domenica 7 marzo 2010

8 Marzo FESTA DELLA DONNOLA

8 Marzo 1994

“Pronto, Andrea? Tesoro non mi sento molto bene.Forse è meglio se stasera non ci vediamo”

“Ma non dire sciocchezze!Cosa vuoi che sia un po’ di influenza?”

Tre ore dopo il solerte fidanzato bussa alla porta della futura sposa. Ad accoglierlo la suocera che guarda estasiata il mazzo di rose rosse e mimosa in braccio al giovane. “Vieni, è di là”

“Auguri amor…AAAAAAHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!OMMIODDIOOO!!!!”

“Ciao Andrea, non è influenza. E’ varicella.” Ecco cosa succede ad avere un fratello che si piglia le malattie come se niente fosse e te le porta in casa manco fossero cuccioli di Labrador trovati sul ciglio della strada.


8 Marzo 1996

Le donne di casa Topanova sono al ristorante.

“Che buono questo dolce, vero mamma?”

“Divino. Mi è piaciuto molto anche l’arrosto…vero zia Giò?”

“Ottimo direi. Anche il risotto non era male, vero zia Elle?”

“Certo.Avete ragione tutte. Ma davvero questo dessert è sublime, vero nonna?Nonna? NONNAAAA???”

SBAM! Nonna secca e dura per la terra in preda a un picco glicemico. Ecco cosa succede a far festeggiare la festa della donna alla nonna diabetica.

8 Marzo 1998

“Buona festa delle donne!Alè!!!Dai che vinciamo anche la prossima partita!”

“Sììììììì!!!!”

“Festeggiamo alla grande, pappiamoci questa torta mimosa!Anche tu Pippi, prendi ‘sta torta!”

“No grazie…”

“Maddai!Che abbiamo anche vinto!”

“No davvero…”

“Ebbasta con ‘sta dieta! Con tutti gli allenamenti che facciamo cosa vuoi che ti faccia un po’ di torta?”

“No ragazze non insistete…”

“Tor-ta!”

“Tor-ta!

“Tor-ta!”

“No davv…anf…non poss…smettetel…mi va di traverso…anf…glup! Basta…non è per la diet…glup! SPATASHHHH!!!!!!”

Si è vomitata sulle scarpe. Ecco cosa succede a imboccare in modo goliardico una ragazza che è allergica alla panna.

8 Marzo 1999

“Auguri bimbe!Brindiamo!”

“Che bello Simo,preferisco casa tua al ristorante!

“Anch’io!”

“Anch’io!”

“Bene, mi fa piacere!”

“Vi ho mai detto che non reggo l’alcol?”

“Tranquilla Titty, cosa vuoi che siano due bicchieri di vino?”

“Ne ho bevuti sette”

“Ecchessaràmai??!”

“Un mese fa ho tradito Fabio”

“Ecchessaràm….eehhhh????”

DRINNN!!! “Simo il campanello!Mi raccomando Fabio non deve sapere!”

“Oh Ciao Fabio!”

“Cos’è che non devo sapere?”

Ecco cosa succede a mettere in tavola del vino di scarsa qualità. Ho contribuito alla proliferazione dei single.

8 Marzo 2008

“Simo, vieni a festeggiare la festa della donna?”

“Mmmmh…Dove andate?”

“Alla Bussola! Cena e poi lo spogliarellista!!”

“Se ci vengo mi porto i soldi da mettergli nel perizoma”

“Sì,sì dai!”

“Ma degli euro in moneta.”

“…?...non capisco..”

“Son più pesi e la mutanda cala giù.Ah ah ah!!”

--------------

“Simo, guarda, ho cambiato venti euro, secondo te bastano?”


Ecco cosa succede ad avere un’amica che ti prende in parola. E che non ti conosce abbastanza bene da capire che stavi scherzando. Comunque venti euro non bastano.

Capirete come mai io festeggio la Festa della Donnola.

Mi dà molta più soddisfazione.


31 commenti:

  1. Ciao Simona...non aggiungo nulla...sei grande!

    RispondiElimina
  2. Bhè allora buona festa della donnola anche a te tesoro! Noi donnole, così speciali! Un bacio grandissimo!

    RispondiElimina
  3. be' si viste le ultime esperienze forse con la donnola.... si va più sul sicuro!!! ciao auguroni! :)

    RispondiElimina
  4. ... ancora mille sorrisi!!!

    RispondiElimina
  5. :D sei tremenda, mi hai fatto morire dalle risate :D auguri donnolaaaaaa :D

    RispondiElimina
  6. Evviva la festa della donnola! :)

    A presto!

    RispondiElimina
  7. Buona domenica a tutti!!!Io non ho mai praticamente festeggiato la festa della donna,fatta eccezione per qualche cena al ristorante con mia madre e le mie sorelle,ma si possono contare giusto sulla punta delle dita,eppure anche se di natura sono una casinista e mi piace un sacco stare con le persone,con le amiche e soprattutto con le mia famiglia(composta prettamente da donne),mi ha sempre un pochino infastidita vedere donne che per forza di cose l'8 marzo devono uscire e far baldoria,ma parlo di quelle che lo fanno in modo sguaiato ed inutile.Quindi anche quest'anno non festeggerò,(vabbè anche perchè domani sono di notte e stasera sono invitata a casa di un compagno di classe di Agnese),ma se avessi potuto scegliere avrei fatto una bella cena con le mie sorelle,mia madre e mia figlia,e poi un'altra con le mie amiche,tutte presenze femminili delle quali non saprei fare a meno e che mi danno sempre una grande forza e tanta energia.Auguro comunque a tutte le donne una splendida festa,che ciascuna possa essere felice e soddisfatta di ciò che possiede e trovare sempre il lato positivo anche nelle circostanze meno belle.Naturalmente un augurio speciale alla "speciale" padrona di casa Simo e ad Alice,la piccola principessa di casa,e poi ancora alle mie nuove e dolci amiche che grazie anche a te sono riuscita a conoscere e scopro con entusiasmo quotidianamente,che mi regalano tante belle emozioni e che riescono a strapparmi sorrisi nelle giornate più grigie,o che mi tirano le orecchie quando eccedo,come sono solita fare,riportandomi alla realtà,io che vivo sempre con la testa tra le nuvole.Un abbraccio a tutte quante,non serve fare nomi,voi sapete di chi sto parlando.Vi voglio bene,Auguri Donne con la D maiuscola!!!

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahahahha Simoooooo topabellissima ma comne stai vedo bene ...ma lo sai che in qieste ultime settimane in cui mi sono trascinata in casa la sera dopo il lavoro e non avevo la forza di mettermi al pc mi faceva fatica anche togliermi la divisa e mangiare , sono andata in crisi di astinenza da tuoi post ?!!!!!!!
    Adesso ecupero ;)

    Ps come puoi notare sto ancora in fase di ripresa perchè ancora sono un po dislessica ;)

    RispondiElimina
  9. Non respiro più! Che scene!
    Io invece non festeggiò né la festa della donna né quella della donnola!
    Qualche anno fa, è stato il mio primo e ultimo tentativo di uscire con le amiche in quel giorno e appena arrivata in un locale e ho visto un fiume di sole donne, mi è venuta la pelle d'oca! I maschietti avranno i loro difetti... ma meno male che esistono! Almeno c'è varietà oltre gli acuti di moltissime donne.
    Oltretutto quella sera così tanto lontana ormai ( e per fortuna! ), ho visto madri di famiglia dignitose appuntarsi i capelli con delle mollettone fosforescenti da casa che... mamma mia... tutte sudate, allupate, in calore! E poi non ho capito per cosa?! Uno spogliarellista magrolino e anche bruttino con un costume? Mah... tutte su quei tavoli a gridare sguaiatamente... così festeggiano la donna? OK, voglio diventare uomo... è ufficiale!eheheh

    RispondiElimina
  10. bellissimi e spassosi questi racconti.un abbraccio

    RispondiElimina
  11. E allora.......buona festa della donnola!!

    RispondiElimina
  12. ahahah sei troppo divertente!!!! :)
    che aneddoti spassosi! XD

    RispondiElimina
  13. ...la festa della donnola!!! :)

    RispondiElimina
  14. carissima sono di corsa e super influenzata quindi non riesco a leggere bene, ti rileggerò con calma...adesso ho gli occhi che lacrimano in continuazione ma volevo ugualmente farti gli auguri per la festa della donna visto che tu sei una donna con la D maiuscola!! un bacione.

    RispondiElimina
  15. Simo insomma a te ti porta male la festa della donna... mi raccomando niente festeggiamenti quest'anno eh?!? ;)
    Io ho un ricordo di una festa della donna passata con le mie amiche un bel pò d'annetti fa, e la cancellerei molto volentieri dalla memoria... dopo allora non l'ho più festeggiata, ormai è solo una festa commerciale, se ne è perso il significato...
    In ogni caso ti faccio gli auguri perché sei una gran donna!! :)
    Ti lovvo pure io!!

    RispondiElimina
  16. Ma quando lo dico io che la festa della donna mi porta merda!Al lavoro mi sono tagliata l'indice sinistro col coltello del pane! AAARRGGGHHHHHHH!!!!!!!!
    Comunque buona festa dolci pulzelle.
    p.s. per sentire meno dolore devo stare con la mano alzata e l'indice teso. Sembra che stia chiamando il tram!

    RispondiElimina
  17. ahahahahahahahh post fantastico! Beh buona festa della donnola a tutte allora.
    Ciauuuuu!

    RispondiElimina
  18. Ma l'8 marzo, alla donnola si regala la mimosola??...

    RispondiElimina
  19. Auguri Simo!
    Ps ma quando è la festa della donnola? O_o

    RispondiElimina
  20. Che simpatico post... :-)

    Beh, mi spiace per il dito, ma... buon 8 marzo!

    E visto che ti ho scovata per caso, vado a leggerti un po'.
    Ciao!

    RispondiElimina
  21. Sei un mito Simò!!!
    Non ho parole...solo risaaaaaaaaaaa
    ma come cakkio fai ad essere cosi!!!
    Magica la mia Topa

    RispondiElimina
  22. Guarda, Simona, ho riso a tutto volume!!!
    Originale, poi, l'idea di cronologizzare la "tua" festa della donna.
    Si possono poi riscontrare alcune costanti, tutte simpaticamente divertenti.
    Complimenti, perchè a questo mondo c'è davvero bisogno di un po' di sana ironia ed autoironia.
    Siamo tutti così pesanti, legnosi e noiosi!
    Ciao.
    P.s.: la più divertente, era quella della nonna (povera donna) col picco glicemico!

    RispondiElimina
  23. Simo,sei trooopo forte!!mi fai sempre morire dalle risate!
    mi dispiace per il tuo dito,spero che ti sia passato il dolore!

    RispondiElimina
  24. Fortissima..quella del tradimento mi ha fatto morire!!!Quindi buona festa della donnola anche se in ritardo..auguri!!!Bacioni

    RispondiElimina
  25. Da morir dal ridere!!!
    Col fatto che ogni 8 marzo dico a Roby "che bello, io non ho bisogno di festeggiare la festa delle donne perchè per me è festa tutto l'anno" puntualmente non ricevo mai una mimosa!!!
    Starmene zitta ogni tanto no eh? :D

    RispondiElimina
  26. Noooo Simo, ho letto ora del tuo dito...
    Dal prossimo anno l'8 marzo niente oggetti taglienti o contundenti, scale, auto, cibo e bevande (che non si sa mai che ti va di traverso qualcosa), contatti interpersonali, ecc ecc, capito?!
    ;)

    RispondiElimina

Nel frattempo, visto il periodo, vuoi una tazza di thè?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails