martedì 8 febbraio 2011

L'AMICIZIA TRA UOMO E DONNA (si raccolgono testimonianze)



“Caro, ma quella non è Patrizia?”

“Quella lì al reparto biancheria? Sì, è Patrizia. Infatti nell'altra corsia ho incrociato Fausto, il suo amico, quello che studia insieme a lei.Non vedo Marco, però. Son sempre insieme quei tre”

“Davvero. Patrizia e Marco sono fortunati ad avere Fausto come amico”

“Già. Guarda per esempio come...ma...sono mutande quelle che ha Patrizia in mano?”

“Sembrerebbe di più un tanga. Di pizzo”

“E le fa vedere a Fausto”

“E lui fa l'occhiolino”

“E lei va in camerino”

“Oh, ma è anche questo il bello dell'amicizia tra uomo e donna, no?”

Sette mesi dopo Patrizia è incinta di Fausto.

Quando si dice essere perspicaci.

**********************

Notte-Strada di periferia-Interno Twingo blu-

“Mario!Ohhhhh Marioooo!Sììì!!!”

“Luisa!Oh Luisa!”

“LUISA?!”

“Ho detto Luisa?”

“Chi.Cazzo. è.Luisa”

“Ehm...un mio amico”

“Un amico che si chiama Luisa?”

“No, cioè sì, è un po' maschiaccio.”

STRIDDDDDD!!!!!! (rumore tipico di arrampicata sugli specchi)

Se il tuo uomo ti chiama Luisa quando in verità ti chiami Nadia, assicurati almeno che Luisa somigli vagamente a Gattuso. Al ringhio poi ci pensi te.

******************************

“Tu sei sposata?”

“Sì, anche felicemente”

“Ma davvero?”

“Sì. Anche tu sei sposato, vero?”

“Sì, ma con mia moglie siamo come fratello e sorella. Stiamo insieme solo per i figli.Io e te possiamo essere buoni amici, però”

Maiday Maiday Maiday!ALLARME ROSSO!

Se tu uomo, vuoi provarci, almeno abbi l'accortezza di cambiare copione ogni tanto, che queste frasi qua ormai son scadute.

********************

“Mamma stasera a cena c'è anche Paola”

“Paola Paola?”

“Sì mamma, Paola”

“Ma dì la verità a mammatua.Paola...eh?”

“Non è la mia ragazza. Paola è solo una mia amica. Che non posso avere una migliore amica?”

“Come no. Ma secondo me gli piaci”

“Ma a chi, a Paola?Macchèèèè!!!Siamo amici!”

Sei mesi dopo:

“Mamma, stasera vi presento Katia”

“ E chi è Katia?”

“La mia ragazza”

“Ohhhh!!Finalmente ti sei sistemato!Chissà come è contenta Paola!Sarà felice per te!”

“Paola da quando mi sono fidanzato non mi parla più. L'ultima cosa che mi ha detto è che Katia è pure brutta”

Se la tua migliore amica è disposta a conoscere tua madre e arriva a dire che la tua nuova fidanzata è una chiavica bensì sia la copia sputata Aida Yespica, bhè...magari mamma c'aveva visto lungo.

******************

DRIN!

“Ciao Alberto!Vieni, accomodati”

“Ciao Laura.Fabrizio c'è?”

“No, lo sai che fino a tardi non rientra.Vuoi un caffè?”

“Grazie.Quanti anni sono che siamo amici, Laura?”

“Oh tanti. Quanto zucchero?”

“Uno. Sono venuto per dirti una cosa molto importante. Mi sono innamorato”

“Oh che bello!Finalmente!E chi sarebbe la fortunata?”

“Tu”

Se ti vantavi di avere un amico fidato, okay. Se ti vantavi di avere un amico fidato single, okay. Se ti vantavi di avere un amico fidato single nonostante non gli mancassero le occasioni, bhè, so' cazzi.

*******************

Se anche tu, per tua esperienza pensi che l'amicizia tra uomo e donna possa esistere, ti chiedo di lasciare una tua testimonianza per chi, come me, ci credeva.

Se anche tu, per tua esperienza, pensi che l'amicizia tra uomo e donna non possa esistere perché l'unico posto dove ti immagina il tuo amico non è un cinema, bensì un letto, ti chiedo di lasciare una testimonianza per chi, come il Santo, l'ha sempre sostenuto.

Qualsiasi riferimento a fatti o persone è puramente casuale.

A voi la parola.



55 commenti:

  1. buongiorno Simo che dire io ci credo all'amicizia tra uomo e donna quella sincera dove nn ci sono doppi scopi o almeno si spera....
    ti racconto un pò la mia esperienza.....
    Un pò di anni fa in un periodo brutto di un mio caro amico ho cercato di stargli vicino, ascoltarlo, dargli dei consigli questo legame piano piano è cresciuto aumentato triplicato e credimi mai e poi mai abbiamo pensato ad un doppio scopo anzi....è stato il primo a cui gli ho presentato il mio fidanzato che poi è diventato marito, il primo a cui gli ho detto che mi sposavo il primo a cui ho detto che aspettavo un bimbo....e pur stando lontano km e km ci siamo sempre detti tutto...
    anche lui quest'anno si sposa e coronerà il suo sgno con la sua dolce metà.....credimi è davvero amicizia con la A "maiuscola".....
    quindi in base alla mia esperienza posso dirti che esiste ma spesso c'è sempre un doppio scopo.....
    posso ritenermi fortunata?......
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. Molto fortunata!Oh che bello! Vedi? Esiste!
    Ora ci sarà qualcun'altro che dirà il contrario e io risponderò "Vedi? Non esiste".
    Stai a vedè...

    RispondiElimina
  3. mhhh, la mia esperienza è un po' contorta... e comunque è forse da un punto di vista un po' diverso rispetto a quello del "migliore amico con scopo di scopo".
    Ho sempre avuto amici maschi, sono sempre stata, almeno durante l'università, piuttosto socievole con gli amici dei miei fidanzati e con i colleghi, al punto che spesso sono stata fraintesa (una volta una cagnetta rabbiosa mi fece tutta una scenata perchè secondo lei ci stavo provando con il suo ragazzo in incognito, che aveva, come unico pregio, quello di essere solo molto simpatico).
    Detto questo: ho avuto alcune, come definirle, amicizie particolari, amicizie affettuose... rapporti partiti come belle amicizie che con il tempo hanno avuto dei risvolti affettuosi. Ma le cose sono sempre state piuttosto chiare, se uno dei due era momentaneamente fidanzato non si è mai andati oltre l'amicizia, ognuno aveva la sua vita e i suoi partner... non saprei come definirtele, è ovvio che forse non erano "solo" amicizie e c'era un affetto molto forte, ma la componente di amicizia è sempre stata molto più forte della convinzione che si potesse provare a mettersi insieme... oddio, mi rendo conto ora che forse una mezza cazzata la sto dicendo: almeno in una delle due situazioni che ricordo, l'amicizia cominciò come amicizia dopo che io ero stata lasciata e si trasformò in breve in un corteggiamento serratissimo, anche quando poi si andò un po' più avanti, lui avrebbe voluto che le cose diventassero più serie, ma io no...
    ... sono "amici" che ora sono piuttosto lontani e di cui, ovviamente, mio marito è e sarebbe gelosissimo :))

    RispondiElimina
  4. Grazie Valepi, ora sì che non ci capisco una cippa lippa :-)
    Ma quello che dici lo trovo giusto, è talmente fine e sottile il 'essere solo amici' e 'provare qualcosa di più' che è...un gran casino.
    'Migliore amico con scopo di scopo' è stupenda!

    RispondiElimina
  5. Io sono una sostenitrice convinta dell'amicizia tra uomo e donna... Ho sempre avuto una maggioranza di amicizie maschili rispetto a quelle femminili e non mi è mai capitato che l'amicizia avesse un risvolto amoroso...Anzi, no, sbaglio: è capitato solo una volta ma....sbagliando s'impara e da allora, quando capitava di accorgermi che l'amicizia stava prendendo una piega "strana" ho sempre messo dei paletti, spiegando le mie motivazioni e così sono riuscita a "salvare" l'amicizia... Gli uomini entrano ed escono dalla nostra vita; gli amici restano (e si spera che sia per sempre).
    Buona giornata, cara Simo.

    A presto.

    Maya

    RispondiElimina
  6. Alle volte può esserci e a volte no.
    Dipende da tanti fattori: stato civile o pseudo tale di entrambi, momento della vita, presenza di figli, carattere dei soggetti.
    Io ho sempre avuto amici maschi. Ci lego di più che con le donne.
    E non ricevo proposte a ogni piè sospinto. Anzi.
    Battutacce sì ma sta nel gioco delle parti.
    E le riconosci quelle dell'amico da quelle del provolone. Osselericonosci!

    RispondiElimina
  7. simo io non so se le mie testimonianze contano ma ecco qua:
    caso1: lui arriva nella nostra classe l'ultimo anno di liceo, io gli faccio posto accanto a me perchè son sempre stata una che "fa integrare nel gruppo i nuovi", diventiamo amici, sempre più amici, inseparabili, lui parte per l'università e ci sentiamo quasi ogni giorno, ci vogliamo un bene dell'anima a un certo punto del percorso entrambi ma non contemporaneamente ci chiediamo dove stiamo andando a parare (della serie non è che provo qualcosa di più?) entrambi ci rendiamo conto che no, siamo solo amici, io mi fidanzo lui all'inizio fa il geloso ma non perchè lo sia in quel senso solo perchè ho meno tempo per le nostre chicchiere, poi a me viene un dubbio, e dopo qualche mese evidentemente pure a lui visto che di lì a un po' lui mi dice che mi deve dire una cosa e questa cosa è "ho capito che sono innamorato di Ugo" (nome di fantasia ofcourse.

    caso2: lavoro, a un certo punto un collega di un altro reparto viene trasferito nel mio e capita che carichiamo spesso la merce insieme, c'è sintonia perchè abbiamo lo stesso modo di lavorare e di pensarla sul lavoro, entrambi siamo disponibili a ore estra e levatacce alle 5 per entrare alle 6 cosa che fa si che lavoriamo sempre più spesso insieme, ovviamente i colleghi cominciano a vociferare su noi due, nonostante lui abbia quasi l'età di mio padre e non sia proprio george cloney.. arrivano anche a chiedere sfacciatamente a lui come mai ci vedono sempre lavorare insieme (manco facessimo noi gli orari) e noi decidiamo di divertirci perchè tanto negare ha solo l'effetto contrario.. insomma passiamo l'estate a fare battute e comunque essenso diventati amici a volte si va a qualche manifestazione insieme, così in amicizia.. c'è un momento che lui è un po' giù, ha pensieri di cui non vuole parlare e qui io, condizionata anche da tutte quelle voci penso "hoibò! e se ci scherziamo ma sotto sotto lui..." però no, io da prima ancora del suo cambio reparto ho una sensazione su di lui e scaccio questi pensieri.. poi un giorno a fine stagione dopo che l'ho visto più giù del solito e come sempre mi son proposta per ascolatare i suoi sfoghi lui mi dice "sì, una cosa c'è, al momento la sa solo tizio ma a te la voglio dire" mi da appuntamento fuori al bar a fine turno.. arriviamo e lui è teso, faccio un po' il pagliaccio per stemperare la cosa e poi parte di slancio e mi dice "sai la cosa che tutti insinuano fra me e te?" "Sì" (oddio qui o ho ragione o si mette male) "ecco, tu mi piaci un sacco....." (oddio oddio oddio) "..ma ecco, io, ho altre preferenza" (fiùùùùùùùùùùùùùùùùùùù)..

    ecco queste le mie esperienze di grandi amicizie con uomini... ma viste le loro preferenze non credo che valgano per il tuo discorso! ;-)

    PS scusa mi son prolungata da morire ma volevo dare la mia testimonianza

    PS 2 avere un amico uomo che sei sicura che non ha secondi fini è una FIGATA miglior consulente amoroso non c'è

    RispondiElimina
  8. Pasticciona come l'ho letto volentieri!
    Certo che hai un certo feeling ;-)
    Macchè scusarti, sennò non vi chiedevo niente, io vi leggo troppo volentieri.
    Roccia ;-) e ho detto tutto!
    Maya io non sono proprio la donna ideale per fare questi discorsi visto che una delle poche volte che ho detto "usciamo da amici" poi è finita così :http://acasadisimo.blogspot.com/2010/09/il-nostro-lato-b_6726.html
    Nel mio caso gli amici entrano ed escono dalla mia vita, ma un uomo resta :-DDDD

    RispondiElimina
  9. Qua la cosa si fa complicata...non saprei se dire di si o di no....anche qua bisogna distinguere. La mia esperienza di amicizia riuscita (forse...) uomo/donna e' questa:
    Primo anno universita', primo giorno di lezioni incontro un tipo che allora mi sembrava un po' strano...e tutto'ora mi sembra strano :) vabbe' andiamo oltre. Mi si appiccica magicamente (cosa che cerca di fare con tutte le altre ragazze...), si chiacchiera, si scherza e il gruppo di studenti si allarga...e diventamo 5 amici universitari quasi inseparabili (2 uomini e tre donne).

    Dopo vari mesi lui trova il coraggio di dichiararsi (a me ovviamente!!!). Io avevo gia' sgamato un po' la cosa, ero indecisa perche' comunque era simpatico e anche carino....un po' rompi ogni tanto ma molto simpatico...ma sentivo che non e' che proprio la cosa mi prendesse tantissimo. Capendo che il mio entusiasmo non era proprio alle stelle si e' messo con un'altra del gruppetto dei 5...ma non e' che io me la sia poi presa tanto a conferma del fatto che avevo fatto bene. E siamo rimasti amici e abbiamo continuato la nostra amicizia universitaria...rendendoci poi conto in quei cinque anni che ci divertiamo tanto quando siamo insieme ma non siamo fatti l'uno per l'altra.

    Lui si e' lasciata con la tipa, ne ha avute altre, ma noi abbiamo continuato ad essere amici...ora lavora all'estero e quando torna in italia troviamo sempre il modo di incontrarci e sparare due cavolate insieme...insomma dopo piu' di dieci anni siamo ancora amici e quando ci vediamo (3-4 volte l'anno) e' come se ci fossimo visti due giorni prima.

    Credo che sia difficile ma possa esistere...e comunque si capisce subito a pelle...non e' possibile sbagliarsi sulla cosa.

    RispondiElimina
  10. Ele è vero è difficile ma magari può esistere. Che poi aspettate: credo ci sia un po' di differenza tra due single uomo donna che sono amici e due felicemente accoppiati che sono amici, o no?
    HELP!

    RispondiElimina
  11. Noi siamo sempre rimasti amici sia quando eravamo single entrambi, sia uno e l'altro no, sia tutti e due no.

    RispondiElimina
  12. Okay, allora non c'è differenza.

    RispondiElimina
  13. simo, ma ora che fai? ci fai un libro con tutte queste testimonianze?? la mia la userei come introduzione per non far capire una cippa lippa... o per chiarire lo scopo...

    RispondiElimina
  14. Valepi potrebbe essere un'idea :-DDD

    RispondiElimina
  15. Mmmm...io credo che l'amicizia uomo-donna ci sia, ma solo quando uno dei due prova un interesse per l'altro che supera l'amicizia..per cui si adatta ad essere amico/amica, aspettando il momento giusto per dichiararsi...
    Altrimenti potrebbe esserci, ma solo quando l'uomo o la donna hanno tendenze sessuali diverse, per cui è come se fossero amico-amico o amica-amica..
    E sinceramente, io un migliore amico ce l'ho, è mio marito, non avrei bisogno di nessun altro.. :)

    RispondiElimina
  16. 1^: "sei stato l'unico uomo che mi abbia rimboccato le coperte e non ha tentato di infilarcisi sotto" questa frase di Elena me la porto appuntata come una medaglia, non a caso è stata la mia testimone di nozze. Siamo lontani ma quando ci sentiamo è come se fossero passati pochi gg. (ci conosciamo dal 1980, fai tu).
    2° caso: webfriendship recente, lei abita a pochi km. Ore passate sul web a condividere di tutto, trovati poche volte per un caffè veloce o per uno scambio di libri. La comunione mentale avrebbe imposto che come minimo si diventasse "trombamici" ma io volevo mantenere la Promessa e lei non ne voleva più sapere di uomini sposati. Non avevo posto per lei nel cuore e nelle mutande ma nel cervello ci sarebbe stata senza problemi, lei invece ha deciso di dare un taglio quindi neanche più internet.
    Morale?
    A volte si, a volte no.

    RispondiElimina
  17. Da fidanzata odiavo le "amiche" di mio marito...da sposata le ho ELIMINATE! Solo quelle pericolose, però...

    RispondiElimina
  18. 'Non avevo posto per lei nel cuore e nelle mutande ma nel cervello sì' la trovo un'espressione troppo bella!Insight come sempre quello che dici coglie nel segno ;-)

    RispondiElimina
  19. anch'io credo che dipenda da tante cose... non per ultima l'attrazione fisica. L'ho detto, ops l'ho detto.

    baciuzzi

    RispondiElimina
  20. Mah ti dirò io ero convinta che l'amicizia tra uomo e donna esistesse ma alla fin fine quelli che reputavo amici ci hanno sempre provato.. e non sono una gran gnocca quindi ipotizzo che un uomo non riesca a essere amico di una donna. Poi c'è l'amico di letto e quella è un altra cosa... ^^ ciao Kri

    RispondiElimina
  21. Vivo tra gli uomini...molti sono amici molti sono volponi...esiste l'amicizia uomo/donna...per quello che ho provato io fino ad ora esiste ed è pure molto più bella di quella tra donna/donna...

    RispondiElimina
  22. oh che bel post...alla "harry ti presento sally" no? Per me esiste perchè ho due cari amici che sono fratelli..sono proprio la mia famiglia..ci conosciamo da 19 anni (oh mamma ma davvero sono passati 19 anni?) insomma abbiamo fatto il VIAGGIO insieme. ognuno di noi è sempre stato coni il cuore occupato e non ci siamo mai visti sotto il lato amoroso..suppongo che sarebbe stato molto diverso se uno di noi si fosse preso una cotta...in quei casi o finisce l'amicizia o continua con uno dei due che soffre come un cane..non credi?
    pciù pciù <3
    Antonella
    ps: adoro love actually :)

    RispondiElimina
  23. "Il principio naturael che la regola dell'amico, non sbaglia maiiiii, se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente, ma non vorrai.........rovinare un così bel rapporto....." io la penso esattamente al contrario........esperienza personale........

    RispondiElimina
  24. Ok, Simo, dai, sputa il rospo che vogliamo il gossip :-)))))))!

    RispondiElimina
  25. Piccolalory gossip de che?Mica posso fare nomi e cognomi!Mi arrestano! :-D

    RispondiElimina
  26. la mia esperienza comincia al contrario...dopo un lungo fidanzamento finito siamo diventati amici...abbiamo condiviso momenti cosi dolorosi insieme che anche se l'amore è finito l'affetto era talmente forte che ci ha tenuto e ci tiene ancora uniti da amici...tutti pensavano che un giorno ci saremmo sposati tanto che quando hanno saputo del mio matrimonio alcune persone si sono sbalordite nel vederlo come invitato insieme alla sua ragazza...e menomale che mi è sembrato eccessivo avere 4 testimoni e non gli ho chiesto di farlo :) io ci credo anche se penso sia rara l'amicizia sincera tra uomo e donna...baciii

    RispondiElimina
  27. Simo, qui è ancora più complicato.Si può essere amici dopo un grande amore?Conosco coppie che se si incontrano per strada piuttosto si mettono sotto e una (come te) che l'ex è andato al matrimonio di lei con la nuova fidanzata.E tutti felici.Così è bello.

    RispondiElimina
  28. se un uomo è amico di una donna nel 90% dei casi vuole portarsela a letto il 10%restante probabilmente è gay.

    RispondiElimina
  29. Ti racconto la mia esperienza:
    Credevo di avere un amico.. il preferito della compagnia, l'unico con cui riuscivo a mettere in piedi dei discorsi sensati.. gli altri ragazzi mi "snobbavano" oppure avevano paura di me non lo so ^_^
    Anni fa abbiamo passato una notte intera in riva al mare a chiacchierare.. e ho peccato.. ho provato un forte desiderio di baciarlo.. ma poi non ci siamo visti per lungo tempo... intanto io vivevo una storia con un altro, una storia un po' travagliata...
    Indovina chi è stata la prima persona che ho chiamato quando ho deciso di lasciare quel ragazzo? Si proprio lui.. non so nemmeno io il perchè ma l'ho chiamato e la sera dopo ci siamo visti.. abbiamo di nuovo parlato.. parlato.. non è successo nulla.
    Siamo usciti insieme diverse volte, io all'epoca ero un po'... "leggera" diciamo così. gli raccontavo delle mie avventure, dei ragazzi con cui uscivo... lui ad ascoltarmi...
    Beh, tirando le somme col tempo le cose sono cambiate ed ora viviamo insieme.. è l'uomo della mia vita.. un rapporto che si è trasformato ed è cresciuto..
    Oltre a lui ho avuto un altro amico.. ma anche quella volta c'era un interesse.. da parte sua, non mia.. infatti da quando mi sono rifidanzata non ha mai più voluto vedermi ;-)

    Vorrei crederci... ma non ci riesco..

    RispondiElimina
  30. Avevo un amico molto caro,con cui uscivo spesso.In nome della nostra amicizia,mi aveva regalato un quadro di uno zio pittore.quando gli ho comunicato che mi sposavo.....si è ripreso il quadro e non l'ho visto più

    RispondiElimina
  31. Esiste, ma prima dev'esserci stata almeno una sana trombata.

    E se la sana trombata non c'è mai stata, allora uno dei due di sicuro la sogna o ci spera.

    RispondiElimina
  32. Io ci credo a questa amicizia. Forse quando non si è più tanto giovani, quando entrambi si è felicemente ed "annosamente" accompagnati...magari un'amicizia fatta di un interesse in comune! Certo che i "pettegulessss" li faccio con le amiche femmine!!!

    RispondiElimina
  33. Io non credo alle amicizie tra donne o meglio credo che quelle vere siano davvero rare. Cara Simo, io ho due amici maschi, i miei migliori amici, uno era il mio vicino di casa e l'altro il mio compagno di classe. Abbiamo fatti viaggi, serate, abbiamo riso e ci siamo consolati a vicenda, mi hanno accompagnata anche dal ginecologo o a spiare il ragazzo che di volta in volta mi piaceva. Sono passati 20 anni e loro sono ancora al mio fianco, magari ci vediamo meno ma il sentimento è intatto. Sono stati i miei testimoni di nozze e spero presto di ricambiare. Anni fa feci loro un regalo... una catenina con una fedina, era ed è per me il simbolo dell'amicizia, simbolo di un amore vero che mi legherà per sempre ad Andrea e Francesco.

    RispondiElimina
  34. ...bhe lasciamo stare avrei tantoooo da dire ma meglio di no XD

    RispondiElimina
  35. Yaya che bella la tua storia :-)
    Anonimo e Calzino: questo è parlar chiaro! :-D
    Invece dopo il commento di Chiara posso dire "Allora esiste", fa bene saper di queste storie.

    RispondiElimina
  36. Ciao Simo! ti leggo da un po' e ho deciso di risponderti perchè questo argomento mi appassiona... è anche fonte di litigate con la mia più cara amica perchè la pensa diametralmente all'opposto..
    Esiste l'amicizia tra uomo e donna?
    Secondo me no. C'è sempre un pizzico di seduzione/voglia di piacere/voglia di vedere come sarebbe a letto che si infiltra e che per me sporca un po' il senso vero che ha l'amicizia per come la penso io.
    Io ho due amici.
    Il primo, conosciuto quasi 18 anni fa è un amico-amico-amico al quale racconto e che mi racconta tutto e che dice di essere la mia anima gemella.
    Ma è gay.
    Con lui non ho mai avuto il sentore che l'affetto che ci lega sia null'altro che VERO e PURO AFFETTO e basta.
    L'altro mio amico-amico-amico al quale dico tutto e che si confida con me e che mi capisce, mi sostiene e mi AMA quanto io AMO lui è mio marito.
    A parte queste due chiare situazioni - dove nella prima non c'è ne ci sarà mai sesso perchè non rientra nell'equazione e nella seconda c'è eccome di base :) - in tutte le altre che la vita mi ha messo davanti (ho 36 anni), quando si trattava di un rapporto uomo/donna era sempre molto difficile, a turno ora per me domani per lui, non essere coinvolti in un sottilissimo gioco di seduzione. Anche e soprattutto inconsapevolmente. Ti sembra che non ti interessi e invece....
    Penso serenamente che tutte le donne etero che hanno amici maschi etero se fossero sincere ammetterebbero di averci almeno una volta fatto un pensierino. Poi non c'è stata trippa per gatti (e non parlo di un netto rifiuto piuttosto di una sensazione che no, non era il caso) e quindi allora si ripiega sull'amicizia.
    E scusatemi l'amicizia vera, quella senza secondi fini, è un'altra cosa.
    Scusatemi per il pappiè lunghissimo!!!
    Simo sei una grande!!!

    RispondiElimina
  37. carissima, sono amichissima di un uomo, da 50 cinquant'anni, dai tempi dell'asilo, nelle elementari pensavamo di sposarci da grandi, ma non successo, siamo amici confidenti abbiamo insieme superato la morte di suo figlio, la sua separazione, la mia grave malattia.Anni fa davanti a una tazzai caffè ci siamo resi conto che siamo stati fortunati a non innamorarci uno dell'altro e non esserci stato del sesso, perchè non avremo più potuto contare uno dell'altro. Forse questo perchè siamo cresciuti insieme fin dalla tenera età e ci sentiamo fratelli in quanto abbiamo condiviso la lontananza da casa, eravamo in colleggio, l'unica cosa è che il paese è piccolo e la gente mormora, mio marito in principio era dubbioso poi visto che era solo amicizia fraterna lo considera al pari delle mie amiche donne.
    Ringrazio ogni giorno d'avere questa persona amica perchè nei momenti dificili so che posso contare su di lui , colgo l'occasione di dirgli grazie , so che ti legge Gio

    RispondiElimina
  38. Amo le vostre storie.
    Punto.
    Grazieeeeeeee!!!!!!

    RispondiElimina
  39. @sonogio sono strafelice per te e vorrei che questa fosse LA regola. credo invece che tu sia stata davvero molto molto fortunata.
    la considerazione che facevo prima, tra laltro nasce dalla mia esperienza e da quello che mi sono sempre trovata intorno considerando che io non sono mai stata una mangiauomini che quando ne vede uno sbava e si mette subito 'di petto' sull'attenti... anzi!

    RispondiElimina
  40. @Simo e io amo iniziare la giornata con i tuoi post che MAI sono banali e SEMPRE mi fanno riflettere. tra l'altro figlia mia lasciatelo dire, sei davvero STRABRAVA a scrivere! è un donomeraviglioso, il tuo superpotere!

    RispondiElimina
  41. Anonimo ti prego firmati sennò sembra che tutti questi complimenti me li scriva da sola :-DDD
    Dai, dimmi almeno il tuo nome ;-)

    RispondiElimina
  42. e Shiro???ndo l'hai lasciato? :-DDD
    Benvenutaaaaaaaaa!!!!!!!E Grazie, ma troppo buona...

    RispondiElimina
  43. ciao bella mia, bel post, bell'argomento. Credevo nell'amicizia tra uomo e donna, ma poi per esperienza non ce credo più.
    Il mio migliore amico è un uomo che sta con un uomo. Ho detto tutto.
    baci bellezza. Sei sempre fantastica nei tui post

    RispondiElimina
  44. posso dire ancora una cosa? sono sempre l'anonima Mila.
    credo che se si riflettesse molto di più su sta faccenda dell'amicizia tra uomo e donna.. e su cosa sia consono o meno.. ci sarebbero meno tradimenti e corna in giro.
    e questo soprattutto secondo me nei posti di lavoro... sai comè.. "ma si andiamo tutti i giorni a pranzo insieme checcefrega tanto siamo amici" (e la moglie di lui a casa). "ma si andiamo a prendere anche il caffè di metà mattinata tanto siamo solo amici, anzi sai che mi trovo proprio bene a parlare con te" (e il marito di lei al lavoro)... e poi, zak! ecco che abbiamo fatto la frittata! scusatemi non voglio fare di tutta un'erba un fascio e neppure ridurre tutto a delle banalità, ma secondo me se stessimo più attenti certe cose non capiterebbero. poi se devono capitare per carità! ma almeno uno non si è andato a creare la cosa con le proprie mani...

    RispondiElimina
  45. Mila okay,però è anche vero che se sei sicura del tuo amore non ci sono caffè che tengano.
    Io potrei andare tutte le mattine a prendere il caffè con Tizio e Caio, ma come Andrea non ce n'è.Nemmeno se mia suocera ci si mette d'impegno e me lo rifà nuovo :-)
    Se poi parli di evitare situazioni equivocabili o il lumacone di turno è un altro discorso ;-)

    RispondiElimina
  46. (@Simo da Mila) assolutamente! il mio era un discorso troppo generalizzante forse. sai perchè facevo questo esempio? tempo fa siamo andate per un certo periodo io, una mia amica ed un mio amico a prendere il caffè in pausa pranzo alle 14.
    tutti e tre sposati con i nostri rispettivi e tutti e tre sereni (degli altri due lo so per certo perchè conosco bene anche i coniugi). e poi in tre... voglio dire, non un tête-à-tête... ad un certo punto questa usanza si è rotta praticamente di colpo. e io che ho l'hobby umano e mi piace osservare la gente ho notato che a romperla è stato dei tre l'uomo. ho capito che gli piaceva prendere il caffè con noi ma forse troppo ecco. e ad un certo punto si è autoplaccato. e secondo me è giusto così. è una forma di rispetto. e ora se non siete d'accordo potete tirarmi addosso qualcosa! ;)

    RispondiElimina
  47. Ma che tirarti addosso qualcosa, ma figurati!
    Qui si chiacchera, mica si sentenzia :-)
    ecco, si ritorna al discorso sopra, ognuno agisce in base alle proprie esperienze, la tua è stata questa e ti regoli di conseguenza, tutto qua.Ma che bello sto scambio, oh!
    Mi garba sapè cosa ne pensate ;-)

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. la mia opinione (x esperienza personale) è: nell'amicizia tra uomo e donna, prima o poi qualcuno si "perde" nel senso ke si innamora..
    baci

    RispondiElimina
  50. si sono stata fortunata, forse la mia amicizia con questo uomo e nata e cresciuta nell'età dove il sesso si limitava al grembiulino rosa e azzurro, con certo uomini incontrati da adulta non so se si sarebbe potuto esserci dell'amicizia, il timore che l'altro si spingesse oltre mi ha sempre frenato a concedere spazi, come dice Simo anch'io non cambio il mio sign Gio anche se muore, ma nemmeno le mie amicizie ambosessi Gio

    RispondiElimina
  51. ho molti amici dell'altro sesso, ma le mie storie più importanti sono nate proprio con un'amicizia...

    RispondiElimina
  52. 1) quando ero ancora a scuola, il mio migliore amico era un compagno di classe. io lo consideravo davvero un amico, mi confidavo con lui, ma ero fidanzata con un altro. quando ha saputo che l'altro mi ha lasciata, lui ci ha provato con me.
    dunque: l'amicizia tra uomo e donna non esiste!
    2)diversi anni dopo, il mio migliore amico era quello che nella nostra comitiva era l'unico che non ci aveva provato.
    almeno, non ancora... due anni dopo ci siamo sposati!
    adesso siamo marito e moglie, ma non siamo più amici...
    ribadisco: l'amicizia tra uomo e donna NON ESISTE!!

    RispondiElimina
  53. Ciao Simona
    in questo momento sto vivendo una amicizia intensa con un uomo della mie età..42 anni...è poco meno di un mese che ci frequentiamo, stiamo bene insieme, ma essere amici richiede il totale disinteresse verso il sesso per entrambi...non è il nostro caso..Lui non vuole legami io invece li vorrei...diciamo che per un lato l'amicizia sarebbe richiesta ed io dovrei adeguarmi, ma che fatica...Piccola Babsi 1970

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails