ma scrivi quello che vuoi e nello stile tuo)
    "Mi piacerebbe conoscere i vostri segreti, ragion per cui organizzerò una raccolta alla quale tutti potranno partecipare il titolo sarà (e ci metti il nome del titolo) al termine, inserirò il link nella layout in modo che tutti potranno divertirsi a leggere"

    Ovviamente dovrai creare un logo, che tutti i partecipanti dovranno inserire nel proprio blog con il link al tuo...
    sper d'esser stata chiara!

    RispondiElimina
  27. :-) hi hi hi hai fatto centro con 'sto post Simo, mannaggia a te non riesco + a lavorare...

    Pagnottè che lecchi la tazza del latte :-D

    Allora vi dico anche che con una mia amica (teppista, come me) una volta abbiamo fatto una poltiglia di acqua-biscotti-ecc che somigliava al vomito e l'abbiamo sparsa vicino ad un bidone della spazzatura... poi ci siamo nascoste dietro e abbiamo osservato le reazioni della gente...
    Le più divertenti erano quelle delle vecchiette che dicevano "varà qua...'sti tossici, no se poe più star tranquii" ("guarda questi drogati, non si può più stare tranquilli" più o meno così, giusto Sary?)

    RispondiElimina
  28. ah, avevo 10 anni...

    RispondiElimina
  29. senza amò ovviamente :-D dai te lo riscrivo che casinista che sono!
    pagnottella@rocketmail.com

    RispondiElimina
  30. Pagnottè, in teoria sì, in pratica no. Ma non sono dura, sono 'diversamente tecnologica'.
    L'idea di raccogliere tutti i vostri segreti mi piace assai.Vado a vedè cosa posso fà...

    RispondiElimina
  31. PLIIIIIIIIIIIIN PLOOOOOOOOOOOOON
    MAIL!!!

    RispondiElimina
  32. Aiuto ma che succede qui????
    Mi assento per il pranzo e ritorno che ci sono il doppio dei commenti??
    Figata!
    Ne sono più che felice, tifo per la Simo da anni prima che nascesse questo blog (mi stoppo qui perchè mi sto già incasinando coi tempi dei verbi...)
    Ragazzeeeeeeeee, va che lo scarafaggio non l'ho ingoiato, l'ho poi sputato!!
    Certo però gli ho fatto la piega, m'è finito in bocca che era calvo e m'è uscito che era punk. :))
    Gli ho fatto anche le meches alla Tokio Hotel!
    Certo comunque che quì dentro non ce n'è una a posto, mi fate morir dal ridere coi vostri segreti, la Cate col finto vomito, la sary che mischia il gelato con la terra del giardino, la Chicca alle prese con l'esame per la patente, la Bea che mangia l'erba del prato, pagnottella che spalma il chewingum ovunque e poi lo rimangia....
    Aiuto!! :D

    RispondiElimina
  33. TROP SECRETS:
    1)sputavo nell'acqua santa e mi appostavo per guardare la gente che intingeva la mano e faceva il segno della croce!
    2) Da piccolo ho spiato i miei genitori in camera da letto. Pensare che volevano mandarmi dallo psicologo perchè ciucciavo il pollice!!!
    Pagnotto

    A questo punto, propongo una terapia di gruppo da un mio amico psicologo che ha messo i saldi!

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  35. Sulla terapia di gruppo ci sto dentro di brutto!!! Fatta, anzi direi di aproffitare dei saldi!! L'acqua santa con lo sputo mi ha stesa

    @ Pika, per poco non vomito davvero all'idea che ti ciucci lo scarafaggio e gli fai la cresta alla Tokio Hotel!! che mitooooooooo!!!

    @ ahhhh, Chicca: per passare l'esame pratico della patente mi son messa una gonna giropassera (alla Simo) e pure a portafoglio, per star tranquilli!!! Infatti l'esaminatore mi suggeriva le mosse, giuro!!!!! Evvabbè, oh.. si fa quel che si può

    RispondiElimina
  36. Forza...tutti in fila per due...gnamo!!
    Mi sono autocancellata. Ma si può essere più idioti di così?Ragionpercui sto in cima alla fila.
    L'acqua santa? OIBO'!! :-D

    RispondiElimina
  37. PLIIIIIIIIIIIINNN PLOOOOOOOOOOOOOOOOOOON Mail!!!

    RispondiElimina
  38. Eccomi pure iooooooo!!!!

    1) Fino a 6 anni mi son ciucciata il pollice
    2) A 6 e mezzo abbiamo deciso, con un compagno di classe, di tirarci giù le mutandine e scorpire cosa nascondevano (tabto precoce da piccola quanto addormentata adesso)
    3)Fino a 10 anni volevo essere un maschio (per fortuna mi è passata velocemente)
    4) Sono fermamente convinta che Viterbo stia in Veneto (dato che quelle con la V stanno tutte lì), Lamezia Terme in Liguria e San Benedetto del Tronto in Trentino Alto Adige (perchè la loro sonorità mi ricordano queste regioni)
    5) Fino a qualche anno fa non capivo il senso del detto " a caval donato non si guarda in bocca" perchè ero convinta che Donato fosse il nome del cavallo e non capivo perchè cazzo mai non gli si dovesse guardare in bocca (che alito pestilenziale doveva avere questo cavallo????)

    Ho vinto qualche cosa?

    RispondiElimina
  39. Dimenticavo il più segreto di tutti... sono di Firenze e tifo Juve!!! Con questo rischio la vita!

    RispondiElimina
  40. durante l'ora di pilates ho pensato...a cosa aggiungere!allora:ho sempre pensato che il mondo fosse magico,stile "vita da strega"per intenderci,ed io mi sono sempre sentita un pò samantha(provando anche a storcere il naso per fare la magia!),il bello è che ancora adesso mi sento così,anche un pò stile medium(tipo hallison duboit)e prima o poi vorrei dire alla persona che mi sta di fronte che è una falsa del menga perchè in realtà ciò che sta dicendo non è quello che sta pensando!tutte le volte che mi arrovello per risolvere un problema,durante tutta la giornata non ottengo risultati,ma appena mi sveglio ho la soluzione a portata di mano!sono uno zero in matematica,anzi...sotto zero!mi manca la parte cerebrale addetta a quella materia!non so risolvere neppure i problemi di quinta elementare di mia figlia!da sempre(a casa non al ristorante!)mangio con le gambe incrociate sulla sedia...da sempre quando vado in bagno(non per fare plin plin...) non mi siedo sulla tazza del wc come tutti...e non dico la posizione che assumo...dico però che tutti le immagini che sono bel bagno che mi guardano in quel momento(per es foto sui giornali...) mi inibiscono e devo girarle!mia madre ha sempre odiato i miei riccioli e da piccola mi mandava dalla parrucchiera per "spuntare" i capelli e poi telefonava alla parrucchiera...ed io uscivo "rapata",(e traumatizzata direi)...crescendo ho odiato anch'io i miei capelli e c'ho fatto ben 6 o 7 contro permanenti...ma piano piano sono tornati i miei riccioli...cosicchè ora non posso non esserci affezionata!poi picchiavo mia sorella di mezzo e appena la vedevo piangere,mi sputavo nelle mani e mi appiccicavo gli sputi sotto gli occhi e correvo da mia madre e raccontavo che ero stata picchiata da mia sorella,così lei prendeva doppia rata di botte!poi mi lavavo un piede solo al giorno...poi...dovevo ripetere frasi e gesti perchè altrimenti pensavo che avrei avuto sfortuna...

    RispondiElimina
  41. ciao simona... che dire posso condividere metà dei tuoi segreti e dire ... anche io!!!!! a parte che: piango per bambi, non mangiavo i muri ma intagliavo le tende :) e mi sono fatta nera! ciao :)

    RispondiElimina
  42. orpo, simo,
    ti ho lasciata in vacanza e mi apri un confessionale?

    maaaaa... rob de mat!
    ho riso un sacco, però :)))

    RispondiElimina
  43. Simooo ma dove le vai a scovare certe cose!!! mi fai troppo morire dalle risate... ti leggo dall'ufficio, lavoro al front office... chi mi vede mi prenderà per pazza con il mio sorriso mongospastico!!! sai quanti segrei ho io.... tu ti sei fatta buonda e io per diventare bionda una sono diventata rosa salmone e i capelli mi cadevano a ciocche!!!

    RispondiElimina
  44. @simo: oggi il tuo post è stato di enorme ispirazione per confessare i nostri peccatucci! Quando ho visto che avevi cancellato il commento ho pensato "chissà cosa deve aver scritto per poi averlo impulsivamente cancellato!"

    @Cate: esatto! Quasi quasi mi sembrava di sentirle le vecchiette!

    @Pica: a me e alle mie amiche, la terra sembrava cacao e mischiata all gusto del gelato era quasi biscotto sbriciolato (non quello di Cate accanto al cassonetto però) !!

    @Catefiè: una mia amica ha capito l'anno scorso che non si dice "a caval DOMATO" !!

    CIAO :)

    RispondiElimina
  45. ambe allora pureeeee ioooooo
    sono figlia degli anni 80 dove andavano di moda i jeans 501 alla mi si è allagata casa , e io li avevo ,e sopratutto intorno sempre ai 12/13 anni andavo in giro con mollettone con fiore per reggere la frangia super cotonata ( ovviamente le foto che mi immortalano in cotanta bellezza sono state fatte sparire)
    all'età di anni 1 mi sono cosparsa di cacca dalla testa ai piedi assaggiandone anche un po
    confesso ufficialmente che all'asilo sono stata io a mettere il grillo morto della tasca della tonaca di suor Erminia
    Mi sono fatta i capelli rosso carota e corti alla maschietto
    La casina delle api l'ho rotta io in testa a Mirko ( mio compagnuiccio di giochi quando avevo 3 anni ) e non è stato lui a caderci accidentalmente di faccia sopra
    Non posso vedere documentari o cartoni animati dove ci sono animali perchè mi viene l'angoscia e puntualmente mi ci faccio un sacco di pianti

    Simooooo che SPETTACOLODIMAMMATOPAche sei , con te è difficile non sorridere :)

    RispondiElimina
  46. 46 commenti 46?? No dico.. uellà! E brava Simo, nemmeno io sono mai salita sulla torre di Pisa.. ci sono venuta a giugno, ma quando abbiamo sentito il costo del biglietto mio papà ha deciso che vista da terra era più apprezzabile! Anche io ho martoriato i miei capelli con meches e schifezze varie.. a 16 anni mi sono fatta le punte fucsia! Erano bellissime, le adoravo! Poi dopo alcuni lavaggi sono diventate rosa maialino.. me le sono tagliate di brutto!
    Un mio segretuccio?? Mmmm... vediamo... alle medie mi piaceva da morire uno che ho sempre detto di odiare. In effetti lui era veramente odioso perchè non mi lasciava mai in pace, ma in realtà mi piaceva un casino! Chiaramente non l'ho mai detto a nessuno! Lo vedo ancora ogni tanto e ogni volta mi chiedo come facesse a piacermi così tanto.. mhà! Simo, tesor, ti mando un bacio col ciocco! Smack!

    RispondiElimina
  47. Buona notte...volevo essere l'ultimo!!!
    Pagno

    RispondiElimina
  48. Cara Simona....mai pensato a Zelig!!!!!!!!!
    Mi sto scompisciando dalle risate. Sei troppo forte sn daccordo con pagnotella xkè nn organizzi una raccolta?
    Anch'io in preda ad una crisi postpartum ho tagliato i capelli corti e li ho tinti di rosso(da dimenticare),piango x qls cosa tra un pò anke x il tg5,come te ho un avversione x tt ciò ke è tecnologico ancke se mi sto impegnando x imperare ho fatto volare mio fratello dal seggiolone e x finire da piccola ho mangiato...10.000 LIRE...
    Cmq davvero tanti complimenti e un grosso abbraccio ciao letzia

    RispondiElimina
  49. Vi adoro!Giuro ieri sera a tavola (c'era pure un'amichetta di Alice) mi sono messa a raccontare i vostri aneddoti e ci siamo fatti due risate e per una volta manco abbiamo seguito il tiggì. Si è scatenatata anche lì una reazione a catena e pure le bimbe hanno cominciato a dire i loro segreti (???). Per essere sincera ne ha detto uno anche Andrea che vi giuro è da premio nobel e se stasera lo convinco lo faccio postare.Voglio assolutamente raccogliere queste esperienze di vita (ah ah ah!) e tenerle qui con me, a Casa di Simo, nel terzo cassetto a destra. Quindi vada per la raccolta, ma mi dovrete aiutare perchè manco so come si fa. Il mio Tutor del CEPU (Pagnottella)è stata mooooolto esauriente,ma se mi inceppo e non riesco a trovarla perchè magari è a farsi la messa in piega in un forno a micronde, io avrò bisogno di voi.
    Prima un premio, ora la raccolta. Sto entrando nel mondo blogghifero!
    Sono fuori dal tun nne nne nne nnelll
    del divertimento to to to to

    RispondiElimina
  50. Tesò sta tranquilla nun t'abbandonooooooooo

    RispondiElimina
  51. Visto che la notte porta consiglio...
    A 9 anni volevo assolutamente diventare detective privato da grande e con una mia amica passavamo i pomeriggi a pedinare le persone, annotare numeri di targa e ascoltare le telefonate dai telefoni pubblici (care estinte cabine...). Non so come mai non mi abbiano mai picchiata!
    Adoro Shakespeare e so tutto Molto rumore per nulla a memoria.
    Alle elementari ho passato una fase in cui ascoltavo solo la raccolta di Gianni Morandi, alternandola a quella dei Beatles.
    Mi succhio il pollice per addormentarmi, ma questo non è un gran segreto;
    Ero convinta che i contatori elettrici che si trovano per strada (quegli sportelletti di ferro lungo i muri)fossero in realtà basi segrete di Batman (...)
    Mi sono fatta delle meches blu degenerate in verde vomito che hanno stinto su qualsiasi cosa avessi a casa per mesi e mesi.

    RispondiElimina
  52. Ciao simoncina mia sono finalmente ritornata tra queste amate mura..ma che sparisco per un pò e tu mi indici una raccolta???ed io che ancora devo leggere tutti i post arretrati bene bene perchè non voglio perdermi nà puntata di sta fiction lunga una vita....a nà fiction ci hai pensato?????????????????sei troppo forte tu diventarai un personaggio famoso te lo dico manca poco...:D!!!cmq mia dolcissima simo non oso immaginarti bionda o noooooo noooo...allora ammetto che anch' io leggo shakespeare e mi piace pure....a 12 anni mi sò fatta i capelli corti corti e facevo schifo..il giorno della 1° comunione anche a me si è appiccicata l' ostia ahahah(ma non solo alla prima)..'questo che sto per dirti non l'ho mai detto a nessuno davvero è un segreto exclusive solo per te'(mi raccomando non farlo girare troppo e confido negli altri lettori) quando avevo circa 8 anni ho raccontato alle mie amichette di scuola che ero la damigella al matrimonio di un mio cugino, inventando tutto di sana pianta, perchè non l ho mai fatta in vita mia..tutte le mie cugine e amiche si ed io no..forse sono rimasta un pò delusa e scioccata..non ero brutta da piccola ero solo un pò cicciottella:(...!Poi volevo essere un maschio però questo forse è normale quando cresci con 3 fratelli maschi e tutti i cugini maschi:D..cmq fino a 12 anni ero sempre in tuta, capelli legati, giocavo a pallone e andavo in bici tant' è che mi chiamavano 'pantani' non solo per la bici ma anche per le orecchie un pò a sventola che mi ritrovo ahah..!!!!ah cmq ho una foto con la tuta le mie amiche e il mio fidanzato pensavano fosse mio fratello poi hanno battezzato la foto col nome di 'fiorello' dopo essersi ripresi dallo shock...(però a me piace quella foto:(.....)!

    un bacio grandissimo mio tesorino bello!!!

    RispondiElimina
  53. Quindi oggi abbiamo....la signora in giallo...e una che inventa una fiction matrimoniale...
    Meravigliose.
    Fiorix?Orecchie a sventola? Ma va là...
    Vado a studiare gli appunti, poi vi dico di cosa. :-D

    RispondiElimina
  54. padronadicasasimo!!!!!
    top ten tops (che saremmo noi) secrets:
    FAVOLOSI!!
    mi sono sforzato di pensare a qualche segreto incoffessabile da confessare, poi mi sono detto, forse mi piacciono i segreti incoffessabili quindi niente.
    un peccatuccio?
    mmmmm...
    mi mangio le unghie.
    nel senso che me le mangio davvero
    ah, un segreto c'è che si può confessare
    non so scrivere scheskspeare
    hai visto?
    neanche se mi fai una lobotomia
    e nanche hichcocht, insomma avete capito
    e neanche swarznegher
    e svaroschi
    insomma
    non so scrivere...
    io tarzan
    tu?
    ecco
    non so scrivere neanche giein...

    RispondiElimina
  55. @Letizia...
    ...da piccola avevi una gran fame di soldi.Spero per te, sia passata!!!
    I saldi dallo psicologo ci sono ancora!!!
    Pagnotto

    RispondiElimina
  56. Va be, mi sa che manco io eh???
    Confesso: io non piango mai. Non piango al cinema, non piango ai matrimoni ne' ai funerali.
    Io piango SEMPRE alla fine di un musical.
    Mi spiego. L'anno scorso sono stata a vedere "Mamma mia" quello con le musiche degli ABBA e alla fine mentre tutti in piedi ballavano e saltavano su incitamento degli attori, io singhiozzavo seduta al mio posto vergognandomi come una ladra.
    Mi succede cosi' quqndo uno spettacolo mi emoziona. O quando penso a quanto sono fortunata a poter fare certe cose.
    L'ultima volta? Domenica scorsa al musical dei Quinn "We will rock you"!!!
    Sono uscita da li' con il mascara sciolto sotto gli occhi che senbravo un panda!!!
    Che dite mi aggiungo alla terapia di gruppo???

    RispondiElimina
  57. Tesoro ma ti ho scritto di là! Ero preoccupata!
    Allora ci sei, mia Princccccccc!!!! Sì in effetti mancavi solo te e il tuo segreto è a dir poco sconcertante :-D
    Aggiungiti alla fila, vai! ;-)

    RispondiElimina
  58. Lol XD Certo che hai dei bei segreti da raccontare. Quello di martin luter king mi ha fatto morire dal ridere ^_^
    un bacio <3

    RispondiElimina
  59. Ciao Simona ecco unisco l'utile al dilettevole, infatti non tanto mi piace johnny depp, lo amoooo :-D : il mio segreto? : mi sto preparando per andare a hollywood, rapisco johnny, lo lego, lo metto in valigia e me lo porto a casa :-D ma.. shhhh non dirlo a nessuno :-D :-D un bacione ciaooo :)

    RispondiElimina
  60. MiriamYimWingChun15 gennaio 2010 19:15

    Quand'ero piccola e mia madre mi dava da mangiare, io utilizzavo il cibo come gioco, così infilavo gli spaghetti nel bicchiere con l'acqua e afferravo con tutte e due le mani la pera matura e ne facevo una poltiglia che poi frizionavo accuratamente sulla mia piumetta capigliatura visto che si parla che avevo 3 o 4 anni.
    "Il primo shampo ai frutti della storia l'ho creato io".
    Non ho mai visto un film in 3D con gli occhialini.
    Durante il periodo di crisi adolescenziale, per rabbia mi tagliai i capelli da sola. Il risultato fu in incrocio tra Paul McCartney e la figlia di Fantozzi.
    Alle elmentari volevo l'apparecchio per i denti e gli occhiali, ma niente da fare, ci vedevo benissimo e i denti erano pure dritti, così fingevo di portare l'apparecchio posizionandoci sopra una spilla da balia.
    @Simona
    Questa non è una raccolta di segreti, amica mia, ma una gara a chi è più psichicamente disturbato.Ne sei consapevole vero?'''OK.
    Continuo?''
    Non sono mai stata sulle montagne russe o a Gardaland, o a Mirabilandia o a EuroDisney, per non parlare di "Neverland" Hihihihi...!
    Non ho mai visto "Casablanca" perciò non ditemi come va a finire.
    Non sono mai riuscita a fare un lavoro a maglia. La buona volontà c'è sempre stata ma quando iniziavo un maglione si trasformava poco a poco in un paio di mutande. Di Giuliano Ferrara oltretutto!
    Behvabbè....A essere perfetti sò buoni tutti no?''

    RispondiElimina
  61. guarda... non l'ho detto a nessuno ma ho deciso di rendorlo pubblico qui! :)
    quando ero piccola e i miei amici aspiravano a fare l'astronauta, il pilota, l'ingegnere.... io da grande volevo fare la dattilografa!!!!! sogni concreti... una volta!!! :) ciao

    RispondiElimina
  62. Topola mia, come stai? :-)
    Ammassate oh 62 con il mio 63 commentiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!
    T'ho pensata oggi ;-)
    vai topa che sei in top(a) ten ;-)
    ti vogghio bene

    RispondiElimina
  63. The signals connect with concentrated nerve locations, which
    in turn spread the signal to the entire abdominal region.



    Check out my weblog ... the flex belt review

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails